x

x

Problemi di attacchi di panico

Buongiorno, allora io cominciai cura con sertralina due anni fa, iniziai con 50mg, poi 100 fino a scendere dopo 5 mesi a 50 e mollarla di botto.
All iniziò stavo bene però come se completamente privo di stimoli... Ossessioni e distaccamento dalla realtà con forte ansia.
Questo mi è durato circa 8 mesi forse anche di più.
Ora o ripreso controllo di questo problema perché mi sono accorto che pian piano sto tornando come prima.
Però ora sto bene ma allo stesso tempo soffro di panico lieve a moderato, o sempre freddo (ipotermia) nausea e giramenti di testa con brividi, e poi come se a momenti ridessi da solo dalla felicità in modo normale... Come se il mio umore invece di essere basso mi da senzazione di averlo al contrario molto alto ma ripeto con tutti questi problemi.
Quando mi capita di bere alcolici sopratutto all inizio e come se questo problema aumenti ancora di più sembra come che mi buttasse in terra.
Poi con il continuare a bere si placa e sparisce ma il giorno dopo ricomincia tutto da capo.
O pensato non è che magari avendo sospeso di botto la sertralina rimanghino i sintomi astinenza magari anche per anni?
Aspetto vostre risposte
[#1]
Dr. Francesco Ziglioli Psicologo 1k 36
Gentile utente,

Aspetti relativi ai farmaci e agli effetti collaterali andrebbero discussi con lo psichiatra di riferimento che ha prescritto la terapia.
Il discorso dei sintomi inerenti, probabilmente, la sfera ansiosa, è un altro.
Certamente, l'assunzione di alcolici aumenta alcuni sintomi (sudorazione, tremori, tachicardia, dispnea....) e la loro percezione. Da un punto di vista cognitivo, questo crea un buon punto di partenza per l'instaurarsi del circolo vizioso del panico, specialmente se il soggetto è già tendenzialmente ansioso.
Sospendere "di botto" uno psicofarmaco è caldamente sconsigliato, a meno che non sia stato il medico psichiatra a dirlo (cosa che mi sembra strana).
Le consiglio di tornare da chi ha impostato la terapia farmacologica.

Intanto, le consiglio la lettura di questo articolo per capire meglio cos'è il panico e come funziona:

https://www.psicologobs.it/diagnosi/attacchi-di-panico-cosa-sono-e-come-di-manifestano/

Cordiali saluti
Dr. Francesco Ziglioli
Psicologo - Brescia, Desenzano, Montichiari
Www.psicologobs.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno, si gliene o già parlato ma lui a voluto rifarmi prendere farmaco. Ma io ora mi sto accorgendo che questo problema sta aumentando sempre più, ora addirittura quando mangio sopratutto pasta o dolci in giro di un secondo mi sento tutto strano o freddo le gambe pesanti e questi brividi inspiegabili in tutto il corpo sopratutto le gambe. E comincio ad avere questo buon umore e ridere da solo con un apatia tremenda che a momenti non capisco neanche dove sono. A momenti sembra anche che diventi bipolare. Cose che prima della cura non esistevano proprio. Io ora non voglio più prendere medicina ma se fosse una sindrome serotoninergica? Perché a me da impressione sia quello perché di tutto il resto sto bene
[#3]
Dr. Francesco Ziglioli Psicologo 1k 36
Il mio consiglio è quello di evitare autodiagnosi che potrebbero confondere ancora di più le idee che ha in testa. Faccia riferimento allo specialista per i suoi dubbi. Se la cura impostata è questa, probabilmente un motivo ci sarà. In caso tra un po' di tempo la situazione non migliori, lo faccia presente.

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto