Utente 491XXX
Buonasera,
Vi espongo la mia situazione.
Ho 33 anni, sono una bella ragazza, sono autonoma e lavoratrice, ho quasi due lauree e decine di Interessi. A detta dei miei amici non mi manca nulla e sono anche molto spiritosa, dolce, eppure non sono mai riuscita ad avere una storia duratura.
Dai 17 anni a questa parte mi sono piaciuti moltissimi uomini (in media ne avrò conosciuto uno ogni sei mesi), sono stata a letto solo con due, quasi immediatamente. Successivamente mi sono chiusa sempre di più, non concedendomi, ma questo non ha modificato la situazione ed i ragazzi hanno continuato a fuggire qualunque cosa facessi.
Sono passata da atteggiamenti più oppressivi a tentativi di maggior distacco o maggior rilassatezza ma il risultato è sempre stato lo stesso: loro si allontanavano spesso senza spiegazioni e sparendo del tutto.
Nell'epilogo ci sono sempre io che chiedo loro che fine hanno fatto, perché si sono allontanati, che se non vogliono una storia non hanno che da dirmelo.
Non frequento solo un certo tipo di ragazzi: sono passati da quelli laureati a quelli senza diploma, da ragazzi belli a meno belli, da quelli con dieci anni più di me a quelli con dieci anni meno di me.
Il reiterarsi della situazione comincia a diventare sempre piu un problema per me.

Come dati sul mio passato posso riportare che ho perso mia madre a 13 anni e sono cresciuta con un padre instabile, assente e spesso aggressivo. Questo mi ha portato ad avere una crescita molto difficile e andare ben tre volte in terapia (la prima 3 anni, la seconda due, la terza finita in breve tempo male per incompetenza dei terapeuti).
Ho provato a scrivere anche qui per provare ad avere un consulto.
Grazie mille

[#1] dopo  
Dr.ssa Sabrina Camplone

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
MOSCIANO SANT'ANGELO (TE)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Gent.le Ragazza,
il rapporto con le figure genitoriali crea le basi per sviluppare adeguate modalità relazionali nelle relazioni interpersonali e affettive.
Non so se questi aspetti sono stati affrontati nei precedenti percorsi terapeutici dato che non ne fai cenno.
In caso contrario ti consiglio vivamente di cercare uno psicologo-psicoterapeuta con il quale fare il punto della situazione a partire dal tuo vissuto attuale.
L'aspetto fisico, il livello culturale o l'età non sono criteri di riferimento sufficienti ad indicare la qualità di una relazione di coppia, è necessario che ci sia la possibilità di esprimere i propri bisogni affettivi e di accogliere quelli del partner.
Dr.ssa SABRINA CAMPLONE
Psicologa-Psicoterapeuta Individuale e di Coppia a Pescara e Mosciano S.Angelo (TE)
www.psicoterapeuta-pescara.it

[#2] dopo  
Dr.ssa Fabrizia Lodeserto

24% attività
0% attualità
12% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2012
Gentile utente,

il fallimento dei precedenti percorsi terapeutici non presuppone nuovamente e certamente un ulteriore fallimento. Bisogna capire in quale momento si è rivolta a loro, come stava e che tipo di feeling si era venuto a creare.
Finora, sembra che ciò che accade con i partner nella vita, le succede con i terapeuti: non trova la persona giusta.
Le suggerirei di iniziare un percorso terapeutico o di proseguire quello con un precedente collega che già conosce la sua storia, per discutere con lui circa tali accadimenti.Se qualcosa non le convince durante la terapia, è bene esporlo in seduta...solo così facendo migliora la sua comunicazione e, di riflesso, può trarre benefici con le persone al di fuori.
Lei stessa, nel citare la propria storia, ha fatto riferimento ad una certa instabilità nel corso dell'infanzia e dell'età successiva...deve ora ritrovare quella stabilità che cerca, seguendo un buon percorso che vada ad analizzare l'eventuale sfiducia nei confronti dei partner e del futuro.
Cari saluti
Dr.ssa Fabrizia Lodeserto
sito: http://www.fabrizialodeserto.it/
Psicologo Taranto e Psicologo Online

[#3] dopo  
Utente 491XXX

Gentilissime entrambe...

Gentilissima dottoressa Campione, grazie mille. Si, senza dubbio la relazione con i miei genitori deve aver influito sui miei rapporti interpersonali, ma ci lavorammo molto... mi dissero che l'aver perso mia madre doveva avermi fatto provare il dolore di perdere l' amore più grande, sensazione che ora non voglio più riprovare e che fa avvicinare solo persone non pronte.
Mio padre così instabile ci mise il carico da 100.

È doloroso però dopo percorsi così lunghi di psicoterapia continuare a vivere la stessa situazione di insoddisfazione sentimentale e se vogliamo di abbandono...

Gentile dottoressa Lodeserto, grazie mille.
Ha proprio ragione, non ho trovato i giusti terapeuti. Le prime due terapie mi fecero fare molti passi avanti ma la terza fu una disfatta. Si trattava di un percorso con due terapeuti della Asl, un uomo una donna, entrambi sui 60, che doveva poi accompagnarmi all'ingresso in una terapia di gruppo. Ma fu come detto uno sfacelo, lei non si presentò per due volte dicendo di aver dimenticato l'appuntamento, una terza volta arrivo 20 minuti dopo al che ne richiesi la rimozione.
Continuai per un po' con lui che ad un certo punto mi disse che non dovevo controbattere a quanto mi diceva ne metterlo in dubbio ma prenderlo come oro colato... Evento che mi fece scegliere di abbandonare la terapia...
Non navigo nell'oro e diedi molti soldi a quei due -_- questo sicuramente fa diminuire molto il mio desiderio di intraprendere una nuova terapia...

[#4] dopo  
Dr.ssa Fabrizia Lodeserto

24% attività
0% attualità
12% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2012
Ci riprovi e, nel caso in cui non dovesse esser d'accordo con il terapeuta su qualcosa, è bene che ne parli apertamente per affrontare insieme i dubbi e non ricorrere direttamente all'abbandono della terapia.
Dr.ssa Fabrizia Lodeserto
sito: http://www.fabrizialodeserto.it/
Psicologo Taranto e Psicologo Online

[#5] dopo  
Dr.ssa Sabrina Camplone

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
MOSCIANO SANT'ANGELO (TE)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Gent.le Ragazza,
nella tua città ci sono specialisti che offrono un tariffario agevolato per chi ha difficoltà economiche.
Mi spiace che abbia avuto un'esperienza così negativa ma purtroppo colleghi di dubbia professionalità ci sono in ogni categoria.
Tuttavia non si tratta di ricominciare da capo il percorso terapeutico ma di completarlo concentrandosi sul vissuto attuale.
Qualora avessi bisogno di indicazioni più dettagliate per un invio puoi scrivere privatamente ad uno degli specialisti di questo portale.
Dr.ssa SABRINA CAMPLONE
Psicologa-Psicoterapeuta Individuale e di Coppia a Pescara e Mosciano S.Angelo (TE)
www.psicoterapeuta-pescara.it

[#6] dopo  
Utente 491XXX

Grazie mille ad entrambe: su questo sito esiste una lista di professionisti con tariffario agevolato a cui potrei rivolgermi?
Grazie ancora

[#7] dopo  
Dr.ssa Sabrina Camplone

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
MOSCIANO SANT'ANGELO (TE)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Su questo portale no ma puoi contattare privatamente uno degli specialisti per avere ulteriori indicazioni.
Dr.ssa SABRINA CAMPLONE
Psicologa-Psicoterapeuta Individuale e di Coppia a Pescara e Mosciano S.Angelo (TE)
www.psicoterapeuta-pescara.it