Paura di diventare schizofrenica

Buongiorno a tutti;
Sono Camilla e ho 24 anni.

Cercherò di non dilungarmi troppo ma cerco un disperato bisogno di rassicurazione.

Dico subito che ho un’esagerata paura di star attraversando una fase prodromica di schizofrenia.
Il solo pensiero di poter soffrire di tale patologia mi crea uno stato d’animo inspiegabile.

Comincio col dire che ho iniziato a soffrire di pensieri ossessivi più di 10 anni fa, qualsiasi tipo di contenuto l’ho avuto.
Per un po’ di sono calmati o meglio, ero solo focalizzata sul mio fisico e non mi recavano ansia particolare.
Ad un certo punto, due anni fa, ho iniziato ad avere un’ansia molto forte e i pensieri ossessivi hanno iniziato a toccare la tematica dell’aggressione verso mia mamma, li é stato devastante e mi sono rivolta ad un terapeuta con cui proseguo la terapia e mi trovo benissimo, i sintomi finalmente si sono attenuati ma il focus dell’ossessione da un po’ é la schizofrenia (paura di rumori, allucinazioni, di aver subito traumi da piccola, di dire cose sbagliate, di fare cose bizzarre, ecc).
Vivo da sola, lavoro per le risorse umane di un’azienda, ho una vita sociale attiva, non sono fidanzata ma amo stare in mezzo le persone, il cibo, la vita in generale.
Studio anche psicologia (e la amo da morire) ma ahimè, tocca affrontare anche la patologia che più mi spaventa al mondo, leggendo sintomi e criteri mi accorgo di non riconoscermi e quindi diciamo che mi stavo anche calmando.
Poi il disagio più totale é esploso stamattina, leggo la fase prodromica e mi riconosco nella depersonalizzazione e nelle domande sulla realtà della realtà e il guardarsi in terza persona.

Ammetto che da un po’ di mesi a questa parte, quando sono ansiosa o quando non ho altro a
cui pensare, mi faccio un sacco di domande sulla vita, sul funzionamento umano, sul cervello, sul corpo, sul funzionamento psicofisico degli altri e mi viene un certo stato di ansia, come se fossi anche esterna ma sempre molto cosciente e mai senza un buon insight, appena riconosco essere solo pensieri e una volta che mi ci distacco ritorna tutto normale.

Io l’ho sempre associato al fatto che la mia mente un po’ ossessiva potesse focalizzarsi anche su queste domande ma non pensavo potessero appartenere anche ad una fase prodromica di una patología così severa.

So che non si dovrebbe chiedere, ma voi che siete psichiatri, pensate io stia diventando schizofrenica?

Scusate ma appena leggo certe cose vedo il mio futuro catastrofizzarsi.

Per quanto cerco sempre di riconoscere i miei pensieri come ansia pura sta volta mi spaventano davvero.

Mi scuso moltissimo per esserli dilungata così tanto e spero di poter ricevere una risposta.

Vi ringrazio moltissimo!
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.1k 1k 63
Qualsiasi sia la sua sintomatologia, le rassicurazioni sulla base di un racconto non servono a nulla.


Se dubita del suo stato di salute o ha qualche preoccupazione in merito alla sua condizione mentale è utile che si sottoponga ad una visita psichiatrica per un inquadramento appropriato e specifico.

Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/