Sessualità di coppia e fiducia

il mio ragazzo dopo 4 anni mi ha detto che all'inizio della nostra storia mi aveva mentito sulla sua prima volta, in realtà non c'era mai stata..(anch'io ero vergine e mi ha mentito nonostante noi avessimo incontrato diverse volte questa ragazza con cui è stato)..ora, dopo qualche mese, scopro sul suo computer dei film porno..io non l'ho mai controllato ma queste cose gliel'ho sempre chieste e lui mi ha sempre giurato (il falso) che li vedeva solo da ragazzino..
ora io non mi faccio problemi per il fatto in sè ma mi chiedo come posso fidarmi se mi ha mentito su queste cose anche giurando..mi ha detto che gli capita di vedere quei film spesso da quando stiamo insieme, molto più di prima, e in effetti quelli che ho trovato erano solo su rapporti tra due persone, niente spogliarelli di ragazze, neanche sesso anale..mi ha giurato ancora e dice stavolta davvero che non frequenta chat..ma posso davvero fidarmi e non relazionare queste cose a tutto il resto? può averlo fatto per semplice vergogna ed essere sincero sul resto?
mi sento un po' sfiduciata, ho anche trovato un sito di donne seminude, tipo calendari e lui mi ha detto che ci era andaato solo una volta per curiosità, che nn ricordava neanche, che gli piaccio io ed è normale però che anche su social network possa incuriosirlo qualche immagine così e andare a vedere..ora ho sempre paura che ci sia dell'altro, perchè anche se nn giudico queste cose io non le capisco e mi sento ferita nel fatto che lui si sia sempre dimostrato uno con una bella morale e poi non abbia avuto il coraggio di aprirsi..come faccio a riprendere fiducia? ne abbiamo parlato più volte e lui mi rassicura sempre così ma io mi faccio mille dubbi..
[#1]
Dr.ssa Chiara Facchetti Psicologo, Psicoterapeuta 61 1
Cara Lettrice,
da quello che mi descrive sembra che il suo ragazzo abbia visitato siti porno "soft", cioè presentanti immagini pornografiche "leggere" o comunque immagini e filmati che lei stessa descrive come rientranti nella "normalità". Anche se non conosco nè lei nè il suo ragazzo, nè ho informazioni per esprimere pareri sul vostro rapporto, mi sembra comunque di capire che questa curiosità che il suo fidanzato manifesta verso immagini o filmati a sfondo sessuale rientrino nella normalità, o comunque in una normale curiosità nei confronti della sessualità e del corpo femminile in generale.
Altro discorso invece può essere fatto per quanto i suoi dubbi e la sua fiducia nerso di lui: se lei stessa ritiene questi interessi come rientranti nella "normalità", come mai non si fida, al punto da controllare il computer del suo ragazzo? mi sembra di capire che il problema non stia tanto negli atteggiamenti o nei comportamenti del suo ragazzo, quanto nella sua insicurezza, che lei stessa dice di provare, verso ciò che il suo fidanzato fa o dice... inoltre per molte persone è normale guardare, anche per semplice curiosità, immagini allusive o chiaramente a sfondo sessuale, ma senza per forza dirlo al proprio partner, o per pudore e sottile vergogna o proprio perchè, per queste persone, sono attività normali e non degne di nota. Magari è così anche per il suo ragazzo, ha provato a interrogarsi (prima ancora di interrogarlo!) su questo?
Infine: la sessualità per una donna è molto più basata sul coinvolgimento affettivo/emotivo rispetto a quella dell'uomo, che invece ha una sessualità molto più "fisica" e basata anche semplicemente sull'eccitazione nel guardare un corpo femminile... pertanto è del tutto normale che al suo ragazzo sia "caduto l'occhio", per così dire, su immagini con contenuti sessuali, e che magari ci abbia cliccato sopra (nel caso di siti internet) ma senza dare troppa importanza alla cosa.
Si tranquillizzi e soprattutto cerchi di capire cos'è più importante, se il suo fidanzato le fornisce rassicurazioni in merito al suo affetto per lei, mi sembra importante concentrarsi su questo, lasciando perdere ciò che lui ha sperimentato/conosciuto prima di incontrarla o ciò che avviene ancora oggi ma in modo virtuale e senza influenza diretta rispetto alla vostra vita di coppia

cordiali saluti

Dr.ssa Chiara Facchetti
Ordine degli Psicologi della Lombardia (n. iscriz. 03/12625)
www.milanopsicologa.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
gentile dott.ssa,
per prima cosa la ringrazio per la consulenza immediata..io volevo sottolineare però il fatto che è venuta a mancare in me la fiducia perchè, per esagerare, mi sono trovata davanti quasi una persona diversa. ho provato più volte a farlo aprire, a chiedergli senza malizia se aveva curiosità di quel tipo e che pensavo fosse una cosa di tutti, lui mi ha sempre risposto di no.. ora lo vedo come una persona poco chiara e io vorrei potermi fidare liberamente, come si fa? non riesco a capire fino a che punto è sincero con me, è come se avessi perso la capacità di giudizio, sopratutto perchè su questi argomenti ha spesso fatto "la morale" agli altri..
[#3]
Dr. Armando De Vincentiis Psicologo, Psicoterapeuta 7,2k 220 111
Gentile ragazza, chiedere ad un ragazzo una totale apertura sul suo mondo sessuale, sulle sue fantasie, sul suo immaginario, è una delle cose più utopistiche di questo mondo. La sincerità sul proprio immaginario sessuale non l'avrà da nessuno. Se si dovesse ottenere un'intervista sincera su certe cose, molte, davvero molte partner si direbbero la stessa cosa: "è una persona che non conosco" ma non perchè i ragazzi siano dei mostri ma perchè fa parte della loro fisiologica sessualità, esattamente come le ha detto la collega.
Se impara ad accettare questa realtà imparerà anche non cercare quel tipo di fiducia , su questi argomenti, che non otterrà mai e, quindi, vivrà il suo rapporto più tranquilla.
saluti

Dr. Armando De Vincentiis
Psicologo-Psicoterapeuta
www.psicoterapiataranto.it
https://www.facebook.com/groups/316311005059257/?ref=bookmarks

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test