Utente 505XXX
Salve, volevo esporre un problema che è iniziato molto tempo fa. Tutto è iniziato dalla rottura della mia prima relazione seria, sofferenza estrema e dolore profondo che mi hanno portato a spegnere l'amore. Ho conosciuto una ragazza pochi giorni fa, è successo tutto così in fretta e ci siamo voluti legare oltre all'amicizia. In questo momento mi sento spiazzato, indeciso, insicuro sui miei sentimenti e sull'attrazione verso di lei, come se non riuscissi più a guardare amore dentro una persona.. . Lei mi ama tantissimo, ci sono stati baci e coccole in queste prime uscite ma io mi sento insicuro nel profondo, come se non avessi bisogno d'amore perché già "perfetto" così. Diciamo che ho meditato su di me molto tempo e temo di essermi spento, ho meditato sull'essere completo da solo e sull'essere felice da solo senza più soffrire. Dopo la tremenda rottura con l'ex, ho sofferto ma poi dopo questa fase da me descritta poc'anzi, mi ha portato a elevarmi quasi alla "pace spirituale" e rendermi perfetto da solo.. . Gli umani hanno bisogno d'amore sempre, io non capisco perché non sento la necessità di farlo, ma non mi sento neanche forzato di stare con questa ragazza, questo è il controsenso che mi spiazza. Ho difficoltà a provare interesse nei dialoghi e appunto nell'amore, il che mi rende vuoto in quel momento. Mi sento letteralmente vuoto, sono in un vuoto molto insolito dove l'unica cosa che c'è è la domanda "perché non c'è niente qui? ". Non capisco cosa mi sta succedendo, vorrei consultare uno psicologo ma mi sembra eccessivo organizzare sedute per un problema che magari, è solo transitorio. Spero di essere stato il più chiaro possibile e mi scuso per alcuni errori di battitura. Grazie per l'attenzione.

[#1]  
Dr. Laura Izzi

24% attività
16% attualità
8% socialità
ROSTA (TO)
MILANO (MI)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Buonasera,
La nostra mente e il nostro corpo inviano messaggi che a volte facciamo fatica a capire. Questo momento di vuoto nei sentimenti dovrebbe considerarlo un segnale di qualcosa di cui dovrebbe prendersi cura in se stesso. Forse è l’eco di paure più profonde e comprenderle non può che farle bene. Rompa gli indugi e vada in fondo alla cosa, è un’occasione che le sta offrendo la vita.
Auguri.
Dott.ssa Laura Izzi
Rosta (To)
Dr. Laura Izzi www.psicologabenesseretorino.it