Utente 337XXX
Salve sono una ragazza di 33 anni e da quasi 2 anni fidanzata con uno di 37.
Quando ci siamo conosciuti lui mi ha subito detto di avere una vita sessuale abbasta trasgressiva e di amare i club privè.
Io invece cattolica, e normale nella vita sessuale per conquistarmi mi disse che con me aveva riscoperto il piacere di fare l’amore a casa e che non mi avrebbe mai portato in questi posti.
Dopo 4 mesi di relazione mi ha portata in club privè con la scusa di farci una semplice bevuta, non abbiamo fatto nulla se non litigare perché c’era uno che conoscevo che fortunatamente non mi ha riconosciuta.
Così mi disse di iscriverci ad un sito di scambisti,lui si eccitava nel vedermi chattare con altri, più di qualche volta ha voluto incontrare uno di questi e si eccitava nel vedere che questo mi metteva il pene sul piede e che veniva sopra ai miei piedi!
Nel frattempo io dovevo masturbare il mio lui.
Moralmente afflitta e schifata ho cominciato a dire di no a questi incontri.
Così siamo riandati in un altro club prive dove lui vuole sempre che gioco con i piedi e addirittura adesso vuole che tocco il pene degli altri con le mani.
L’ultima volta abbiamo litigato perché gli ho detto che sta chiedendo sempre di più e che in quei posti c’è degrado, gente sfigata e puzza di genitali.
(Anche se è uno dei più bei privè di Roma da come decantano su internet)
Lui inizialmente era geloso maniacale e possessivo, adesso gli sta scemando e lo sono diventata io.
Conviviamo e ho sempre paura di essere tradita.
Lo assillo per sapere se mi tradisce.
E lo assecondo in queste sue fantasie ( in parte) perché ho paura di perderlo.
Lui adesso mi dice che la sua indole è questa è che se non mi sta bene di lasciarlo perché tanto il nostro rapporto è uno schifo visto che non c’e Fiducia e che ne devo prenderne atto che lui è anche questo.
Però quando non mi propone queste cose è un ragazzo che mi fa ridere, che ci sto bene quando facciamo progetti insieme!
Quando dormiamo insieme lui diventa come un angelo, ma poi il fine settimana esce quel demone che vuole fare questi giochi.
Io sto crollando psicologicamente,sto iniziando ad avere depressione associata a dolori muscolari.
Non riesco a lasciarlo.
Sto male.
Vorrei che cambiasse idea riguardo questo vizio maledetto.
Vi prego consigliatemi che fare.
Possono guarire queste persone da questa trasgressione?

[#1] dopo  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012

Gentile utente,

LUI:
Il Suo ragazzo fin dall'inizio Le ha detto di amare il sesso trasgressivo.
Lei però ha creduto alle promesse di cambiamento.
Ma non è cambiato.
Dopo due anni di fidanzamento e di sesso scambista:
"Vorrei che cambiasse idea riguardo questo vizio maledetto." e ci chiede se ciò è possibile: "Possono guarire queste persone da questa trasgressione?"
La risposta è: se la persona stessa veramente lo vuole e lo desidera, attraverso un sostanzioso lavoro di psicoterapia può cambiare. Ma perchè lo deve volere, quando la cosa lo diverte ed avviene tra adulti consenzienti? Occorre una motivazione forte!

LEI:
Lei proveniva da un altro tipo di educazione e con valori differenti.
Ora, dopo essersi a lungo "sforzata" di compiacere il Suo uomo, "sto crollando psicologicamente, sto iniziando ad avere depressione associata a dolori muscolari.", MA "Non riesco a lasciarlo."
Qui sta il problema:
la Sua psiche chiede aiuto, il Suo corpo grida aiuto;
dovrebbe ascoltarli,
cercando di capire se desidera una vita così.
Se la risposta è NO, si faccia aiutare; ma di persona.

Saluti cordiali.

Dr. Carla Maria  BRUNIALTI
Psicologa europea, Psicoterapeuta, perfez. in Sessuologia Clinica - Rovereto (TN)
www.webalice.it/centrodipsicologia