Distacco e solitudine

Buongiorno.

Disturbo schizotipico di personalità e psicosi depressiva sono le due diagnosi ch mi hanno fatto in centro di salute mentale.

Chiedo aiuto perchè non so più che fare con la mia vita.

Sto lavorando come tecnico infromatico ma non mi trovo molto bene nonstante l'ambiente lavorativo sia ottimo per vari motivi.

Esco con gli 'amici' il fine settimana ma non mi piace stare in compagnia di nessuno.

Non ho mai avuto un buon rapporto con i miei genitori e non sono interesato ad avercelo perchè credo che sia inutile perdere tempo con persone con cui non sono mai riuscito a trovarmi a mio agio.
Ho una sorella con cui ho un rapporto discreto ma comunque non piacevole.

Odio la vita e me stesso per non aver mai avuto relazioni affettive positive e piacevoli e ho paura che non potro mai averle.

Mi segue uno psichiatra con cui mi trovo abbastanza bene.
Ho un'ultima seduta con lo psciologo con i lquale no mi sono trovato molto bene.
e Infine vedevo un'educatrice con la quale ho un rapporto in piccola parte piacevole (unica eccezzione) perchè sento che mi vuole bene e in gran parte sofferto perche la vedevo poco e non era disponibile come io avrei bisogno.

Prendo sertralina la mattina 150 mg e stiamo pensando di aumentare a 200, aripiprazolo 15 mg la mattina e lorazepam 2 mg al bisogno.

Sono gravemente ossesionato da questa eductrice.
La penso tutti i giorni per molto tempo e vorrei che fosse sempre al mio fianco.
In più controllo spesso il suo ultimo accesso su whatsapp (mi ha dato il suo numero personale).
Volevo, a quanto pare, un rapporto tipo madre-figlio con lei ma non è possibile (secondo voi e possibile fare qualcosa per questo tipo di problema legato alla figura materna).

Mi sento molto solo e ho il terrore che non riuscirò a formare relazioni buone e soddisfacenti.
Mi seno distaccato da tutto 'come se fossi lontano da qualche parte, in una specie di deserto che non puo raggiungere nessuno a parte me.
(comunque distante da tutto e tutti).

In particolare vi ho scritto perchè provo queste senazioni di distacco e solitudine e perchè nonostante ne abia già parlato con chi mi segue e nonstante abbiamo già fatto qualcosa a riguardo io mi sento al punto di partenza da questa prospettiva.
Mi piacerebbe sentire da voi qualche opinione su cosa doveri fare perchè 'non so che pesci pigliare'.
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.4k 1k 248
"Volevo, a quanto pare, un rapporto tipo madre-figlio ": a quanto pare a chi ? A me pare che stia esprimendo un altro tipo di slancio, altrettanto comune.

Il suo disturbo di personalità comporta problemi nel rapportarsi agli altri e anche nel condividere le proprie esperienze, spesso anche l'assenza di un bisogno di condivisione, che non esclude invece che si possano avere desideri e necessità riferite a singole figure.

Dice di aver timore di non avere relazioni, però ha anche detto che non le dispiace di non averne perché non sta volentieri con gli altri. Può chiarire meglio ?

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

[#2]
Attivo dal 2022 al 2024
Ex utente
'Slancio di diverso tipo' in effetti c'è un forte desiderio per lei e me ne vergogno da morire.
Per quanto riguarda le relazioni io ne vorrei poche ma fatte come si deve solo che ho come già deltto del timore di mettermi in relazione.
E vero che ne vorrei ma è anche vero che non mi danno piacere e le preferisco evitare.
Pero sono convinto che nella vita voglio un minimo di relazione con gli altri che mi dia soddisfazione solo che in questo momento più che mai sono in una fase di stallo.
Per di più non saprei neanche coe fare ad avere relazioni sufficientemente buone.
Comunque vorrei solo dire che non tutto mi va male nella vita alcune cose mi stanno andando bene e ne sono contento però per molti aspetto sono ancora infelice ed è questo il motivo per cui vado ancora csm.
Comunque grazie mille della risposta.
[#3]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.4k 1k 248
Perché si vergogna di avere uno slancio di questo tipo ? Capisco l'imbarazzo, ma vergogna addirittura perché ?

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

[#4]
Attivo dal 2022 al 2024
Ex utente
Mi sembra di essere una brutta persona se ho dei desideri e delle pulsioni di un certo tipo... sopratutto nei confronti di donne attraenti che mi piacciono.
Se qualcuno venisse a sapere che ho desideri sessuali mi sentirei morire perché non dovrei averceli.
Questa proibizione che mi auto impongo mi da un sacco di sofferenza ovviamente.
Rimane il fatto che io non riesco a stare bene in nessun contesto. provo sempre disagio e malessere di base. E non riesco a reagire..Comunque il sesso per me è un tabù. Sono contento però di parlarne con qualcuno..
Disturbi di personalità

I disturbi di personalità si verificano in caso di alterazioni di pensiero e di comportamento nei tratti della persona: classificazione e caratteristiche dei vari disturbi.

Leggi tutto