Distimia/depressione

Salve, da circa 2 anni il mio umore è molto flesso.
Ho avuto dei periodi di alti e bassi molto forti.
Adesso l'umore è stabile, mi sento piatta, senza entusiasmo, interessi e voglia di fare.
Faccio comunque tutto, ma per forza e con estrema fatica.
Ci sono poi dei giorni in cui mi sento ancora più giù, senza speranza, ho paura del futuro, di non farcela.
Oltre a ciò, sono spesso ansiosa, anche per futili motivi.
Purtroppo ho una grave situazione familiare, ho due familiari con gravi disabilità.
Se penso a quando i miei genitori non ci saranno più, il futuro mi spaventa terribilmente, non so come potrò farcela.

Può essere che soffro di depressione o di distimia?
Stavo pensando che magari potrebbe essermi utile una diagnosi, anche per tutelarmi dal punto di vista lavorativo o per richiedere, eventualmente, l'invalidità civile.
Cosa ne pensate?
Quanto tempo occorre per avere una diagnosi?

Grazie, saluti
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.1k 1k 63
E' possibile che abbia qualche sintomo di malattia che può essere messo in evidenza con una diagnosi.

Non è detto che la diagnosi porti ad una invalidità di qualche genere.

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
dopo
Utente
Utente
Salve, ho fatto una visita psichiatrica e la Dottoressa mi ha detto che probabilmente ho un disturbo dell'adattamento in quanto il mio disagio è una conseguenza di forti eventi stressanti. Mi ha prescritto la sertralina.
La distimia ha cause endogene o esogene? Mi sembra che la Dottoressa abbia minimizzato il mio malessere.
La ringrazio!
[#3]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41.1k 1k 63
Non è una cosa generica, deve chiarire gli aspetti diagnostici con la sua psichiatra

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/