Utente
Salve,
comincio nel dire che ho dei problemi d'umore, sono un po' depressa, e tante altre belle cose, che quando avrò la forza spero di affrontare, ma ora c'è una cosa che mi preoccupa di più, la sera dopo cena comincio a mangiare dolci in quantità smisurata, un panettone intero un torrone intero e così via, il giorno mangio una mela, e la sera mi sfondo, non riesco a rinunciarci, è come una droga, può essere una dipendenza???, ora sotto le feste, + che mai, ho deciso di non fare vigilia e natale con i parenti altrimenti comincio a mangiare tutte schifezze e poi mi sento male, non riesco a controllarmi,è come una droga, ma può essere una dipendenza??Ho la dispensa piena di dolci, che compro ogni giorno e la sera mangio, ho anche problemi di alimentazione, premetto che faccio sport, e sono alta 1.71 e peso 51Kg, per la feste come mi devo comportare???Grazie

[#1]  
Dr. Giuseppe Santonocito

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)
SIGNA (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2008
Gentile utente
Se è alta 171 x 51 e mangia tutti questi dolci, devo presumere che lei metta in atto anche dei comportamenti che limitano l'assunzione delle calorie, come esercizio fisico intenso o vomito. Mi sbaglio?

In ogni caso, se esordisce affermando di "avere problemi d'umore e tante altre belle cose", è un po' difficile che qualcheduno le possa dare un suggerimento veloce su come rimettere a posto il suo rapporto con il cibo basandosi solo su poche righe, senza nemmeno conoscerla e per giunta online. Farlo, equivarrebbe a tirare a indovinare e non sarebbe renderle un buon servizio.

Invece, credo che sarebbe opportuno lasciar passare queste feste, non preoccuparsi troppo con ciò che mangerà o che non mangerà in questi giorni - tanto tutti eccedono, a Natale - e dopo ricercare un collega psicologo/psicoterapeuta al quale spiegare tutto quanto.

Cordiali saluti
Dr. Giuseppe Santonocito - Psicologo Psicoterapeuta
Specialista in psicoterapia breve strategica
www.giuseppesantonocito.it

[#2] dopo  
Utente
Fortunatamente non sono a livello di vomitare, però è vero faccio parecchio esercizio fisico, corro a livello agonistico, per cui al momento non ingrasso, ma i dolci possono essere una dipendenza???
Poi sotto le feste altro che depressione....allora l'unica cosa che mi dà sollievo sono quelli anche se dopo che li mangio mi sento in colpa e il giorno dopo mi alleno, mi alleno e mi alleno, è un'ossessione, poi mia mamma ha anche il diabete rischio anche io???
Grazie e buon natale.

[#3]  
Dr. Daniel Bulla

52% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2003
Gentile Utente,
molte persone appartenenti al mondo sportivo spesso nascondono la presenza di un Disturbo del Comportamento Alimentare: "tanto poi domani mi allenerò di più, tanto meglio!" è spesso un pensiero che passa per la testa dell'atleta, soprattutto dopo aver ingerito enormi quantità di calorie

Nei DCA, pertanto, l'allenamento continuo ed eccessivo viene considerato un vero e proprio sistema di "compensazione", alla stregua del vomito auto-indotto: ho mangiato 10, domani devo bruciare 10

Spesso nei DCA sono presenti disturbi dell'umore

Immagino che non sia un problema che la affligge da una settimana, probabilmente è una questione che dura da tempo

A volte, forse, lei è riuscita a tenere tutto in perfetto equilibrio, altre volte i suoi sensi di colpa prendono il sopravvento, per non parlare delle ossessioni

Le mie, come immagina, sono solo supposizioni: io le consiglio vivamente di effettuare una consulenza psichiatrica, giusto per inquadrare questo disturbo a carico dell'umore

Fossi in lei per ora non mi preoccuperei quindi del diabete, ma della sofferenza che ogni giorno la attanaglia: anche per questo il passo successivo potrebbe essere una psicoterapia

Lasci passare le Feste, e poi decida con serenità
Cordialmente

Daniel Bulla

[#4] dopo  
Utente
CENTRATO IN PIENO IL PROBLEMA,
E' TANTO TEMPO CHE CONVIVO CON QUESTA SENSAZIONE, MA NON PENSAVO CHE I MIE SBALZI D'UMORE LE MIE CRISI ERANO IN QUALCHE MODO LEGATE AL DCA, E' VERO TUTTO PURTROPPO.
GRAZIE TANTE BUON NATALE ALMENO A LEI

[#5]  
Dr. Daniel Bulla

52% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2003
La ringrazio per gli Auguri

Dia retta a me: provi a vedere se riesce a fissare almeno un appuntamento con uno psichiatra, questo (= il fatto di iniziare un qualcosa per curarsi) dovrebbe aiutarla a smorzare l'ansia di queste ore

Vedrà che questo Natale non sarà così terribile
Cordialmente

Daniel Bulla

[#6] dopo  
Utente
A QUESTO PUNTO VUOTO IL SACCO, LEI MI SEMBRA UNA PERSONA IN GAMBA, NEL 2000 SONO STATA IN CURA PER 4 ANNI PSICOLOGI, PSICHIATRI,PASTICCHE A NON FINIRE MA NON PER L'ALIMENTAZIONE MA PERCHE' STAVO FUORI DI TESTA, DEPRESSIONE ERO UN VEGETALE, ORA LEI MI PARLA DI PSICHIATRA, MI SEMBRA CHE LA DIFFERENZA TRA I 2 E' CHE LO PSICHIATRA E' COLUI CHE PRESCRIVE LE MEDICINE ED IO SINCERAMENTE NON HO LA MINIMA VOGLIA DI RICOMINCIARE TUTTO IL PERCORSO DA CAPO, VICINO DA ME C'E' UN CENTRO PROPRIO PER I DISTURBI ALIMENTARI NON E' + INDICATO??, CERTO CHE PENSARE DI RIMETTERMI IN CURA, TUTTO IL LAVORO FATTO HO FALLITO.
GRAZIE ANCORA

[#7]  
Dr. Daniel Bulla

52% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2003
Ma certo, sarebbe più indicato un centro specializzato nella cura dei DCA

Capisco la paura di rimettere in piedi una cura, ma questa "paura" è maggiore o minore dell'angoscia che ci ha descritto prima? Cosa la farebbe soffrire di più: rimanere così oppure sopportare le difficoltà della cura?

E quando lei si prepara per una competizione di solito si abbatte di fronte alla durezza dell'allenamento oppure pensa al risultato finale?

Provi a farsi queste domande con serenità
Cordialmente

Daniel Bulla

[#8] dopo  
Utente
ALLA FINE MI SONO DECISA, DOPO UN NATALE SCHIFOSO, IERI SONO ANDATA AD UN CENTRO DCA, E SINCERAMENTE SONO RIMASTA UN PO' COSI', MI HANNO FATTO QUALCHE DOMANDA, HANNO RIEMPITO UNA SCHEDA E MI HANNO DETTO CHE AL MOMENTO NON POTEVANO SBILANCIARSI SE EFFETTIVAMENTE AVEVO PROBLEMI DI ALIMENTAZIONE O ALTRI TIPI DI PROBLEMI PER I MIEI SBALZI D'UMORE, CHE PUO' DARSI CHE SIANO 2 COSE DIVERSE HANNO DETTO CHE LA PRASSI E' CHE MANDANO LA MIA SCHEDA AD UN CENTRO PER ESAMINARLA SCHEDA DI VALUTAZIONE E LORO MI CHIAMERANNO PER 2 COLLOQUI 1 CON UN'IMFEMIERA E L ALTRO CON UNA PSICHIATRA E NUTRIZIONISTA, E DOPO UN 3 COLLOQUIO PER DIRMI SE O MENO HO PROBLEMI DI QUESTO GENERE TUTTO QUESTO CASINO, DEVO PRENDERE 3 GIORNI DI FERIE, ANDARE LI' 3 MEZZE GIORNATE E POI....LORO TRATTANO SOLO ANORESSIA E BULIMIA, PER FORTUNA NON SONO A QUEL LIVELLO
MAGARI MI DICE NON CENTRA NIENTE L'ALIMENTAZIONE, MA HAI ALTRI PROBLEMI..BO'NON SONO MOLTO CONVINTA, HO PAURA DI RIPENSARCI, ANCHE PERCHE' IERI MI HANNO FATTO APPENA 3 DOMANDE QUANDO SONO USCITA STAVO COME UN CANE, PER NON PARLARE DELLA NOTTE PRIMA, NON CI HO DORMITO.
MA GIA' MI SONO PENTITA.

[#9]  
Dr. Daniel Bulla

52% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2003
Tenga duro,
se le prime impressioni non sono state positive prima di cambiare Centro faccia presente a queste persone i suoi dubbi

Non ci si deve pentire quando si percorre una strada, si può sempre cambiare percorso
Cordialmente

Daniel Bulla

[#10] dopo  
Utente
Si comincia, sono andata a fare i colloqui per il disturbo dell'alimentazione, ma come già sapevo mi hanno mandato da una psichiatra perchè oltre al disturbo dell'alimentazione il problema che li ha preoccupati di + è che sono depressa in una stato come si dice pietoso, lo sapevo già, mi hanno dato una cura Cipralex gocce la sera e Lamictal la sera, ci sono controindicazioni?
Io vado al lavoro con la macchina faccio sport non è che mi riducono un vegetale, mi rimbambiscono e mi fanno ingrassare????, mi hanno detto che possono dare un po' di nausea e mal di testa,io sono contraria ai farmaci ma mi rendo conto che forse così non potevo + andare avanti, visto che il centro è sempre quello che riguarda il comportamento alimentare non vorrei che non vossero competenti mi hanno dato queste pasticche per farmi stare tranquilla, anche una volta prendevo depakin, fevarin e stavo come un vegetale dormivo tutto il giorno non è che faccio la stessa fine, non mi è rimasto + niente tranne andare a correre ci riuscirò con questa robaccia.
Scusatemi ma ...fatemi sapere grazie

[#11]  
Dr. Giuseppe Santonocito

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)
SIGNA (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2008
Gentile utente
I farmaci sono utili perché ristabilendo uno stato di serenità di base, tutto il resto poi funziona meglio. Stia tranquilla, nessun rimbambimento, nessuna vegetalizzazione. Si affidi alle cure e tenga d'occhio i suoi progressi: se dovesse peggiorare drammaticamente può sempre decidere d'interrompere la cura. Ma prima si dia almeno una possibilità.

Cordiali saluti
Dr. Giuseppe Santonocito - Psicologo Psicoterapeuta
Specialista in psicoterapia breve strategica
www.giuseppesantonocito.it

[#12] dopo  
Utente
Perchè mi dice così, e quei farmaci???
Perchè c'è il richio di peggiorare?? Allora che faccio se e' così interrompo??La psicologa mi ha detto che sono leggeri e non hanno grosse controindicazioni, quelle che prendevo prima erano + forti, ma penso che me lo abbia detto per darmi il contentino, ma mi fà venire dei dubbi, riesco a fare le stesse cose di ora, anche al lavoro sono parecchio sotto pressione e spesso non riesco a concentrarmi, sono assente vado in tilt, e allora mi deprimo riusciro' a tornare lucida?

[#13]  
Dr. Giuseppe Santonocito

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)
SIGNA (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2008
Glielo dicevo come ipotesi limite, per farle capire che la scelta è sempre in mano sua. Non c'è nessuno che la obbligherà a seguire cure che non desidera. È libera d'interromperle quando vuole, nelle modalità opportune. È errato pensare che si possano ricevere cure forzatamente. Lasci che qualcuno si prenda cura di lei, e poi giudichi lei stessa dai risultati che effettivamente otterrà.

Ma senza partire da ipotesi non verificate.

Tutto qui. Stia serena e si lasci curare.

Cordiali saluti
Dr. Giuseppe Santonocito - Psicologo Psicoterapeuta
Specialista in psicoterapia breve strategica
www.giuseppesantonocito.it

[#14] dopo  
Utente
Continua a non rispondermi sulle domande che le ho fatto, che mi dice di questi farmaci?

[#15]  
Dr. Giuseppe Santonocito

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)
SIGNA (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2008
Gentile utente
Mi permetterà di chiederle questa precisazione, dato che online non si capisce il tono con cui si dicono le cose.

Lei mi sta facendo una domanda, oppure mi sta ordinando di risponderle?

Cordiali saluti
Dr. Giuseppe Santonocito - Psicologo Psicoterapeuta
Specialista in psicoterapia breve strategica
www.giuseppesantonocito.it

[#16] dopo  
Utente
visto che nelle risposte che mi ha dato mi continua a dire di stare tranquilla che mi devo far aiutare ma non mi ha mai detto le controindicazioni, ho fatto una seplice ennesima volta la domanda ma non importa.
Grazie lo stesso