Utente
Salve,
Sono Miriana ho 23 anni, ho partorito 10 giorni fa per la seconda volta, premetto che soffro di forte ansia e ipocondria da anni sono stata anche sotto psicoterapia.

Durante il mio secondo parto ho avuto un’emorragia, hanno fatto pulizia dell’utero ed è andato tutto bene sono stata dimessa dopo due giorni e hanno fatto emocromo per 2 volte.
Sono tornata a casa sentendomi debole, un po’ di dispnea e ho iniziato a sentire qualcosa che non va a livello cardiaco, anche perché ho notato che da tachicardica adesso i miei battiti sono scesi tantissimo, 60/75 quando prima erano 85/95 e poi peso al petto soprattutto quando mi sdraio, da sotto la gola, sentendo fastidio pure alla gola appunto.
Non nego che sono terrorizzata, i pensieri mi devastano e vado quasi nel panico, voglio fare dei controlli cardiaci che non ho mai fatto poiché nonostante abbia sempre avuto sintomi mi sono sempre stati accostati all’ansia ma adesso riesco solo a pensare alle malattie caridiache post parto, soprattutto a un’embolia polmonare.

Potrei morire da un momento all’altro?
Che controlli dovrei fare?
Sono terrorizzata

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Ha dei valori Normali
Si fida suo figlio


Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio, ma questa pressione che talvolta durante il giorno sento al petto fino alla gola quando mi sdraio cosa potrebbe essere?
Ho pensato al latte al seno ma io sento proprio che è la zona del cuore!
È una sensazione troppo spaventosa

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
lei nin ha alcun si tomo cardiologico

salve
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4] dopo  
Utente
Salve dottore, stamattina sono stata dal medico di base che sapendo della mia solita tachicardia trovando i battiti molto rallentati mi ha mandato da un cardiologo, ha fatto ecg che è risultato buono, battiti a 60 però.. e poi ecografia al cuore che a suo parere è perfetto e i valori dei polmoni con doppler per escludere embolie e miocardite post parto. Secondo lui quindi va tutto bene il rallentamento dei battiti potrebbe essere dato da una carenza di vitamina D.
Solo che io non so se è suggestione ma ho a tratti fitte in un punto del polpaccio e altre volte in un punto dietro la coscia, non sono gonfi, ne rossi, ne caldi. La notte che ho partorito (10 giorni fa) la fitta nel polpaccio l’ho sentita per un bel po’, sto iniziando a risentirla adesso. E continuo a restare con il dubbio di quello che possa essere il rallentamento dei battiti che fino al parto era molto alto. Potrebbe darmi un suo parere a riguardo?

[#5] dopo  
Utente
Buongiorno,
Ho fatto esami del sangue, ed è risultato D-Dimero 1257 su un range massimo di 500.
Sono molto spaventata.
Ho chiamato il cardiologo che dice che quando ha fatto ecografia polmonare le pressioni e i valori erano buoni e il cuore era apposto quidni posso stare tranquilla, il valore potrebbe essere alto causa del parto di 15 giorni fa.
Sono stata bene per due giorni ma dopo questa notizia sto ritornando a sentire dispnea.
Quelle fitte sporadiche al polpaccio, i sintomi respiratori, la pressione che sentivo al petto.
Crede che questo valore sia pericoloso? È il caso di vedere un altro cardiologo?

[#6]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Se avesse una embolia polmonare certo
Non sarebbe bradicardia
Il dosaggio del d dimero dipende dalla
Recente gravidanza
Nel dubbio esegua una emogaaanalisi
Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#7] dopo  
Utente
Il mio medico mi ha dato punture di eparina per dieci giorni per fare scendere il d dimero.
Che ne pensa?

[#8]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
se si sospettar una embolia polmonare con un d dimero elevato occorre esefuire una emogasanalisi arteriosa

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#9] dopo  
Utente
Dottore, ho effettuato un’altra visita cardiologica, stavolta più approfondita, doppler alle gambe, polmoni, controllato tutte le vene principali, ecg, ecocuore, insomma secodno la cardiologa è tutto perfetto, un basso rischio cardiovascolare e diagnosi ansia’.
Io però continuo ad avere continuamente questa oppressione al petto fino alla gola, però rutto in continuazione, di continuo anche a stomaco vuoto, anche solo bevendo acqua. Lei crede che possa essere un sintomo correlabile allo stomaco? Questo fastidio al torace mi fa troppa paura e non avendo una spiegazione credo che con l’ansia peggiori ancora di più.

[#10]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Esegua una gastroscopia

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#11] dopo  
Utente
Gentile dottore
Da qualche giorno sto notando che ho una vena gonfia nel polso anche se sembra sgonfiarsi se alzo il braccio..
mi fa preoccupare cosa potrebbe essere?

[#12]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Non penso sia niente di che, ma attraverso uno schermo e' difficile dirlo.
Il suo Medico visitandola sapra' essere piu esaustivo

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso