Insicurezza e paura

Buonasera dottori.
Ho bisogno del vostro consulto perché ultimamente sto vivendo delle situazioni che non so gestire.
Ho 27 anni e da circa 8 anni a questa parte,mi capita di avere momenti di ansia e piccoli attacchi di panico. Solitamente questi episodi si presentano in occasione di stanchezza o forte stress.
Da circa 2 mesi a questa parte, quello che sto vivendo non è ne ansia, ne panico...non so come definirlo. Ho la sensazione di fallire sotto ogni aspetto, ho tantissime insicurezze e mi sento inadeguata a gran parte delle situazioni che mi circondano....mi sento sempre di non essere in grado a fare nulla.
Tutto questo sta creando delle difficoltà nel rapporto di coppia. Il mio ragazzo è molto buono e paziente ma con queste miei atteggiamento sto "pesando" su l'unico rapporto stabile e importante della mia vita.
Sino a qualche tempo fa era un rapporto molto sereno,ora per colpa mia, si è creata una situazione un po pesante,sopratutto per lui.
Di recente infatti ho creato una discussione inutile, infondata e stupida solo perché sono ossessionata dall'idea di perdere questo rapporto che va avanti da 7anni.
Vorrei chiedervi se tutte queste sensazioni negative sono sintomo di depressione e cosa potrei fare per ritrovare un po di serenità?

Vi ringrazio, buona serata.
[#1]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17,4k 317 668
Gentile Utente,
È impossibile rispondere alle sue domande, lei chiede una diagnosi clinica non fattibile online.

Se è ansia o depressione non si può stabilire da qua ed il protocollo terapeutico cambierebbe di parecchio.

Le suggerisco di rivolgersi presso una struttura pubblica dove troverà psichiatra e psicologo, a diagnosi clinica stabilità si procederà con un iter adatto a lei, come un abito su misura


È normale che la sua coppia ne risenta del suo stato d'animo, ma cerchi di capire di più soprattutto per se stessa.

Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it

[#2]
Dr.ssa Ilaria La Manna Psicologo, Psicoterapeuta 282 8 14
Gentile Ragazza,

da qui non è possibile dire cosa le stia succedendo, tuttavia desideravo sottolineare come già da diversi anni dice di avere una sorta di malessere che come dice lei avverte in periodi particolarmente stressanti, ma da circa due mesi ha questi sentimenti di inadeguatezza, forte insicurezza, fallimento; è successo qualcosa due mesi fa, può individuare qualche evento/fattore?

Questo è uno spunto di riflessione che desideravo lasciarle e che potrebbe tornare utile se deciderà di chiedere un aiuto di persona a un nostro collega, cosa che anch'io le consiglio per poter tornare a vivere in modo più sereno.

Un cordiale saluto

Dott.ssa Ilaria La Manna
Psicologa Psicoterapeuta - Padova

[#3]
dopo
Utente
Utente
Buonasera,
Vi ringrazio per entrambe le risposte.
Due mesi fa ho deciso di lasciare il mio lavoro nel call center dove lavoravo da tanti anni, in quanto ci sono stati diversi problemi aziendali.
Ma non credo sia questo il problema,anche perché avevo veramente necessità di staccare un po in quanto seguivo degli orari molto pesanti uniti al fatto di dover fare un viaggio abbastanza lungo per andare e tornare da lavoro.
Riguardo alle sensazioni sopra descritte, penso che tutto sia riconducibile al fatto che da circa 4 anni a questa parte sto provando a perdere peso in quanto il mio fisico non mi piace assolutamente più.
Ho consultato vari dietologi e nutrizionisti e mi sono pure iscritta in palestra, ho frequentato assiduamente per circa un anno ma non vedendo dei risultati ho lasciato il tutto e questo è il mio fallimento più grande.
So cosa vorrei ma non riesco a trovare la grinta per affrontare le situazioni.
Saluti.
[#4]
Dr.ssa Valentina Sciubba Psicologo, Psicoterapeuta 1,5k 29 9
Gentile ragazza,
quello che ci ha ulteriormente detto, sia riguardo al lavoro, che ai tentativi di perdere peso, può spiegare un po' meglio i suoi sentimenti di fallimento.
D'altra parte il secondo problema spesso è difficilmente risolvibile ricorrendo solo a diete o esercizio fisico, perchè sottostanno fattori psicologici inconsci che boicottano i tentativi di dimagrire realizzati a livello cosciente.
L'accumularsi di fallimenti potrebbe inoltre portare a sviluppare ulteriori paure.
Le consiglio perciò, almeno per il problema "peso" di farsi aiutare anche da uno psicologo psicoterapeuta, la sua autostima dovrebbe giovarsene.
Cordiali saluti

Dr.ssa Valentina Sciubba
Psicologa Psicoterapeuta
Terapia Breve strategico-gestaltica
www.valentinasciubba.it - Roma

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test