Sindrome qt lungo cipralex

Buonasera avrei una curiosità.
Io prendo cipralex da dicembre 2019 e soffro di bradicardia (38/43bpm).
Ho letto che per i pazienti bradicardici il cipralex è da prendere con cautela e bisogna ovviamente avvertire lo psichiatra della propria condizione.
Poi ho letto da poco fra le avvertenze Che puó allungare l’intervallo Qt e questo mi ha molto preoccupato, poiché lo prendo da 1 anno e mezzo (10mg al giorno) e ho avuto comunque l’insorgenza di extrasistoli o comunque palpitazioni durante questo lasso di tempo.
Ho fatto una ecg sotto sforzo pochi giorni fa per ricevere il certificato medico sportivo, mentre l’ultima visita cardiologica complwta l’ho fatta quasi un anno fa.
Considerando che prendo 10mg di cipralex da un anno e mezzo, La sindrome del Qt lungo nel caso in cui si fosse presentata sarebbe potuta essere rilevata nella visita fatta a settembre del 2020 ossia 8 mesi dopo l’inizio della terapia?
Per quanto riguarda la visita medico sportiva fatta pochi giorni fa penso sia una cosa talmente veloce che possa essere difficile rivelare tale patolohia sotto sforzo non so.
Posso stare tranquillo?
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44k 998 248
Palpitazioni ed extrasistoli sono due termini diversi. Le extrasistoli non è detto che siano espressione di artimie ventricolari.
Ha fatto accertamenti cardiologici. Il QT sarà stato misurato presumo, idem nell'ecg fatto con il cipralex addosso.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

[#2]
Utente
Utente
Grazie mille per la risposta dottore.Guardi le spiego.In breve avverto praticamente semore il mio battito anche senza dar troppo peso a questo sintomo se così si può definire,mentre per quanto riguarda i rari casi di extrasistole il battito succesivo è molto fastidioso e forte.per quanto riguarda l’ecg sotto sforzo è stata una cosa molto rapida ed il cardiologo in questione non era a conoscenza della mia terapia cipralex.La mia preoccupazione è che appunto in un anno e mezzo con 10mg di cipralex possa aver sviluppato questo sindrome .Nel caso sarebbe risultata nella visita cardiologica completa fatta 8 mesi dopo aver iniziato la terapia?Ed inoltre nel test sotto sforzo fatto pochi giorni fa sarebbe stata riscontrata se realmente ci fosse stata un’anomalia simile?
[#3]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.5k 1k 63
Quindi ha effettuato esami cardiologici negativi dei quali dubita perché assume la terapia.


La risposta sta nel fatto che la terapia è insufficiente per cui ha una sintomatologia ancora presente che va trattata.



Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#4]
Utente
Utente
Grazie mille per la risposta.Ho effettuato un test sotto sforzo per il certificato medico sportiv,ma non so se realmente tramite esso possa essere rilevato sotto sforzo un allungamento del Qt.Avrei un ultimo dubbio,siccome sto pian piano diminuendo col dosaggio della terapia,nel caso comuqnue tale problematica(nel caso remoto in cui dovesse esserci)si risolverebbe con la sospensione del farmaco?
[#5]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44k 998 248
Il QT si misura anche a mano, ma in molti ecg viene scritto in automatico insieme a tutte le altre misure. Lei dispone di un ecg prima e di uno dopo la terapia, quindi può anche verificare se si è allungato. Lo faccia misurare al medico.
Mi scusi ma parla di caso remoto e poi sta già provvedendo a sospendere.... si consulti col suo medico.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

[#6]
Utente
Utente
Certamente ne parleró col medico.Volevo solo sapere se adesso con l’ecg sotto sforzo per l’idoneitá sportiva ricevuto posso stare tranquillo?
[#7]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.5k 1k 63
Secondo me va rivista la terapia perché continua a chiedere rassicurazioni senza senso

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#8]
Utente
Utente
Chiedo rassicurazioni poiché ho avuto episodi di forte bradicardia(35/36 bpm)e leggendo fra gli effetti collaterali ho letti sia appunto quelli appena elencati che possibile allumgamento del qt.Perciò le chiedo posso stare tranquillo avendo ricevuto l’idoneita sportiva pochi giorni fá?Grazie mille dottore
[#9]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44k 998 248
No, il collega ha effettivamente ragione, perché esprime dubbi e insicurezze sul qt e poi non si cura di farlo misurare, o comunque di chiedere se va bene. Dopo di che chiede qui se può star tranquillo... quindi adesso non le importa nulla del qt. E' chiaramente una gestione mentale in termini di ricerca di rassicurazione.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

[#10]
Utente
Utente
No effettivamente ha ragione,non mi son spiegato.Son stato dal cardiologo per la visita pochissimi giorni fa e mi ha dato l’idoneitá sportiva.appunto volevo chiederle se durante la visita valutano anche la lunghezza del Qt.Altrimenti sicuramente andró dal medico o da un cardiologo e verificheró.Grazie mille per la risposta in anticipo
[#11]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44k 998 248
Se non si scrive esplicitamente, come posso sapere se è stato valutato il Qt. Non è una cosa complicata, ripeto, si fa con una misurazione grafica.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini