Relazione con Uomo separato

Buonasera,
da circa un anno e mezzo ho una relazione con un uomo separato (non legalmente, è solo andato via da casa), con un figlia.
tra di noi ci sono circa 16 anni di differenza, ma questa è una cosa che non mi hai mai preoccupato più di tanto.
ci Amiamo molto e condividiamo molte cose, l'unica cosa che sinceramente mi tormenta è il suo rapporto con la ex moglie e con la figlia.
fermo restando che il rapporto con la figlia è intoccabile, purtroppo spesso lui si vede con la sua ex ,per varie problematiche di gestione con la figlia.
con sua figlia difficilmente condivide del tempo (intendo soli), probabilmente per via del fatto che lei è fortemente influenzata dalla madre.
inoltre, spesso ci sono delle ricorrenze familiari....(anche con la famiglia di lui), in cui c'è sempre la moglie presente.
cosa vuol dire questo?
purtroppo è una situazione molto difficile da gestire...., quello che sinceramente non riesco a comprendere è perché debba esserci anche lei?
lui sostiene che sia una cosa normale e che ci saranno sempre situazioni che lo vedranno coinvolto con la sua ex moglie..per tanti motivi.
secondo lui non dovrei preoccuparmi più di tanto...ed avere più fiducia.
vorrei sapere il vostro punto di vista e come potrei gestire al meglio questa storia....senza pensare di doverlo lasciare...
questa storia spesso mi fa gioire...e stare bene...in altri momenti, quando si verificano questi episodi, mi fa soffrire terribilmente....e mi fa sentire sola, facendomi perdere fiducia nei confronti dell'altra persona.

grazie a chi vorrà rispondermi.
[#1]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 493 45
Gentile signora,

le relazioni con gli uomini separati che hanno figli sono così.
Qual è il problema per lei, perché immagino non voglia conoscere la nostra opinione a riguardo, quanto mettere a fuoco, se c'è, un problema.

Che cosa pensa di dover gestire al meglio nello specifico?

Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#2]
dopo
Utente
Utente
innanzi tutto La ringrazio per la sua risposta,

purtroppo sono molto gelosa...e non riesco a gestire bene queste situazioni.
qualunque cosa del suo passato o della sua ex...mi logora dentro....mi fa star male e soffrire.
il pensiero che lui si possa vedere con lei in circostanze "familiari", mi turba.
ho paura che lui possa mentirmi...e avere ancora un legame con lei.

volevo sapere se è normale che tra di loro continui ad esserci un rapporto del genere....
i suoi genitori non sanno di me e nemmeno sua figlia.....

insomma non so come fare a vivere serenamente il mio tempo insieme a lui.
[#3]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 493 45
Gentile signora,

mi pare assolutamente ovvio che quest'uomo abbia contatti con la figlia e, a seconda dell'età della figlia, anche con la moglie (o ex moglie...).
Anche qualora la figlia fosse una persona adulta, è chiaro che ci sarà sempre un legame e che Lei dovrà imparare a tollerare e gestire la Sua gelosia e sfiducia.
Provi a pensare a quando la figlia, da adulta, dovesse sposarsi o diventare mamma, Lei pretenderebbe che i genitori non si incontrassero almeno in circostanze del genere...?
Piuttosto credo che debba essere Lei a guardare con altri occhi la questione: da dove arrivano tutti i Suoi dubbi? Perché lui dovrebbe mentirLe?
Non vorrà mica creare un problema anche se non c'è..?
[#4]
dopo
Utente
Utente
In passato sono venuta a conoscenza di alcuni sms mandati dalla ex...
Sms del tipo mi manchi...
Lui continua a ripetermi che non devo preoccuparmi di nulla e che la sua vita ora è insieme a me....
Cmq di fatto mi da fastidio che lui abbia ancora contatto con lei...
Anche per ricorrenze familiari...( genitori di lui) , lei è sempre presente...
E io.....chissà dove.
È tutto così difficile anche da spiegare...
[#5]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 493 45
E' molto chiara, signora.
Posso chiederLe come mai il Suo compagno non La presenta alla famiglia?
[#6]
dopo
Utente
Utente
Non lo so...Forse non lo farà mai
[#7]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 493 45
Glielo ha domandato?
[#8]
dopo
Utente
Utente
Ma ogni volta che si accenna al discorso..si litiga e si discute...
È prematuro...o non so
[#9]
dopo
Utente
Utente
Come si fa a gestire una relazione del genere?
Come gestire il fastidio della gelosia..logorante ogni volta che loro si vedono e condividono insieme qualcosa?
[#10]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 493 45
Gentile Utente,

dopo un anno e mezzo mi pare un tempo più che ragionevole per presentare anche Lei in famiglia. Come mai si finisce per litigare?
[#11]
dopo
Utente
Utente
Tante volte gli ho detto che mi piacerebbe conoscere sia figlia..ma lui pensa che sia prematuro.......
certezze in questa vita non ne esistono, ..Solo che non mi sento al 100% nella vita di questo uomo.
Forse per il fatto che lui mi tiene fuori dalla sua famiglia...e da sua figlia...e qualunque cosa, qualunque esigenza per me si amplifica e diventa tutto più complicato da gestire.
Al compleanno della madre di lui sono andati insieme....questo non può darmi fastidio? O non deve?
[#12]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 493 45
Gentile signora, le sensazioni e le emozioni le proviamo e basta.
Non possiamo dire "non devi arrabbiarti" o "non devi avere fastidio", perché non ci aiuta a riconoscere ciò che stiamo provando.
Se Lei ha sentito fastidio è legittimo.
Ma quest'uomo che rapporti ha con la mamma? Non sarà che non le parla di Lei per timore di ferirla e quindi vuole far credere alla mamma di NON essere separato?
Se le cose stanno così come ipotizzo, Lei non avrebbe nulla a che vedere con la questione, però sarebbe carino e corretto fare luce sulle motivazioni.

Cordiali saluti,
[#13]
dopo
Utente
Utente
I genitori sanno che lui è separato....
E per la figlia quale potrebbe essere la motivazione?

[#14]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 493 45
Gentile signora,

dovrebbe affrontare l'argomento direttamente con lui, magari modificando il modo di parlare con lui, dal momento che sembra infastidito.
I suoi genitori sanno "solo" della separazione, ma non sappiamo se il figlio ha parlato anche di un'altra relazione...

Cordiali saluti,
[#15]
dopo
Utente
Utente
Ci proverò..
Grazie mille per le sue risposte e per il tempo dedicato.

Un saluto
[#16]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 493 45
Prego.
Un cordiale saluto anche a Lei.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio