Barriera emotiva

Salve.
Oggi ho parlato con una paicologa e ho scoperto che dopo un periodo difficile ho innalzato un muro di autodifesa che mi impedisce di provare emozioni positive...come posso superare queste difficoltà e sopratutto come posso farmi aiutare da chi mi circonda? Visto che non sono proprio amorevole?
Grazie
[#1]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 494 45
La psicologa non le ha proposto un trattamento o una soluzione?

Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#2]
dopo
Utente
Utente
No mi ha solo detto ke è una reazione normale e che se riuscirò a farmi aiutare da chi mi è vicino passerà
[#3]
Dr. Nunzia Spiezio Psicologo 531 20 3
Cara ragazza,
continui a seguire la collega con fiducia.
Lei,infatti, avendola davanti e valutando tanti altri paramentri che noi, per ovvi motivi, non possiamo, può aiutarla molto di più.
Me se ha iniziato un percorso psicoterapeutico appena oggi come mai ha sentido il bisogno di scriverci?

Dr.ssa Nunzia Spiezio
Psicologa
Avellino

[#4]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 494 45
Quali sono le emozioni positive che non prova?
Se non ho capito male la psicologa non intende rivederLa per altri colloqui?
[#5]
dopo
Utente
Utente
No ha detto che nn ce n'è bosogno.comunque emozioni come l'amore e ll'affetto non riesco più a provarle e mi da fastidio chi le prova per me
[#6]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 494 45
E' probabile che Lei non riesca a fidarsi delle persone, in seguito agli episodi spiacevoli che Le sono accaduti.
Ed è probabile che per questa ragione abbia posto un muro tra sè e gli altri.
Ma se le cose stanno così, non sono le relazioni con gli altri che saranno curative e che potranno modificare la situazione, nè la Sua consapevolezza di ciò.
Mi pare strano che la Collega non abbia voluto approfondire questi aspetti con Lei.

Cordiali saluti,
[#7]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille della sua risposta comunque proverò a risentire la dottoressa. Forse ho interpretato male io la risposta alla domanda se era il caso di rivederci e lei mi ha detto come preferisci... di nuovo grazie.
Cordiali saluti
[#8]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17,4k 317 668
Gentile Utente,
Mi associo alle risposte già ricevute.

Il non provare emozioni è una strategie difensiva della psiche, se ha attraversato un per periodo difficile ed immagino che avrà sofferto, è evidente che si sta proteggendo da possibili ricadute

Si è congelata per custodirsi....

Non c' è fretta di cambiare, torni dalla Collega, chiarisca con lei e vedrà che non sempre l' aiuto deve trovarlo dagli altri -famiglia o amici- ma imparerà a trovarlo dentro di sè.

Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it

[#9]
Dr. Nunzia Spiezio Psicologo 531 20 3
Cara ragazza,
si, le consiglio di ritornarci e ben chiarire se è il caso di continuare. Da quello che ci scrive sembra che a lei derivi molto disagio da questa situazione ma, come le scrivevo prima, avendo la collega molti più parametri di quanti possiamo averne noi ha ritenuto opportuno non continuare. Che cosa intende per
"emozioni come l'amore e ll'affetto non riesco più a provarle e mi da fastidio chi le prova per "
Da quanto dura? quando ha sentito di trovarsi in questo stato d'animo l'ultima volta? con chi?quali sono questi episodi dolorosi ai quali si riferisce? quanto tempo fa sono accaduti?la sua famiglia come è composta? secondo lei c'è qualche problema in famiglia'?ha qualcosa da rimproverare a qualcuno di loro?
vede cara ragazza, un consulto non è cosa che si può formulare con poche notizie da parte dell'utente. Anche qui occorre mettersi un pochino in gioco.
Tanti, nonostante l'anonimato ci riescono a fatica.
Restiamo in ascolto.

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test