Problema di insonnia

Buonasera, sono nuovo su questo sito.

Ho sempre sofferto di insonnia, ma ultimamente è troppo invasivo questo problema.

Rimango nel letto per ore ed ore sperando di prender sonno fallendo continuamente, se la notte dormo 3/4 ore è tanto...
Nonostante lo scarso sonno della notte, nemmeno la notte successiva riesco a dormire, o al massimo dormo una notte e poi di nuovo rimango insonne.

Poi stranamente quando mi alzo la mattina è come se non fossi stanco, sto bene, di solito ho la sveglia alle 8:00 del mattino, mi addormento alle 4 e mi sveglio da solo alle 7:45 come se avessi dormito 10 ore, poi la stanchezza subentra più tardi...
Alcune persone mi hanno suggerito di prendere delle gocce appositamente per il sonno, le benzodiazepine ma altre mi hanno consigliato di no, data la mia giovane età, ora le mie perplessità sono diverse...
Anzitutto se ci sono controindicazioni nell’assumere questi farmaci alla mia età.

Poi io sono abbastanza sensibile nel senso che mi sono informato su internet e questi farmaci vengono descritti come farmaci ipnotizzanti e la cosa mi turba un pochino.

Un altro dubbio è che questi farmaci possano indurre si in un sonno ma che in realtà sia un sonno finto o non funzionale come quello reale.
(Scusate per la mia terminologia)
Ed infine, un’ ultima perplessità:
Io pratico sollevamento pesi a livello agonistico ed ho fatto anche delle gare, uno sport di forza dove lo sviluppo della massa muscolare è fondamentale, mi chiedevo se magari questi farmaci potessero in qualche modo interferire nella crescita muscolare che è massima durante il sonno, magari riducendo la produzione degli ormoni come testosterone e gh, certo anche rimanendo con l’insonnia la crescita muscolare è minore perciò in realtà questo mio dubbio è l’ultimo dei problemi però vorrei essere informato al 100% sugli effetti di questi farmaci.

Mi scuso per il lungo testo ma sto veramente impazzendo, comincio ad essere distaccato dalla realtà, non ricordo nemmeno l’ultima volta che ho dormito bene.

Grazie per l’attenzione.

Saluti.
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 34,2k 835 50
Quando l'insonnia diviene un sintomo preponderante essa va trattata ma va anche inquadrata nell'ambito di possibili altri disturbi in quanto può essere il sintomo di altre patologie psichiatriche.

Una visita psichiatrica consente di chiarire gli aspetti di questo sintomo e l'introduzione di una terapia appropriata che può essere personalizzata su di lei.

Non è utile seguire i suggerimenti di persone soprattutto se non hanno una laurea in Medicina e Chirurgia.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it

https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buonasera Dottore, ha perfettamente ragione, vorrei parlare di persona con un medico ma con il periodo che corre non è affatto facile, ecco perché mi sono rivolto su questo sito.
Ad ogni caso, saprebbe comunque rispondere ai miei dubbi?
Ovviamente prima di assumere eventuali farmaci o iniziare una terapia, mi consulterò con un medico di persona.
Grazie.
Saluti.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio