Eutimil: quali cambiamenti comporta la sua assunzione a livello ormonale?

Buonasera,
avrei un quesito da porre riguardo il farmaco Eutimil.


Sotto indicazione del mio psichiatra, data la mia depressione ormai inarrestabile da più di un anno, ho iniziato ad assumere a Febbraio 2020 20mg di EUTIMIL tutte le sere post-cena.
Non mi soffermo sui miglioramenti d’umore che chiaramente ci sono stati.

Dopo circa 3/4 mesi ho iniziato a notare un aumento ponderale del mio peso corporeo, sulla bilancia sono passato da 78 kg a 83 kg (circa) dopodiché mi sono stabilizzato verso Novembre su 84, 5 kg.

Ora vado alla domanda.

Confrontandomi con alcuni cari amici che ne fanno uso abbiamo riscontrato tutti un effetto gonfiore, mi chiedo quindi da cosa sia dovuto?

Che cambiamenti ormonali comporta l’assunzione del farmaco?

Finita la cura il proprio metabolismo e peso avrà nei mesi a seguire un reset o il danno è irreversibile?


Vi anticipo che non condivido tanto la linea di pensiero il farmaco ti porta a mangiare di più;
francamente il mio appetito è rimasto abbastanza invariato.


Grazie per il vostro tempo,
un saluto cordiale e buon lavoro.
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 34k 830 50
In verità non c’è nessuna linea di pensiero sull’aumento dell’appetito ma un dato di fatto clinicamente rilevante ed anche la tipologia di alimenti nel corso di trattamento è preferita rispetto ad altri.

L’azione metabolica è nota e reversibile.

Non ci sono modificazioni ormonali.



Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it

https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la risposta.
Quindi Lei esclude l’aumento di prolattina? Diverse ricerche che ho letto confermano questo parametro dato dall’assunzione della proxetina

Saluti
[#3]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 34k 830 50
Allora, l’aumento della prolattina è un conto e la richiesta che pone è un altro.

Leggere su internet e poi fare domande non attinenti non è una cosa fatta bene.


Lei propone una domanda su questioni ormonali ed aumento di peso.

Come le ho risposto, l’aumento di peso è correlato a condizioni metaboliche che, ovviamente, possono coinvolgere indirettamente alcuni ormoni.

Poi pone la questione sul presunto aumento di prolattina.

L’aumento di prolattina è possibile nel corso di trattamento ma non è una equazione diretta e presente sempre.

Se ha dei disturbi il suo psichiatra deciderà se dosare la prolattina ematica altrimenti no.


Leggere due cosette su internet fino ad oggi non rilascia un titolo valido per lo svolgimento della professione medica.

https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio