Utente
Ho scritto altre volte.
Mi sono rivolta ad uno psichiatra con la Asl per gli attacchi di panico.
Ho preso per 1 mese e mezzo una compressa la sera di trittico da 150mg più 1 compressa di xnax da 0.25.
poi vedendomi giù in medico mi ha fatto scalare per 6 giorni il trittico e in concomitanza ho iniziato lo zoloft.
Lo zoloft o la sospensione del trittico mi hanno dato fastidio ho sospeso tutto si colpo e per 5 giorni circa ho avuto forse insonnia non ho dormito per più di 50 ore e avevo sudore ecc tutti sintomi di astinenza credo.
Ad oggi mi rifiuto di prendere antidepressivi perché sono stata male.
ora sono 2 mesi che prendo solo lo xnax la sera da 0.50 mg.
Stando molto meglio con l ansia ho chiesto di diminuire il dosaggio e da ieri sera ho iniziato a prendere una compressa da 0.25mg.
di solito dormo 8 ore ma ho dormito solo 5.
Ho paura di tornare all'insonnia totale che non ho mai avuto se non che solo per quel periodo di sospensione di antidepressivi.
Può essere che con un giorno che ho scalato già ho sintomi di sospensione?
E poi è drastica scalare da 0.50 a 0.25?
Grazie
La decisione di scalare parlando con lo specialista è la mia.
Non voglio dipendere da farmaci.

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Un unico episodio di sonno ridotto non è significativo di alcun fenomeno.

Sono dell’idea che lei influenzi le indicazioni prescrittive portando in errore il suo medico perché si lamenta su qualsiasi minimo effetto.

Ciò implica che le sue terapie non potranno essere risolutive per i suoi sintomi.



Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72