Blocco emotivo

Salve Dottori....ho 18 anni sono un po imbarazzato di comunicarvi le mie problematiche ma non posso più tenerle dentro....se no rischio che mi si corroda l'anima....vado subito al punto.
Fin da piccolo ho avuto problemi di autostima e relazione con gli altri bambini......che mi sono portato fino ad adesso.....ho praticamente schermato la mia esistenza....creando un bozzolo dove al di fuori sono vulnerabile e perseguitabile dalla mia fascia di gioventù.....
Più che altro mi sono creato un esistenza alternativa fondata sul fatto che nella vita reale non mi sento essenziale per nessuno.....e quindi fantastico di avere "come in un film"dei momenti in cui io sono (o) il protagonista attraente,cercato dalle ragazze,ammirato, coraggioso,impavido,dolce ecc... (oppure) l'antagonista di cui tutti ne temono la presenza.....
Attualmente non ho una vita sociale....al di fuori di quella familiare.....per 2 motivi validi:
1)- perchè ho paura e vergogna nei confronti dei ragazzi della mia età....e provo anche un senso di persecuzione....cioè ho paura che conoscendomi meglio....possano usare i miei dati sensibili per minacciarmi.....relativamente ad un tradimento che ricevuto da parte di alcuni compagni di classe tempo fa...
2)- non so cosa sono!....o meglio....lo so in parte....
Vi spiego:
Fin da piccolo....parlo di 10/11 anni provo attrazione fisica verso il mio stesso sesso.....però....perchè c'è un però!....credo di non essere gay.....perchè? Ve lo spiego subito...
Fin da piccolo sono stato sminuito dai miei coetanei....ero obeso...127 kg ecc... adesso sono dimagrito 50kg ed effettivamente sono un bel ragazzo.....
Però queste attrazioni sono strane...
Perchè intanto le provo soltanto per ragazzi della mia età....e poi non è attrazione sentimentale....più che altro è un attrazione (si sessuale) ma è come se nell'attrazione che provo...io stessi dicendo al ragazzo (tu sei come io non sarò mai) e questo mo crea una grande sofferenza....quasi incolmabile....
Sono confuso perchè adesso da 3 anni ad ora.....ricerco l'attenzione delle ragazze....amo farmi guardare in lontananza....però non ho mai tentato un avvicinamento....sapendo che le paure mi fermerebbero prima di incrociare lo sguardo con loro.....temo per quello che potrebbero scoprire di me....che sono un fallito pieno di paranoie.....mi sono ritirato anche da scuola per le mie fobie.....l'attrazione per le ragazze c'è .....latente ma c'è perchè la percepisco....però è affogata da questo stato di come fisiologico che utilizzo inconsciamente per schermarmi dalla mia autostima.....aiutatemi....pendo dalle vostre labbra....grazie!
Ps: tengo ad informarvi che sono una persona brillante....ho provato una grande sofferenza quando mi sono aimè dovuto ritirare dalla scuola superiore.......perchè mi sono isolato ancor di più.
[#1]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17,4k 317 668
Gentile Utente,
I temi da dover trattare, diagnosticare, e poi curare sono davvero tanti-
Autostima
Aspetto relazionale
Educazione ricevuta
Dinamiche di coppia
Orientamento sessuale
Ansia sociale
Strategie di gestione, o di cattiva gestione, dell’ansia.

Soltanto un mio Collega de visu potrà aiutarla davvero, online tenderà ad aeecindare i suoi meccanismi di evitamento.

Non le serve uno schermo di un computer, ma un professionista in carne ed ossa.

Auguri per tutto

Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille per le sue diagnosi dottoressa....spero di riuscire a superare tutto e di diventare finalmente un essere umano....cordiali saluti
[#3]
Dr.ssa Giorgia Maestri Psicologo 2
Gentile utente,
credo sarebbe opportuno intrapreso un percorso con un professionista. Il disagio di cui parla ha molteplici sfaccettature e merita di essere approfondito con tempi e modalità adeguate.
La saluto cordialmente.
Dott.ssa Giorgia Maestri

Dr.ssa giorgia maestri

[#4]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per i suoi consigli dottoressa
[#5]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17,4k 317 668
Lieta di averla ascoltata.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio