Il mio continuo senso

buongiorno. Da molti anni faccio terapia con uno psicoterapeuta a causa di ansia e attacchi d'ansia. da circa un anno i miei sintomi e attacchi sono aumentati a causa si pensa della maturità che avevo da affrontare, ma ora dopo un breve periodo in cui stavo un po meglio, sto di nuovo male. A volte la mattina appena mi sveglio e apro gli occhi avverto una fortissima vertigine e un caldo anomalo incontrollabili,e questa sensazione, seppur meno intensa, va avanti per tutto il giorno. Questi attacchi notturni mi venivano pochissimo in passato, ora sempre più spesso e ho sempre più timore di ciò perchè mi spaventano tantissimo questi sintomi. Il mio sintomo prinicipale d'ansia è da sempre la vertigine, ho di continuo un senso di instabilità e ho sempre paura che mi vengano attacchi così forti in giro, perchè non saprei controllarli.
la mia domanda è se è possibile che questi sintomi notturni possano essere collegati all'ansia o potrebbe trattarsi di qualcosa di più fisico?
ps. ero andata dal mio medico di base per il mio continuo senso di vertigine e lui per più volte ha escluso problemi fisici e neurologici.
grazie.
[#1]
Dr. Armando De Vincentiis Psicologo, Psicoterapeuta 7,2k 220 116
(...) ho sempre paura che mi vengano attacchi (..)
questo è il punto il timore e/o l'anticipazione di un problema tende a crearlo. per uscire da questa trappola potrebbe essere necessario un intervento terapeutico
legga questo
https://www.medicitalia.it/blog/psicologia/3607-e-la-lotta-contro-l-ansia-che-crea-ansia.html

Dr. Armando De Vincentiis
Psicologo-Psicoterapeuta
www.psicoterapiataranto.it
https://www.facebook.com/groups/316311005059257/?ref=bookmarks

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test