Utente
Salve dottori,
Ho bisogno di chiarezza.
Naturalmente passerò anche a fare una chiacchierata con il mio psichiatra.
Nel 2015 ho avuto un forte episodio depressivo, ho cominciato a prendere sereupin e sono andato in psicoterapia.
Avrò preso il Sereupin per un anno e mezzo buono, poi le cose sono andate meglio e l'ho scalato e tolto.
Ho avuto un altro paio di piccole ricadute e l'ho ripreso anche se il mio psichiatra nn era molto daccordo dicendomi di poter andare avanti anche senza.
Poi nel 2019 sono dimagrito 13 kg, hi datto un percorso alimentare, mi sono disintossicato e ho scalato e tolto tutto e stavo benissimo.
Ora alcune dinamiche di vita (mamcanza lavoro, di sede abitativa, fissa, forye delusione sentimentale), mi hanno rimesso a contatto con i miei limiti e il mio umore è andato di nuovo giù.
Per affrontare quello che devo mi sentirei più sicuro ad appoggiarmi al farmaco ma ancora nn l'ho sto facendo.
Mi chiedevo se il 5htp potesse sostituire il sereupin per avere gli stessi risultati, da quello che leggo sul web pare di si (andando ad agire sul sistema serotoninergico).
Ritornare al farmaco psicologicamente mi sembra una sconfitta.
Grazie per i vostri preziosi pareri

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Se inserisce lo studio a cui fa riferimento, vediamo un po' meglio che cosa ha letto.
A me non risulta per niente.

Ma che voleva dire "mi sono disintossicato " ? Da che cosa era intossicata ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#2] dopo  
Utente
Salve Dott. Pacini, grqzie per la risposta
Non mi sono preso la briga di approfondire studi scientifici, ho preso le mie piccole informazioni da alcuni siti web. (Per questo volevo chiarezza, immagino che se ci sia un commercio di questi prodotti c'è un motivo)
Intossicato significa da un punto di vista alimentare, mangiavo male e bevevo anche. Con la dieta ho imparato ad associare meglio i cibi e a non mangiare quelli pro-infiammatori per le pareti intestinali, eliminato alcool, ho regolarizzato i miei organi, che erano ''intossicati", fegato in steatosi, intestino infiammato, vitamine carenti,, colesterolo alto, etc...

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Se vuole intossicarsi di nuovo basta assumere i precursori della serotonina invece dei farmaci, qualora si faccia visitare e si decida per una terapia specifica, poiché ragiona in modo solo ipotetico su delle auto convinzioni incluse quelle sulla intossicazione dell’intestino.



Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#4] dopo  
Utente
Dalve Dott. Saverio,
che il mio intestino fosse infiammato e si fossero prodotte tossine nei miei organi non sono autoconvinzioni ma parole del medico, specializzato in nutrizione molecolare, che mi ha seguito. Per il resto certo che ragiono su ipotesi, è per questo che chiedevo chiarezza ma la sua risposta nn mi ha fatto tanta chiarezza, mi sembra più accusatoria.
Grazie mille

[#5]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
La specializzazione in NUTRIZIONE MOLECOLARE non esiste.

Lei formula ipotesi ponendo la questione su decisioni già prese per cui cerca solo conferme per approcciarsi a metodi di cura "alternativi" che non hanno riscontro nella comunità scientifica.

La chiarezza è questa non quella che vuole ricevere sull'uso del prodotto.
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#6] dopo  
Utente
Certo, la specialuzzazionein nutrizione nolecolare nn esiste, sono accreditamenti ecm. Per il resto ho capito.
Grazie mille

[#7] dopo  
Utente
Dott. Saverio,
Una cosa però gliela voglio comunicare.
Io sarò anche arrabbiato con me stesso e magari avrò navigato per il web per cercare informazioni iniziali e magari voglia di conferme, ma comunque la sua modalità comunicativa non è stata chiara. Essendo un medico e uno psicoterapeuta non si dovrebbe limitare ad accusare e provocare ma forse potrebbe cercare di aiutate capire meglio delle informazioni anche superficiali. Tutti i miei passi per andare verso il benessere sono sempre stati guidati da medici competenti e professionali.
In ogni caso le voglio dire che non mi ha risollevato affatto il morale.

[#8]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
"tossine negli organi".... "organi intossicati"...."carenza di vitamine"...

Ma in base a quali risultanze ? Che esami indicano che c'è qualcosa nei suoi organi (e quali ?). Che vitamine mancano ?

Già questo tipo di termini fanno pensare a qualcosa di non tecnico, a discorsi di taglio non medico.
Sui siti web può trovare qualsiasi cosa, se è di questo tenore qui non mi pare si presti neanche a commenti.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#9] dopo  
Utente
Dott. Pacini non sono un medico e non posso fare discorsi di taglio medico. Sono sempre stato seguito da medici professionisti e avevo solo bisogno che qualcuno mi spiegasse, anche superficialmente le differenze tra i due prodotti per non fermarmi alle valutazioni fatte tramite web. Se poi volete contonuare a mettere i puntini sulle i e i trattini sulle T fate pure. Non mi sembra un buon approccio medico-paziente,anche solo per una piccola discussione informativa su questo forum. Così non siete sicuramente di nessun aiuto.

[#10]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
"Essendo un medico e uno psicoterapeuta non si dovrebbe limitare ad accusare e provocare ma forse potrebbe cercare di aiutate capire meglio delle informazioni anche superficiali"


Personalmente non rientro in stereotipi dettati da altri solo perché il web od il mondo dicono come si deve essere.

Da medico mi comporto come meglio ritengo e da psicoterapeuta anche.

Non ho accusato né provocato ho fatto delle constatazioni molto professionali.

Evidentemente coloro che ha visto fino ad ora hanno avuto atteggiamenti accondiscendenti per convincerla delle affermazioni che ha riportato qui, ciò è completamente antiscientifico e, soprattutto, contro l'etica professionale.
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#11] dopo  
Utente
Va bè Dott. Saverio,
Molto probabilmente non ci siamo capiti o mi sono spiegato male. Pazienza. Volevo solo essere aiutato e capire meglio.

[#12]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Guardi, prima di tutto nessuno si riferiva a discorsi fatti da Lei, quindi non c'entra che se ne abbia a male.
Altro che puntini sugli "i", qui ci si trova di fronte ad un discorso pieno di espressioni che dovrebbero fondare una diagnosi e una terapia, e invece sono quelle che sono. Io rimangono semplicemente stupito. Io in medicina non ho mai sentito parlare di "tossine negli organi"....
Altro che puntini sugli "i": Lei legge dei siti e si ritiene in grado di ipotizzare l'uso di sostanze perché naturalmente c'è spiegato già tutto lì....

Insomma. Lei ha scritto in merito a quel che ha letto. E su questo le è stato risposto. Poi non ho capito perché si dovrebbe demoralizzare in base a queste risposte.... le fa piacere pensare di intestini infiammati e tossine negli organi e a terapie a casaccio

Spero capisca che "Ritornare al farmaco psicologicamente mi sembra una sconfitta." . Questa è decisamente una sciocchezza, e se si demoralizza è perché parte da questa considerazione assolutamente paradossale. Si chiarisca le idee su cosa vuol dire curarsi e star male, cosicché la cura non le debba sembrare una sconfitta, perché altrimenti se si dovesse evitare di curarsi per star bene, non è che funzioni granché come strategia.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"