Sintomi nervosi

Salve, sono un ragazzo di 30 anni e da un po' di tempo sto avendo un po' di sintomi che mi hanno fatto capire che dipenda dal sistema nervoso.
I sintomi che ho sono: l'innervosirsi molto di più su delle situazioni che prima non mi pesavano così tanto.
Cambi di umore nella giornata.
Piccoli doloretti alla pancia, che in effetti facendo una doccia calda, mangiando a pranzo, facendo palestra, oppure avendo rapporti sessuali mi passano maggiormente.
Premetto che per 2 anni ho fatto palestra intensa e stavo benissimo.
Di prima mattina mi sveglio e dopo attivato la mente mi rivengono i doloretti alla pancia.
Ho provato anche dei farmaci per la pancia ma niente, tutto si risolve per un po' di tempo dopo fatto quello riportato prima.

Tutto ciò comunque mi é iniziato da quando ho avuto i primi approcci con la partner (un po' di ansia da prestazione) però che ora mi é abbastanza passato devo dire.
Come potrei risolvere?
Purtroppo la palestra, vista la quarantena non la posso fare intensamente.
Ringrazio tutti i dottori che mi potranno dare una mano.
[#1]
Dr.ssa Franca Scapellato Psichiatra, Psicoterapeuta 3,5k 180 24
Ho spostato il consulto in psichiatria perché dalla sua esposizione non emergono disturbi neurologici, cioè malattie del sistema nervoso.
Riferisce alterazioni dell'umore, rimuginazioni ansiose e somatizzazioni.
Per questo sarebbe opportuna una visita psichiatrica per una diagnosi precisa e un trattamento, che può essere farmacologico, o psicoterapico o entrambi.
L'attività fisica è un grande aiuto per scaricare la tensione nervosa, ma un conto è utilizzarla come tecnica per "curarsi", e allora diventa quasi un dovere, una specie di dipendenza, un altro è farla per il piacere e la soddisfazione che comporta, per scelta, e allora l'esperienza è più gratificante.

Franca Scapellato

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio