Utente 219XXX
Salve, volevo fare questa domanda !
si dice che un bambino è come una spugna qindi assimila tutto c'ò che è in torno a lui ! però il bambini nonostante lo puoi educare nel migliore dei modi ascoltando consigli come quelli del programma S.O.S TATA 0possono magari comportarsi male ma non per colopa nostra di noi genitori ma per il loro carattere?
poi i bambini il loro carettere da quando ce l'hanno ? quando inizia a formarsi ?

[#1]  
Dr.ssa Paola Scalco

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
CASTELL'ALFERO (AT)
ASTI (AT)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,
è vero che ciascuno nasce già con un proprio temperamento, ma le regole educative (fatte anche di premi e punizioni) lo possono "modellare" notevolmente.
L'importante è che in queste ci sia coerenza tra le varie figure che ruotano intorno al bambino.
Non si tratta di trovare colpe, ma di crescere come genitori parallelamente ai nostri figli, consapevoli del fatto che sta a noi guidarli ed eventualmente correggerli.
Dr.ssa Paola Scalco, Psicologa
specialista in Psicoterapia Cognitiva e perfezionata in Sessuologia Clinica
https://www.psicologi-italia.it/psicol

[#2]  
Dr. Sandro Ciufici

20% attività
0% attualità
16% socialità
PESCARA (PE)
CHIETI (CH)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2011
Gentile Utente,
come giustamente scrive la collega, nel determinare la personalità di un individuo concorrono aspetti di tipo biologico, ereditari e costituzionali (temperamento), e aspetti personologici acquisiti dall’esperienza (carattere).

Il TEMPERAMENTO è la disposizione affettiva fondamentale e caratteristica di ogni persona, cioè un tono emotivo di fondo che precede l’esperienza e che ad essa predispone.

Il CARATTERE invece comprende quella parte di disposizioni personologiche che vengono acquisite attraverso l’esperienza. Si sviluppa dal momento in cui il soggetto comincia ad interiorizzare e a far propri i complessi modelli di regole educative e sociali del gruppo d’appartenenza.

I sintesi: PERSONALITA' = TEMPERAMENTO (innato) + CARATTERE (acquisito).

Spero di essermi spiegato chiaramente.
Dott. Sandro Ciufici - Psicologo
Servizio per i Disturbi dell'Apprendimento, Università di Chieti
s.ciufici@medicitalia.it

[#3]  
Dr. Giuseppe Perfetto

20% attività
4% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2010
Molti fattori incidono sul “carattere” di un bambino, tuttavia appare che l’influenza delle relazioni precoci (in particolare quella fra bambino e madre) siano assai importanti. Se un bambino presenta comportamenti “problematici”, la valutazione di uno psicologo consentirà di valutare il peso dei fattori relazionali confronto a quelli, cosiddetti, “costituzionali”, cioè propri del bambino. Detto questo, mi associo al commento precedente nel sottolineare che non si tratta di andare a cercare colpe del/i genitore/i, bensì anzitutto di comprendere i comportamenti del bambino e poi attuare, se necessario, alcuni miglioramenti. Com’è noto il mestiere del genitore è assai difficile, il supporto di uno psicologo specialista potrebbe essere d’aiuto per chiarire dubbi o attuare cambiamenti.
Dr. Giuseppe Perfetto
(Psicologo - Psicoterapeuta, Milano)

[#4]  
Dr.ssa Valeria Randone

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
12% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2010
gentile Signora,
può provare a riformulare la sua domanda, in modo da farci comprendere meglio cosa desidera sapere del rapporto con suo figlio?
L'aspetto innato e caratteriale, si interseca con l'aspetto ambientale, dell'imitazione e degli apprendimenti, oltre che con l'aspetto educativo e normativo.
E'quasi impossibile discriminare ciò che è innato da cioò che è appreso.
Saluti
Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it