x

x

Disturbo psichiatrico

Buongiorno, spero possiate aiutarci.
Ho una zia che ha 79 anni che vive con noi da quando ne aveva 39 e che da sempre ha manifestato un disturbo psichiatrico che la portava ad avere crisi nervose con urla e pianti per giorni, con accuse alla sorella (mia mamma) e al cognato di averle rovinato la vita, con urla continue che hanno traumatizzato per anni me e i miei fratelli.
In passato capitava spesso che durante queste crisi scappasse di casa.
Poi tornava da sola o veniva riportata da mio padre, durante le crisi acute minacciava spesso di togliersi la vita (lo dice anche ora).
Questo va avanti da decenni, ma mentre il passato gli episodi si concentravano ad esempio una volta la mese (in particolare in prossimità di feste o avvenimenti particolari) ora questo disturbo è continuo, qualsiasi cosa si dica o si faccia che non le va bene la porta ad avere reazioni nervose con urla e pianti, vuole dare ordini di continuo, vuole imporre la sua volontà a partire dalle banalità fino alle situazioni più complesse.
Ciò non è più sostenibile dai miei genitori anziani che oramai vivono da soli con lei.
Evidenzio, infine, che ha una fissazione per l'ordine e la pulizia, nei giorni in cui è ospite a casa mia non tollera che i miei figli giochino coi giocattoli sul pavimento perché questo crea disordine e non lo sopporta, chiaramente anche con i bambini, per quanto cerchi di controllarsi si rivolge in maniera aggressiva cosa che li spaventa notevolmente.
Lei non è mai voluta andare da un medico e non ha mai voluto fare alcuna terapia.
Vi chiedo cortesemente di aiutarci a capire come dobbiamo/possiamo muoverci, non riusciamo più a sostenere questa situazione.

In attesa di un riscontro vi saluto cordialmente
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 38.1k 913 63
Quindi non c’è una diagnosi psichiatrica per questa situazione nel corso di questi 40 anni?


Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore, purtroppo no. Lo psichiatra che la visitò circa tren'anni fa disse che non aveva alcun disturbo psichiatrico particolare, se non erro le diede delle gocce di cui non ricordo il nome per dormire. Quello che immagino è che con lui abbia avuto un atteggiamento normale ed equilibrato. Capita spesso che passi da un momento di urla, grida, pianti ed esplosioni di rabbia alla calma improvvisa se per esempio arriva una persona estranea di suo gradimento. Riesce in queste situazioni ad intavolare dei dialoghi normali.