Cerco di fare un consulto serio nella speranza che non venga respinto

chiedo scusa agli illustri medici se sono di nuovo qui a tediare.
ma ho appuntamento con il mio psichiatra a breve.
nel mentre cerco un consulto un consiglio perche' mi sembra di impazzire.
come sapete ho 38 anni e sono una ragazza con un forte disturbo di doc e ansia.
curato e migliorato ringraziando il Cielo.
da quando emergenza covid e' scoppiata sono scoppiata pure io.
pur non avendo avuto nessun contatto con positivi e non uscendo da ben 2 mesi sono stata capace di farmi venire tutti i sintomi del covid... dalla mancanza di gusto alla tosse... che vanno e vengono in maniera altalenante.
quando mi ero tranquillizzata ho iniziato a fissarmi con i danni covid al cervello e' scattata insonnia.
che io definisco grave perche' dopo le prime notti di sonno decente (4 o 5 ore) sono passata alle notti in bianco a quelle in dormiveglia a 2 ore... nonostante prenda per ora solo 2 rivotril serali.
ogni sera per me l'approccio al letto e' devastante inizia tachicardia ho paura di non dormire e non dormo.
quel poco che dormo lo faccio bagnatissima di sudore.
e da 2 giorni si sono aggiunti acufeni.
c'e'qualcosa che possa fare nell'attesa?
la mia mente e' un mix tra insonnie mortali e danni da covid.
una cosa non comprendo.
una mia collega con un rivotril crolla... io con 2 se va bene riesco ad appisolarmi e il resto in dormiveglia (sogno sapendo di sognare) sarei lieta se non respingeste il mio messaggio... a volte anche un conforto, un consiglio di gestione servono... io vorrei solo dormire e mi chiedo perche' non mi arrechi beneficio rivotril.
aspetto speranzosa una vostra parola... buona domenica
[#1]
Dr. Vassilis Martiadis Psichiatra, Psicoterapeuta 7,1k 161 112
Purtroppo come utente affezionata del sito saprà già che a distanza non è possibile dare
Indicazioni terapeutiche. Occorrerà aspettare il consulto che ha già prenotato con il suo specialista di fiducia.
Cordiali saluti

Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
si si lo so ci mancherebbe. la domanda e'una: perche' non dormo?
[#3]
Dr. Vassilis Martiadis Psichiatra, Psicoterapeuta 7,1k 161 112
L’insonnia può essere un sintomo presente in molti disturbi della sfera psichica, nonché una manifestazione di una condizione di particolare stress psicofisico che la persona sta affrontando. L’inquadramento specifico del sintomo insonnia sarà uno dei compiti del suo specialista, poiché da questo inquadramento ne deriverà anche il trattamento.
Cordiali saluti

Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#4]
dopo
Utente
Utente
si lo so....io pensavo che il rivotril fosse sufficiente....
[#5]
Dr. Vassilis Martiadis Psichiatra, Psicoterapeuta 7,1k 161 112
Il clonazepam non è un farmaco con specifica attività ipnoinducente. Se non è sufficiente andranno valutate soluzioni alternative e più indicate.
Cordiali saluti

Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#6]
dopo
Utente
Utente
Il mio terrore e' che la diminuzione del sonno da dormiveglia a 5 ore poi o poi 2 poi 0 poi dormiveglia poi 2 poi 0 sia causato da lesioni al talamo. Il covid le provoca?

Il Covid-19 è la malattia infettiva respiratoria che deriva dal SARS-CoV-2, un nuovo coronavirus scoperto nel 2019: sintomi, cura, prevenzione e complicanze.

Leggi tutto

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio