Info orientamento sessuale

Salve
Mi servirebbe un consiglio nell attesa della visita dallo psicologo.
In giovane età ho avuto sempre il desiderio delle donne, avere una famiglia e dei figli. Da 2 anni però mi concentro molto su sito di transessuale, oppure dominazione da parte del genere femminile. Non sono attratto dagli uomini, ho avuto 2 esperienze con prostitute: non ho provato nessun eccitamento nel rapporto. Da poco ho provato un esperienza con un trans e mi sono trovato bene. È possibile che sia dettata solo dalla voglia di trasgredire, subire una dominazione? Oppure si tratta di una omosessualità latente?
Grazie
[#1]
Dr. Giuseppe Del Signore Psicologo, Psicoterapeuta 4,6k 51
Senza una valutazione di persona non possiamo discriminare le due cose, ci sono molti fattori in gioco.

Coma mai sente il bisogno di andare con le prostitute?
Come descriverebbe le sue relazioni sessuali?





Dott. Giuseppe Del Signore Psicologo, Psicoterapeuta
Specialista in Psicoterapia Psicodinamica
www.psicologoaviterbo.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Non ho mai avuto relazioni sensuali, ad eccezione di tre rapporti:
Il primo con una escort che però forse per timidezza o paura non riuscivo a raggiungere l'erezione (primo rapporto in assoluto)
Secondo rapporto è avvenuto con una prostitute di strada con cui non riuscivo a raggiungere l'orgasmo forse anche per le condizioni in cui mi trovavo.
Infine forse per curiosità mi sono recato da un trans, con cui sono riuscito a raggiungere l'orgasmo. Io credo che sia una sensazione di perversione.
Forse si tratta solo di fantasie sessuali, spesso mi capita di voler avere una donna che mi sottomette.
So che è una cosa molto complessa, ne parlerò con il mio psicologo, ma nel frattempo mi piacerebbe avere un consulto.
[#3]
Dr. Giuseppe Del Signore Psicologo, Psicoterapeuta 4,6k 51
Il problema non è solo sessuale, ma anche relazionale visto che non ha mai avuto un rapporto non a pagamento. La sessualità a pagamento è spesso svalutante, perché manca tutta la componente affettiva.

Bisognerebbe valutare le insicurezze, i timori ecc. nel confronto con l'altro sesso, pagare significa evitare un possibile rifiuto.






[#4]
dopo
Utente
Utente
Penso sia più legato ad una poca autostima e la paura di non piacere. Forse si tratta solo di fantasie sessuali che con un rapporto normale non so realizzabili?
[#5]
Dr. Giuseppe Del Signore Psicologo, Psicoterapeuta 4,6k 51
Spesso le fantasie sessuali non sono realizzabili, proprio perché si tratta si fantasie.

Il lavoro psicologico andrebbe fatto sulla sua scarsa autostima e la paura di non piacere, questo è utile per direzionare il desiderio verso una meta più evoluta e soddisfacente dove è possibile integrare l'attaccamento alla sessualità.






[#6]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore per risposte veloci, quindi ad ora posso escludere un'omossesualità latente? È necessario avere prima un rapporto con una ragazza che non si prostituisce?
[#7]
Dr. Giuseppe Del Signore Psicologo, Psicoterapeuta 4,6k 51
>>quindi ad ora posso escludere un'omossesualità latente? È necessario avere prima un rapporto con una ragazza che non si prostituisce?<<
non ho detto questo, l'omosessualità latente è un argomento che va affrontato nella consulenza vis à vis. Avere un rapporto con una ragazza che non si prostituisce non è un test, ma un bisogno soggettivo che non spiega nulla sul suo orientamento.





[#8]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17,4k 316 668
Gentile Utente,
Aggiungo qualche riflessione a quelle del Collega che mi ha preceduto.


La sua richiesta di consulenza contiene svariati punti su cui riflettere:

La sua ansia
La sua scarsa autostima
La sua insicurezza
La fuga verso una sessualità mercenaria
La paura di non essere all'altezza
Ed il bisogno ossessivo di essere rassicurato circa la sua non omosessualità

Di questo e di tantisismo alto, dovrà dosvutere in sede di consultazione.

La sessualità è un essere non un fare, non si analizza per prove ed errori...ma obbliga ad una competente ed approfondita disamina dell'aspetto relaizionale, affettivo, intra psichico, inconscio e così via...

Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it

[#9]
dopo
Utente
Utente
la cosa che mi preoccupa è che in 2 rapporti sessuali etero sessuali (mercenari) non sono riuscito ad ottenere un orgasmo. Forse perché ero "abituato" a fantasie sessuali diverse? Lunedì dovrò andare già dallo psicologo ma per altri problemi, che ora sembrano essere passati per farne spazio ad altri vedi la mia presunta omosessualità latente.
La cosa che non capisco è che se vedo una bella ragazza la cosa mi piace, non succede affatto con l'altro sesso. Mi piace l'idea di andare da un transessuale (ma non capisco se sono attratto dal tentativo di perversione o trovare piacere in una forma nascosta di omosessualità). Sembra che mi stia convincendo sempre di più all'accertare la mia omosessualità repressa. Parlarne con lo psicologo mi imbarazza, ho paura di essere deriso e non accettato (altro indizio per la mia omosessualità?) non credo che altri giovani di 20 anni abbiano tutti questi problemi.
[#10]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17,4k 316 668
https://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/1600-eiaculazione-ritardata-quando-il-piacere-tarda-ad-arrivare.html

Legga questa lettura, il non avere avuto un orgasmo, non significa niente.

L'orgasmo non è la naturale e conseguenziale meta di un rapporto.
[#11]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio dottoressa, ho letto anche il suo articolo sui transessuali.
Non so se può significare qualcosa, ma fino a ieri passavo un periodo di depressione, ipocondria (nonostante le rassicurazioni del medico pensavo di avere qualche malattia o infezione).
Da qualche anno appunto provo eccitazione masturbandomi con video di transessuali dominanti (anche video di donne che dominano) rimane sempre questo forte desiderio sessuale di essere appunto sottomesso dall altro sesso. Più ci penso alla mia possibile omosessualità latente più ci sto male e non faccio altro che pensarci e ripensarci. Forse il fatto di avere sempre cercato rapporti mercenari ribadisce la mia insicurezza?
A scrivere qui online non ho nessun problema, ma a parlarne con lo psicologi/psicoterapeuta mi provocherebbe un forte imbarazzo e non riuscirei davvero ad aprirmi.
[#12]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17,4k 316 668
Se rimane online non cambierà mai nulla....

Il Collega la metterà a suo agio, vedrà
[#13]
dopo
Utente
Utente
Dottoressa un'ultima cosa, ho eseguito un test su internet per la ricerca di risposte e il verdetto è stato quello di omosessualità. Sinceramente la cosa mi fa stare male, più penso che a 20 anni non avere mai avuto una ragazza sia chiaro simbolo di omosessualità, o paura di non avere autostima. Questo pensiero della presunta omosessualità latente mi fa davvero stare male, non riesco a concentrarmi nello studio. Io desidererei avere tanto una famiglia, dei bambini. Così però è difficile.
[#14]
Dr. Giuseppe Del Signore Psicologo, Psicoterapeuta 4,6k 51
>>parlarne con lo psicologi/psicoterapeuta mi provocherebbe un forte imbarazzo e non riuscirei davvero ad aprirmi.<<
si tratta di fare un piccolo passo, è compito dello psicologo cerare un clima empatico, supportivo, favorevole al colloquio e non giudicante





[#15]
Attivo dal 2013 al 2015
Psicologo, Psicoterapeuta
Salve gentile utente, per prima cosa bisogna vedere da quanto tempo ha assunto queste devianze sessuali, perchè potrebbe trattarsi anche di un vuoto affettivo che lei cerca di colmare andando con delle prostitute e poi se così non fosse potrebbe trattarsi anche di una sua latente bisessualità, e poi per quanto riguarda il fatto che dice di trovarsi meglio con i trans forse perchè ragionano come un uomo e quindi sanno come farla provare piacere e raggiungere un orgasmo soddisfacente. Cordiali saluti
[#16]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio dottore, sinceramente queste deviazioni di dominazione/sottomissione le ho da circa 2 anni. Sarei attratto solo da trans molto femminili appunto per la dominazione. Dopo il rapporto (non completo) con il trans mi sono molto pentito ed è iniziata la paranoia. Non riesco a farmi piacere li uomini e ho il terrore dell'omossesualita latente. Forse una mancanza di affetto può essere, non ho mai avuto un rapporto affettivo con una ragazza (forse per mia paura/mancanza di autostima). Sapere di non essere omosessuale mi darebbe un gran conforto e forza per andare avanti (sto pensando solo a questo ed è una mia forte paura).
In questo momento ho le idee molto confuse, non riesco ad eccitarmi guardando video etero è come se avessi bisogno di qualcosa di più forte. Spero solo siano fantasie sessuali che possano scomparire con l'età.
Poi mi sembra pian piano che la mia testa cerchi di accettare questa condizione, cosa che prima non immaginavo neanche. Io non voglio e non sono omosessuale spero. Ho necessità di un conforto
Ne parlerò con il mio psicologo e spero solo che possa darmi una risposta nel breve periodo.
[#17]
Attivo dal 2013 al 2015
Psicologo, Psicoterapeuta
Da come mi ha descritto la situazione non credo che lei sia omosessuale, anzi credo sia dovuto molto ad un fattore depressivo.
[#18]
dopo
Utente
Utente
In effetti sto passando un periodo di depressione (sono già in cura dallo psicologo). quello che mi preoccupa è necessariamente scoprire o meno la mia possibile omosessualità latente al più presto possibile. fino a 2 giorni fa non mi facevo questi interrogativi ero sereno. Poi leggendo qui ho letto che l'interesse verso i transessuali è un chiaro indice di omosessualità latente e questo mi ha fatto entrare in questo periodo di paranoia. Ora è come se una vocina della mia testa cerca di farmi convincere di essere omosessuale, cosa che non pensavo minimamente 2 giorni fa. Sinceramente non mi spiego la mia ricerca verso queste dominazioni e sottomissioni, spero solo siano dovute a fantasie della mia età (19 anni) e spero se ne vadano presto. A me piacerebbe molto avere una famiglia e dei figli. Poi se vedo una bella ragazza lo dico chiaro e tondo, ma non ci provo forse per le mie paure e mancanza di autostima potrei non piacere? So già che non accetterà! Per questo ho avuto questi diversi interessi sessuali? Ricordo che all'età di 15-16 anni era diverso, ci provavo molto con alcune ragazze di più e ricevevo molti 2 di pecche e ci rimanevo male.
Ps= non so se c'entra qualcosa, ma le sue rassicurazioni mi fanno stare meglio.
[#19]
Dr. Giuseppe Del Signore Psicologo, Psicoterapeuta 4,6k 51
Visto che è già in trattamento sarebbe utile girare le sue domande e suoi dubbi al Collega, questo in funzione del buon andamento della terapia. Anche perché on-line possiamo fare solo ipotesi, mentre di persona ha la possibilità di avere risposte chiare.

>>non so se c'entra qualcosa, ma le sue rassicurazioni mi fanno stare meglio..<<
la ricerca di rassicurazioni è tipica dei soggetti ansiosi, ma si rilevano spesso "nocive" perché alimentano il suo bisogno di essere accolto e compreso, così come cristallizzano il suo stato di disagio.

Forse è proprio per questo che chiede il consulto on-line pur essendo in terapia?
Ha provato a fare queste domande al Collega?





[#20]
dopo
Utente
Utente
ora ho le idee molto confuse, farò sicuramente queste domande al collega. cercherò di capire qualcosa al più presto possibile.

la mia mente sembra accettare questa mia presunta omosessualità (anche se non ho trovato mai nessun piacere negli uomini) può essere che il prossimo passo possa proprio essere quello.
vorrei avere tante certezze immediatamente.
è come se ci fosse nella mia testa un senso di rassegnazione e di necessità nell'accettare questa situazione.
so che i miei sogni di avere una ragazza e dei figli sono andati distrutti, non capisco come mai a 15-16 anni le ragazzi mi attraevano molto (anche non dominanti) e invece ora no. non ottengo più un'erezione guardando una donna nuda. bha che strana la vita. sarà dura accettare questa condizione.
[#21]
Dr. Giuseppe Del Signore Psicologo, Psicoterapeuta 4,6k 51
>>non ottengo più un'erezione guardando una donna nuda.<<
la questione è che questa cosa può avvenire per motivi molto diversi tra loro, dove l'orientamento sessuale non è l'unico fattore. Ne parli con il Collega.







[#22]
dopo
Utente
Utente
la ringrazio dottore, posso lasciarle un mio dubbio che sicuramente farò anche al collega lunedì?
se una persona ha un'erezione con una donna dominante o con un trans, ma non con una donna normale o con un uomo, può essere un chiaro segno di pulsioni omosessuali ? o solo fantasie? se vorrà potrà rispondere. la terrò aggiornata.
[#23]
Dr. Giuseppe Del Signore Psicologo, Psicoterapeuta 4,6k 51
>>può essere un chiaro segno di pulsioni omosessuali ? o solo fantasie?<<
è semplicemente un chiaro segno di una persona ansiosa, con probabili tendenze ossessive dove il dubbio la fa da padrone.






[#24]
dopo
Utente
Utente
grazie dottore
cercherò di risolvere questo grattacapo lunedì, e pensare che fino a due giorni non mi facevo questi problemi.
secondo lei con una seduta da un suo collega è possibile avere una risposta o occorre procedere verso una terapia? (lo chiedo perchè sono già seguito per depressione e ansia)
[#25]
Dr. Giuseppe Del Signore Psicologo, Psicoterapeuta 4,6k 51
>>lo chiedo perchè sono già seguito per depressione e ansia<<
la mente non funziona a compartimenti stagni, i suoi dubbi possono essere integrati nel percorso che sta facendo, perché non sono qualcosa di "diverso".

Non so quanto tempo occorre, dipende da lei.







[#26]
dopo
Utente
Utente
sono appena tornato dalla seduta con la psicoterapeuta. per ora non mi ha ne confermato ne smentito la mia possibile omosessualità.
dopo la seduta (che continuerà settimana prossima) devo dire che esco con un idea più forte (sono ancora più sicuro di non avere nessun piacere negli uomini) e mi sembra di essere meno eccitato rispetto a queste fantasie di dominazione. può significare qualcosa?
[#27]
Dr. Giuseppe Del Signore Psicologo, Psicoterapeuta 4,6k 51
>>può significare qualcosa? <<
ora le domande vanno girate alla Collega che la segue.







[#28]
dopo
Utente
Utente
Lo farò dottore. Ma è un buon segno? Nel senso, vorrei capire se è un segno di omosessualità latente o altro. Grazie
[#29]
Dr. Giuseppe Del Signore Psicologo, Psicoterapeuta 4,6k 51
>>Nel senso, vorrei capire se è un segno di omosessualità latente o altro.<<
per lei questa cosa deve essere chiara: lo psicologo non da rassicurazioni, soprattutto con domande secche e poste in questo modo.

Lei vuole essere rassicurato come un tossicodipendente ricerca l'eroina. Allora, secondo lei è utile farsi la dose giornaliera o cercare di disintossicarsi?







Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio