Utente
Salve,
Negli ultimi 2 anni la mia ansia da rumore ha preso il sopravvento.
Premetto che ho avuto problemi con vicini per oltre un anno e penso che si sia formata in quella occasione, tuttavia da quel momento, e nonstante io abbia cambiato casa, sono diventata sempre piu' ossessionata dai rumori intorno a me.
Che si tratti del vicino che ogni tanto fa rumore, delle macchine e degli autobus che passano continuamente (abito molto vicino alla strada) o di voci che sento durante il giorno, la mia attenzione si concentra subito sui rumori, rendendomi impossibile lavorare al computer, leggere e alle volte seguire un film.
E' come se il mio cervello avesse il controllo e decidesse su cosa cosa concentrarsi.
Premetto anche che la situazione COVID e quella lavorativa non aiuta di certo, comunque questo mio problema e' sempre presente, anche nei periodi piu' sereni, e mi impedisce di vivere tranquilla e rilassata.
La mia ipersensibilita' mi impedisce il riposo notturno, poiche' mi sveglio continuamente in conseguenza a rumori quasi impercettibili e vibrazioni dovute al traffico.
Il mio partner non ha mai avuto nessuno di questi problemi, nonostante abbiamo vissuto nelle stesse case negli ultimi 6 anni.
Cio' mi fa in parte pensare che i rumori non sono cosi' insopportabili e che sono io a non riuscire a ignorarli.

Come potrei risolverlo?

Grazie in anticipo per la vostra risposta

Cordiali Saluti

[#1]  
Dr.ssa Franca Scapellato

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Le strade sono due, non necessariamente opposte, ma percorribili anche in parallelo. Può consultare uno psichiatra per una diagnosi precisa e un eventuale trattamento farmacologico per ridurre il livello di ansia, e/o può intraprendere un percorso psicoterapeutico per imparare a gestire l'ansia e indirizzare la concentrazione su obiettivi più utili.
Franca Scapellato