Utente
Salve volevo sapere di che tipo di disturbo paranoide soffro: soffro di depressione, ansia e attacchi panico misti angoscia.
Sono sotto terapie (xanax, Prozac, zyprexa) ma la mia situazione non migliora.
Recentemente mi sono imbattuto nella definizione di "paranoia" come malattia psichiatrica di Wikipedia.
Coincido perfettamente: mi sento costantemente perseguitato e in grave pericolo a volte i pensieri ossessivi non se ne vanno per ore, l'angoscia per le mie supposizioni o previsioni mi schiaccia, un esempio da piccolo a seguito di eventi di forte stress emotivo ho un'angoscia fortissima a dover mangiare con gli altri mi faccio mille paranoie (non soffro di disturbi alimentari) come il fatto che il cibo potrebbe farmi schifo e vomitare e tutto ciò succede spesso perché ho questa paranoia e l'angoscia mi distrugge e il sapore del cibo diventa al mio palato come quello di carne putrefatta. Tutto ciò da quando ho 13 anni. Poi ho altre paranoie di cui sto discutendo con la mia psicologa.
Leggendo invece la descrizione disturbo paranoide di personalità non mi ci ritrovo molto.
Sarebbe disturbo paranoide non altrimenti specificato?
(Per ora ho solo una diagnosi di disturbi dell'umore)

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Già il fatto che si riconosca nella diagnosi non farebbe propendere per questa. Il temo che confonda il senso della paranoia con quello di ossessione, perché nel linguaggio comune "essere in paranoia" o "andare in paranoia" o "farsi le paranoie" in realtà significa una cosa diversa dal termine tecnico.
Ma comunque, la diagnosi che riporta non è chiarissima, ma par di capire che sia pertinente all'ansia. Quindi perché chiede "di che tipo di paranoia soffre" ? Chi le ha detto che soffre di paranoia, visto che non la riporta nella diagnosi ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#2] dopo  
Utente
Disturbi del tono dell'umore è molto vaga come diagnosi, con la mia psicologa sto discutendo delle mie forti e invalidanti paranoie. Uso questo termine perché è quello che rappresenta meglio quello che provo. L'ansia e l'angoscia sono generate sempre e solo da una mia qualche paranoia. Ne ho discusso e mi ha detto che non rientro nel disturbo paranoide della personalità ma ho tratti paranoici. In ogni caso non riesco a spiegare quello che provo se non con il termine paranoia: Wikipedia cita così
"Per paranoia si intende una psicosi caratterizzata da un delirio cronico, basato su un sistema di convinzioni, principalmente a tema persecutorio, non corrispondenti alla realtà. Questo sistema di convinzioni si manifesta sovente nel contesto di capacità cognitive e razionali altrimenti integre. La paranoia non è un disturbo d'ansia, bensì una psicosi. Si tratta, in sostanza, non di una sensazione di ansia o di paura, ma di disturbi di pensiero (giudizio distorto, sbagliato) di cui il paziente non ha coscienza."
Penso di soffrire di paranoia basandomi su questa definizione. Ora che scrivo sono un po' più lucido ma ho momenti bruttissimi. Forse associo il termine ad una parola che nel linguaggio scientifico/medico si riferisce solo a pazienti psichiatrici. Ma non ho altre parole per descrivere il mio stato mentale.

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non ho capito, ma la diagnosi si discute in base a dei termini che Lei usa con un significato suo ?
Siccome Lei usa il termine paranoia allora si pone il problema di sapere di quale tipo di paranoia soffre ?
No, decisamente non è il modo di ragionare sulle diagnosi.

Lei lo descriva come vuole, ma il medico o lo psicologo fanno diagnosi a partire dalle loro impressioni, non dai termini che usa la persona.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#4] dopo  
Utente
Ok, grazie per aver fatto un po' di chiarezza