x

x

Cipralex, aumento di peso e impossibilità di perdere peso

Buonasera dottori.

Ho 26 anni e sono in cura da esattamente un anno con cipralex, inizialmente 20 gtt e ad oggi, scalando, ne sto assumendo 10 gtt.

Ho iniziato la cura a giugno 2020 e già da inizio ottobre 2020 ho iniziato ad avere un considerevole aumento dell’appetito (so che è uno dei probabili effetti del farmaco) che mi ha portata a mangiare di più, soprattutto schifezze, e ad aumentare considerevolmente di peso.

Sono alta 155 cm e quando ho iniziato la cura pesavo 50 kg.

Da ottobre ad oggi ho preso circa 10/12 kg e ora peso intorno ai 60/62 kg.

Da quando ho preso tutto questo peso mi sono resa conto che la mia conformazione è cambiata, sono ingrassate tanto le braccia (punto dove non ho mai accumulato grasso né mai avuto buchi di cellulite) e le gambe sono diventate considerevolmente grasse e visibilmente brutte in quanto piene di cellulite e ritenzione idrica.

È vero che ho mangiato molto ma mi sembra di aver preso troppo peso rispetto a quanto abbia mangiato da ottobre a dicembre/gennaio.

Inoltre, e questo è il problema principale per me, nonostante numerosi tentativi di dieta (seguita da nutrizionista) non sono riuscita a perdere nemmeno due chili.
Ho persino provato una dieta chetogenica (in extremis) che normalmente mi avrebbe dovuto far perdere circa 4 kg in un mese e invece ho perso in 40 giorni solo 1, 2 kg per poi riprenderli subito.

La mia domanda è: perché non riesco a perdere peso in alcun modo e il mio corpo è così tanto cambiato da quando ho iniziato la cura con cipralex?
Potrei, sotto consiglio del mio psichiatra, provare a cambiare farmaco per vedere se riesco a perdere peso?
Cosa mi consigliate?
Potrebbe funzionare così?

Ad un anno dalla cura non ho più attacchi di panico, ansia e depressione, ma non so se sarà già il caso di eliminare totalmente il farmaco e terminare la cura; ma anche se dovessi continuare la cura vorrei iniziare a perdere peso in qualche modo perché questi 12 chili in più mi fanno star male, non riesco ad accettare il mio corpo cambiato.

Spero possiate darmi un consiglio.

Ps: il mio psichiatra dice che l’aumento di peso non è colpa del farmaco, ma è evidente che sono ingrassata così tanto da quando ho iniziato la cura, a prescindere dal fatto che abbia mangiato di più (non ho mangiato così tanto da prendere 12 kg).

Grazie
Daniela
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 38.1k 913 63
Teoricamente il benessere porta anche aumento di peso. Sarebbe in questo momento leggermente al di sopra del suo peso forma senza che questo possa considerarsi problematico.

L'aumento di peso è contemplato con l'uso di alcuni farmaci ed è possibile contrastarlo con la dieta e l'esercizio fisico.


Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/