Utente
Salve avrei bisogno di un confronto con voi.

Sto seguendo da tre anni sedute di psicoterapia.
Senza farmaci.
Soffrivo di disturbi dell'ansia.

Mi capita di frequente di vomitare la sera dopo le 23 e solo nel fine settimana dopo che faccio uscite serali con le amiche e cene fuori.

Da un punto di vista dello stomaco ho solo un ernia iatale di 6 cm.
Pare che essa non c'entri nulla.

Ma io mi chiedo essa può però peggiorare un eventuale stato di agitazione da stress e stanchezza?
Vomito per l'appunto quando faccio si qualcosa di carino ma dove magari mi sforzo perchè sono stanca dal lavoro o dal troppo fare...
In ferie non mi è mai capitato.
Sto eliminando varie forme di stress riorganizzando la vita.

Io sono da vomito facile da tutta la vita.
Non vorrei che, esco, faccio un ulteriore sforzo fisico e mentale dunque, poi torno a casa e inizia tachicardia lieve, acidità e vado diverse volte in bagno, no diarrea e poi vomito (magari un'altra persona no).

Ha senso quello che dico?
può l'ernia peggiorare questo stato?

Se prendo il plasil prima di vomitare non vomito mai.
Ho preso il lexotan per due mesi e vomitavo comunque
Si accetta qualsiasi tipo di suggerimento.

grazi anticipatamente

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
È possibile che sia una somatizzazione d’ansia non risolta per cui può essere utile una valutazione psichiatrica.



Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

https://wa.me/3908251881139