Utente
Salve, questa notte circa un 'ora dopo essermi addormentato mi sono risvegliato all' improvviso con una forte tachicardia.
Ho provato a fare dei respiri profondi ma niente era davvero forte e fastidiosa e avevo un senso di oppressione... La cosa strana è che io mi sono reso conto di quello che succedeva dopo essermi messo seduto e aver spostato il tavolo facendo cadere tutto senza rendermene conto.
Praticamente non mi ricordo ne di aver spostato il tavolo ne di essermi messo seduto.
Non sembrava la stessa cosa di quando fai un brutto sogno, avevo solo la tachicardia forte e senza un motivo e non capivo bene cosa fosse successo.
Il tutto si è calmato dopo qualche minuto.
Può essere che io abbia avuto un attacco di panico notturno?

[#1]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile utente,

online non si fanno diagnosi,
e dunque non è possibile rispondere alla Sua domanda-titolo:
"Attacco di panico notturno?"

Mi permetto però di orientarla vivamente verso la cura dell'ansia, come del resto Le aveva indicato qui anche il Cardiologo alcuni giorni orsono:
"..occorre che lei provveda a curar l ansia con uno specialista..".

Tutto il resto è tempo perso e malessere che da solo non se ne va
- come testimoniato dai Suoi numerosi consulti -
a cui le risposte online non riescono a fornire soluzione se non nell'indicarLe la via giusta.

Saluti cordiali.
Dott. Brunialti
Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per aver risposto così velocemente. So che non si possono fare diagnosi, volevo solo sapere se i sintomi potrebbero essere simili a quelli di un attacco di panico notturno. Provvederò a curare la mi ansia naturalmente. E volevo sapere se questi sintomi destano qualche preoccupazione da dover fare qualche accertamento oltre al curare l'ansia

[#3]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
" ...se questi sintomi destano qualche preoccupazione da dover fare qualche accertamento..",
sì, accertamento medici, che il suo medico di base Le indicherà e Le prescriverà.

Per quanto riguarda l'ansia e le manifestazioni fisiche che è in grado di produrre,
Le consiglio di leggere con attenzione questo articolo molto puntuale.
https://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/1064-corpo-va-ansia-sintomi-fisici-disturbi.html .

Saluti cordiali.
dott. Brunialti
Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/