Utente
Per una ricaduta di depressione lo psichiatra mi ha aumentato la Lamotriigina da 100mg.
a 150mg.
, cioè di prendere 50mg la mattina e 100 la sera.
Mi ha anche aggiunto che se non vedevo miglioramento avrei potuto aumentare a 200mg.

Sfortunatamente ho notato un'insonnia che non avevo prima allora ho provato a prendere la pasticca in più la mattina, ma praticamente con lo stesso effetto.
Ci può avere in effetti conseguenze sull'insonnia la dose serale aumentata o è indifferente se presa la mattina o la sera?
Circa quanto tempo dovrei aspettare finché passa questo effetto indesiderato?

Assieme alla Lamotrigina assumo anche il Noritren 150mg.
giornalieri e Mirtzipina 30mg.
la sera.


Ringrazio per l'eventuale risposta!

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
L'insonnia può anche essere considerato un sintomo del suo peggioramento clinico per cui la situazione va gestita anche su di essa con un trattamento differente.

Probabilmente ha una diagnosi di disturbo bipolare e l'insonnia è maggiormente un sintomo di peggioramento.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

https://wa.me/3908251881139

[#2] dopo  
Utente
Grazie Dott. Ruggiero per la risposta. Contatterò lo specialista.