Ansia,paura.aiuto

Buonasera a tutti,
volevo farvi una domanda:
io da qualche mese mi vedo con un ragazzo che ha una situazione particolare, è stato abbandonato dopo anni dalla ragazza. Gli sono stata sempre vicino, ogni giorno per ogni cosa fino a che conoscendolo mi sono presa una cotta fino ad innamorarmi.

Lui ha sempre ribadito che anche per me lui ha interesse ma non si sentiva, giustamente, di avere una relazione ma in futuro sì.

Sono stata molto sotto stress per svariati motivi, tra lavoro ecc. Io ho avuto delle storie in passato dove ho sofferto molto, ho praticamente delle insicurezze mie, paure di essere abbandonata, specialmente se ho una relazione e che poi vengo abbandonata di nuovo.
Io amo molto questo ragazzo, ne sono innamorata.

Però due giorni che ho una sensazione orribile, come se non lo amassì, che non mi frega , una confusione come se mi togliesse "memoria","ricordi" non so spiegarmi, ma non è possibile...

Io so di amarlo, sennò ieri durante un lungo e appassionato bacio non mi sarei sentita molto emozionata, colpita da pensarci tutto il giorno. Però non capisco queste sensazioni, mi dispero perché non sono vere, da cosa può dipendere?

Ho letto da qualche parte che a volte la paura che poi "possa essere un' illusione, che possa finire" fa venire addirittura una sorta di corazza e sospetti su quello che provi ma comunque sia quella persona la ami sul serio perché non staresti ad avere così paura della paura della sensazione che non lo ami.

Ho anche il ciclo che salta da un mese, sarà stress? Sarà che per un mese speravo di starci insieme perché lo amo e non potendo starci o dimostrare quello che provo mi ha creato stress e sono scoppiata?

Prima avevo una crisi di panico brutta, ho preso la tisana relax mi sono calmata ma ho paura... Aiuto

Non vorrei che per una cosa stupida lo perdo dicendo cose non vere, perché io provo un sentimento molto forte per lui.

Scusate il mio modo di parlare qui ma sono agitata.

[#1]
Dr. Giuseppe Santonocito Psicologo, Psicoterapeuta 13,6k 298 182
Se soffre d'ansia, è probabile che si tratti di pensieri ossessivi, cioè di un'altra manifestazione d'ansia.

"Non so se lo amo" è un tema ossessivo ricorrente.

Sta facendo cure di alcun tipo per l'ansia?

Dr. Giuseppe Santonocito - Psicologo Psicoterapeuta
Specialista in psicoterapia breve strategica
www.giuseppesantonocito.it

[#2]
dopo
Attivo dal 2017 al 2020
Ex utente
Caro dottore.
Intanto grazie per avermi risposto.
No,solo valeriana non voglio prendere pasticche per uno stato d animo,che spero,sia passeggero.
Per quanto riguarda la situazione. . Per esempio ho rivisto questo ragazzo e non ho avuto questi pensieri,anzi. .
Però non capisco perché a volte mi vengono queste cose. Da cosa dipende?lei dice che è avendo represso i sentimenti e"ingoiando rospi "per certe situazioni,sono scoppiata?non so che pensare. . Io ci sto male quando vengono perché lo so che non è vero nulla e mi dispero perché a volte è forte. . Mi può aiutare
[#3]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 493 45
"Però non capisco perché a volte mi vengono queste cose. Da cosa dipende?"

Gentile Utente,

Lei pensa davvero che altre persone non abbiano mai avuto questi pensieri? La differenza, però, è che Lei se ne sta anche preoccupando, proprio perchè è una persona ansiosa.

Se la situazione diventa invalidante, un aiuto diretto da parte di uno psicologo psicoterapeuta è senz'altro indicato.

Cordiali saluti,

Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#4]
dopo
Attivo dal 2017 al 2020
Ex utente
Dottoressa,grazie per la risposta. .
Si si sicuramente anche altre persone hanno avuto questi pensieri,ma io essendo ansiosa come lei giustamente ha detto ci soffro di più. .
Quello che voglio dire,però,che ho letto che se una persona ha queste cose e ci sta male è perché è realmente innamorata sennò non si preoccuperebbe e ci starebbe male,lei conferma?
[#5]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 493 45
Gentile Utente,

non necessariamente l'innamoramento coincide con lo struggimento! ;-)

Mi pare, invece, utile per Lei una consulenza diretta con uno psicologo psicoterapeuta per la problematica ansiosa.

Cordiali saluti,
[#6]
dopo
Attivo dal 2017 al 2020
Ex utente
Quindi,aldilà di una valutazione di uno specialista come lei dice. .
Nel contesto. . Cosa posso fare quando sto così?sapendo che non è vero?dice che magari mi sono fissata e non è vero nulla?
A me questa storia finché non si concretizza credo che starò male male
[#7]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 493 45
Gentile Utente,

i pensieri ossessivi sono pensieri che passano per la testa e che possono riguardare dubbi su alcune questioni che ci riguardano.

Davanti ad un dubbio, la prima cosa che facciamo è cercare risposte. Soltanto che, dopo una prima risposta, i dubbi tornano più accesi di prima e quindi è indispensabile cercare altre risposte. Data quindi una prima risposta al dubbio, la mente ossessiva cerca altri dubbi più forti di prima e successivamente deve impegnarsi in risposte sempre più rassicuranti....

E' chiaro che, così facendo, si entra in una dinamica ossessiva che impegna il pz per diverso tempo nel cercare di sciogliere questi dubbi.

Per questa ragione è indispensabile un trattamento psicoterapico, oppure psicoterapico e farmacologico combinati e impostati dallo psicoterapeuta e dallo psichiatra.

Cordiali saluti,
[#8]
dopo
Attivo dal 2017 al 2020
Ex utente
Ah ok. Tutto chiaro.comunque la ringrazio nuovamente ,buona giornata dottoressa.
[#9]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 493 45
Prego. Buona giornata anche a Lei!
[#10]
Dr. Giuseppe Santonocito Psicologo, Psicoterapeuta 13,6k 298 182
>>> Cosa posso fare quando sto così?
>>>

Questo è l'errore che ogni bravo ansioso commette: pensa che il problema vada risolto quando si presenta. "Sto bene tanti giorni e poi all'improvviso mi prende questa cosa".

Invece, quando è presente una tendenza ansiosa di fondo come sembra essere nel suo caso, può essere necessaria una cura che miri a eliminare la probabilità che il problema si ripresenti.

"Cura" può voler dire farmaci oppure psicoterapia. L'ansia risponde molto bene al trattamento psicologico e può richiedere poche sedute per essere vinta.

Ma non va trattata con una mentalità da pronto soccorso, perché sarebbe fuorviante. E la valeriana non serve contro i pensieri ossessivi.
[#11]
dopo
Attivo dal 2017 al 2020
Ex utente
Grazie mille dottore per la sua risposta. .
Si penso che prima o poi un aiuto non di medicinali,ma di uno psicologo potrebbe aiutarmi. .io spero solo che non vengano più o almeno che riesca a gestire emozioni e/o situazioni più grandi di me perché purtroppo da sola non sono in grado di gestirle. .
Lei pensa che questi pensieri siano frutto di molta ansia ?che non siano creati da me ma dall ansia stessa?
[#12]
Dr. Giuseppe Santonocito Psicologo, Psicoterapeuta 13,6k 298 182
>>> io spero solo che non vengano più o almeno che
>>>

E questo è l'errore cognitivo più tipico dell'ansioso ossessivo: il pensiero magico. Si preferisce sperare piuttosto che *fare* ciò che servirebbe: rivolgersi allo specialista per imparare a:

>>> riesca a gestire emozioni e/o situazioni più grandi di me perché purtroppo da sola non sono in grado di gestirle
>>>

Cerchi un bravo psicoterapeuta nella sua zona e chieda un primo colloquio conoscitivo. Là potrà trovare non tanto risposte alle sue domande, ma il modo per far sì che non abbia più bisogno di farsele.
[#13]
dopo
Attivo dal 2017 al 2020
Ex utente
Grazie mille.scusatemi i poemi.ma non è un periodo tranquillo per me ultimamente.grazie dottore Buonagiornata
[#14]
dopo
Attivo dal 2017 al 2020
Ex utente
Buonasera dottori. .
Scusate l ora e il disturbo. . .
Non mi sento molto bene,ho bisogno di un aiuto se vi è possibile. .
Da ieri mi è ripreso il malessere fortissimo,la sensazione bruttissima di non provare niente o altro per questo ragazzo ma non è così,sono disperata. .
Oggi per esempio quando l ho sentito ero felicissima,ho voluto a tutti costi comprare due biglietti per un concerto di un gruppo che suonerà a breve qui a Roma perché lo sentivo e desideravo tanto comparli e andarci con lui. .
Sono stata fuori tutto il gg e stavo tranquilla,tornata a casa sono crollata di nuovo. . Sto molto male,ma come è possibile?può influire molto l assenza di ciclo da un mese?una tempesta di ormoni può creare "instabilità" nell umore creando questo?aiutatemi. . Io amo e tengo a questo ragazzo e non voglio perderlo ,il non poterlo sentire o vedere mi ucciderebbe. .aiutatemi sto molto male
[#15]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 493 45
Gentile Utente,

sono spiacente, ma non esiste un pronto soccorso psicologico: resta fermo il suggerimento di rivolgerti direttamente ad uno psicologo psicoterapeuta per risolvere la problematica.

Più che cercare spiegazioni e soprattutto on line, è opportuno capire come non essere in balia di questa agitazione.

Cordiali saluti,
[#16]
dopo
Attivo dal 2017 al 2020
Ex utente
Dottoressa grazie per avermi risposto. .
Mi sono messa a cercare una psicologa o psicoterapeuta spero di riuscire a trovare quello/a giusta. .
Però volevo chiederle,ma secondo lei la questione ormonale incide molto?lei che pensa della mia situazione?pensa che è vero quello che penso?non so più dove sbattere la testa stasera. .io non posso credere e accettare di perdere questo ragazzo,non c'è la farei proprio. .
[#17]
Dr. Giuseppe Santonocito Psicologo, Psicoterapeuta 13,6k 298 182
Le è chiaro che più fa domande, più la sua ansia aumenta? Se è questo che desidera continui pure, non tenteremo di fermarla.

Il dubbio ossessivo *consiste* di domande.

Pertanto uscirne significa *smettere* di farsi domande, non nel trovare risposte.

Invece, più continua a fare domande e più conferma se stessa nel ruolo di ossessiva.

Perciò continui la ricerca di un aiuto di persona e dimentichi internet per po'.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio