Differenza tra quietapina e il tegretol

salve, gentilmente potete chiarirmi la differenza tra quietapina e tegretol
?
?
la prima sinceramente mi fa un po’ paura perché la dottoressa neurologa psichiatra mi ha scritto per messaggio che dovrei stare a riposo per vedere le reazioni... quindi questa cosa nell iniziare uno piuttosto che l altro mi fa paura.
nel senso perché devo stare a casa??
non posso guidare??
non dovrei nemmeno andare a lavoro allora??
non so questa cosa mi fa già paura, grazie
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 43.7k 993 248
Differenza tra questi due a partire da quale confronto che deve fare ?

Le sembra una raccomandazione preoccupante di dover evitare la guida e il lavoro (stare a riposo se non significa almeno questo, cosa significherebbe ?) quando inizia un farmaco di quel tipo ? Mi pare normale come discorso.

Quindi dei due quale deve prendere ? Non credo debba scegliere Lei così, informandosi sulle differenze.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

[#2]
Utente
Utente
salve dott graxie per la pronta risposta,chiedo le differenze perché sono andata da due medici differenti perché sinceramente non voglio essere imbottita di farmaci.credo che siano stabilizzatori d umore..in passato ho preso depakin ..e mi preoccupa si non andare a lavoro perché non posso permettermi di non andare e perché ho tre figli da crescere tutto qui.
[#3]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 43.7k 993 248
I medici sanno che deve crescere tre figli e lavorare, ma le vogliono distruggere la vita con dei farmaci dannosi ? , spieghi il perché di questo pensiero.
Se inizia questi medicinali, si direbbe che poi non avrà più modo di mettersi in contatto con nessuno e sarà costretta a prenderli comunque, - se non è così, da dove deriva questa preoccupazione ?

Ha già fatto delle cure, e anche se non riferisce la diagnosi più o meno si può immaginare dal tipo di farmaci. Ma la sua paura è rivolta ai medicinali, non alla malattia, eppure in origine sarà andata dal medico convinto che le desse qualcosa per controllare il disturbo che ha, permettendole di funzionare meglio. Allora poi perché questa presentazione "ribaltata" ?

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

[#4]
Utente
Utente
salve dott,allora tutto è iniziato nel 2017..solo la prima neurologa psichiatra mi ha dato una diagnosi da bipolare..poi nel tempo ho cambiato medico il quale proprio assolutamente mi ha detto tutto ciò’,mi ha curata per ansia..nessun altra diagnosi..disperato,forse dal non funzionamento di antidepressivi e riguardando il mio storico,mi voleva ridare il famoso depakin precedentemente tolto da lui stesso ,perché diceva non ne avessi bisogno.perciò io stessa,non fidandomi proprio ho cambiato nuovamente medico,il quale mi ha fatta parlare e segnato il tutto sul suo tablet..non mi ha fatto,anche lui,nessuna diagnosi..mi ha semplicemente detto che gli antidepressivi per me non vanno bene perché potrebbero darmi agitazione.mi ha proposto il lamictal dicendo che non da sedazione e detto che se non funzionasse inizieremo il seroquel mi pare che non da sonnolenza e non altera troppo .insomma,io credo che non so proprio se la mia sia bipolarismo,perché non alterno fasi depressive a maniacali..ma non ho nemmeno nessuna depressione..mi definisco anzi molto dinamica e attiva..quindi ,dovrei probabilmente chiedere cosa stiamo curando.Aggiungo che si ,temo i farmaci, perché sono molto sensibile ad essi(per intenderci già mi fanno addormentare 5/6 gocce di ansiolitico)e perché alcuni antidepressivi dati in precedenza tipo il bupropione o fluoxetina mi alteravano proprio ,a livello sia di pensiero che anche di rabbia..spero di essermi spiegata un pochino
Disturbo bipolare

Il disturbo bipolare è una patologia che si manifesta in più fasi: depressiva, maniacale o mista. Scopriamo i sintomi, la diagnosi e le possibili terapie.

Leggi tutto