x

x

Ansia, disturbi di panico e agorafobia

Salve a tutti sono un ragazzo laureato e specializzato di 26 anni.
L'anno scorso ho ottenuto la laurea magistrale senza problemi.
Sono stato sempre un ragazzo che se la cava da solo, ho preso aerei da solo, ho vissuto da solo senza mai avere bisogno di nessuno.
Dopo la laurea torno in Sicilia e dopo un brutto periodo dove ho avuto anche un lutto, inizio ad accusare i sintomi dell'ansia.
Da lì' in poi ho iniziato ad avere attacchi di panico e bisogno continuo di andare in bagno.
ho fatto 6 sedute dallo psicoterapeuta ma non ho risulto nulla, non riesco a fare nulla da solo, neanche prendere la macchina e fare 1km.
Sono fermo da un anno praticamente e avendo studiato il meccanismo dei psicofarmaci a lungo ho sempre evitato di prenderli per paura e testardaggine.
La scorsa settimana mi sono convinto e sono andato da un neurologo che dopo neanche 10 minuti di chiacchierata mi ha prescritto il cipralex (mezza la prima settimana e una compressa dopo la prima settimana) fino ad agosto.
Credete che possa essere la terapia giusta?
Ho bisogno di aiuto perché sto andando in confusione totale nonostante sono del mestiere.
Mi può fare dei danni questa terapia?
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 37.7k 899 61
La terapia avrebbe indicazione per il trattamento dei suoi sintomi in modo specifico, deve decidere se curarsi o meno.


Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto