Utente
Sono 4 giorni che assumo il brintellix, per curare un disturbo che secondo il mio curante non.
È una vera patologia ma una fase della mia vita in cui sto cercando di trovare la mia identità...
Ho 27 anni
Comunque da quello che so questo tipo di farmaci dovrebbe manifestare l'effetto terapeutico dopo almeno un mese, tuttavia io già dal primo giorno sento degli effetti e volevo chiedere se secondo la vostra esperienza clinica sono normali all'inizio del trattamento:
Nella prima ora in cui assumo il farmaco mi sento in uno stato confusionale non forte leggero, ma comunque non piacevole con sensazione di non essere pienamente presente a me stesso, con difficoltà a ragionare lucidamente poi ho degli sbalzi di umore a volte penso cose negative, poi mi sento irrequieto dopo un po' con una leggera tachicardia e mal di testa, lievi spasmi muscolari, poi verso la sera questo tipo di situazione termina.

In assoluto il sintomo peggiore é quando mi sento poco presente, a volte mi sembra di vedere meglio i dettagli delle cose e ho come la sensazione di "impallarmi" mentre le fisso, non é piacevole ma sicuramente sono anche io che mi suggestioni molto.

Avete mai riscontrato una situazione del genere?

Assumo 5 mg ma oggi non ho ancora assunto perché non mi piace tanto questa sensazione che provo

[#1]  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Personalmente non ho esperienza di effetti simili a quelli che lei descrive. Ciò non toglie che il farmaco potrebbe provocare dei disagi anche a basso dosaggio e dopo pochi giorni di assunzione. Mi sembra strana la diagnosi (che diagnosi non è) per la quale è stata prescritta la terapia. In genere una terapia farmacologica ha degli obiettivi e dei limiti ben precisi e appare inusuale che venga prescritta perché lei si troverebbe alla ricerca della sua identità . Ma questo aspetto vanno chiariti col medico che ha effettuato la prescrizione.
Cordiali saluti
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#2] dopo  
Utente
Ma infatti lui non mi ha fatto nessuna diagnosi, perché dice che una diagnosi per essere elebaorata ha bisogno di diversi appuntamenti, che non basta un unico colloquio per formularla, comunque di base io ho una paura che é quella di perdere il controllo essendo di base un soggetto ansioso, quindi questi sintomi le destano preoccupazione?

Comunque con lievi spasmi intendo che ogni tanto sento la pelle sotto l'occhio che si contrae ma nulla di eccessivo comunque

Non può essere che essendo un soggetto ansioso mi si amplifica questa percezione di perdita di controllo, del tipo in passato ebbi un breve ma logorante episodio di derealizzazione e da quel momento anche se non mi è mai più successo ho sempre paura di questa cosa

[#3] dopo  
Utente
Adesso comunque leggendo sul foglio, c'é scritto che la sensazione di capogiro può essere contemplata tra gli effetti collaterali

[#4]  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Ovviamente è anche possibile che se vi è una condizione di ansia di base, alcune sensazioni spiacevoli possano essere amplificate dalla preoccupazione. Perdoni, non è per spirito di polemica con lei o con il suo specialista, ma se per la diagnosi occorrono più colloqui (e questo ci può stare), la terapia dovrebbe sempre essere conseguente ad una diagnosi, o quantomeno dovrebbe essere prescritta con l’obiettivo di ridurre alcuni sintomi specifici.
Cordiali saluti
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#5] dopo  
Utente
Non so dottore, probabilmente nella sua testa avrà già una sua idea, anche se nello specifico non me ne ha parlato in modo esaustivo

[#6]  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Credo proprio che si così.
In bocca al lupo
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#7] dopo  
Utente
Buongiorno dottori, io continuo a sentirmi abbastanza stordito con questo farmaco, in più in alcuni momenti sono molto arrabbiato, a volte mi viene voglio di rompere gli oggetti in casa per la frustrazione, in altri momenti sono molto molto triste, e normale che le cose vadano così all'inizio??
Ho anche paura di non tornare più normale, prima stavo molto meglio, cosa posso fare?

[#8]  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
Questi effetti, soprattutto se vanno incrementando, vanno segnalati allo specialista di fiducia per valutare assieme se occorra prendere provvedimenti e di che tipo.
Cordiali saluti
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it