Utente
Buongiorno egregi Dottori, ho 27 anni e da un mese e mezzo mi sto sentendo via chat con una ragazza di due anni più giovane di me.
Non ci siamo ancora visti, ovviamente per la situazione di emergenza sanitaria.
Ma ci conoscevamo di vista.
Avendo frequentato la stessa scuola superiore, ma senza mai parlarci.
Vorrei però parlarVi dei suoi comportamenti un po' "strani".
Lei dice di essere una persona che fa tutto col cuore, che segue le emozioni ma usando la testa, che è un po' testarda e che la fa stare bene dare più di quel che ha quando è presa da qualcuno.
Un giorno via chat mi ha chiesto se sono un ragazzo di cui potersi fidare (cioè se fossi un poco di buono le avrei detto si, e magari fare poi i miei porci comodi; perché tende a credere a un po' tutto).
Ma la fiducia la si conquista, non la si chiede via chat.
Ha detto che fa un po' fatica a fidarsi a causa di alcune delusioni passate.
Cerca conferme di continuo, mi ha chiesto come deve essere una donna per piacermi e cosa non deve invece fare, ma questo lo si scopre frequentandosi, non voglio bruciare le tappe così.
Mi ha mandato foto per capire se fisicamente le andassi bene, come se fosse un fattore così importante.
Mi ha detto anche che lei in fondo spera che le cose tra noi andranno bene, perché altrimenti ci starebbe un po' male.
Ma non ci siamo mai visti, cioè vivila con calma e con meno ansia cavolo, mi verrebbe da dire.
Continua a parlarmi di coccole, che le ama, che non può farne a meno.
Ma mi accorgo che abbiamo pochi interessi in comune, e ha anche pochissimi amici.
Quando ci si conosce, soprattutto quando si chatta, le emoticon sono importanti per far capire all'altro cosa si sta dicendo, senza abusarne.
Ma lei se la prende se uso ad esempio quelle che ridono, perchè crede a prescindere che tu la stia prendendo in giro, e le giustifica solo se si sta facendo un discorso "esilarante".
Sembra non capire nemmeno gli scherzi e le conversazioni leggere che si fanno ogni tanto, andando sempre a finire sul discorso delle coccole.
Ha detto che ha passato una fase di depressione, che ora sta passando, magari i suoi comportamenti sono riconducibili a quello.
Risulta essere anche un po' infantile nelle comunicazioni, facendo qualche errore grammaticale (grave, ma va be tipo cel'ho, mel'ho, melo chiedi, telo dico, non mene ecc.
) e non andando mai oltre il "che fai?
", "come stai?
" e si apre solo se si parla di cose emozionali, che trasmettono emozioni.
Quando si parla del più e del meno, di un po' di tutto, risponde a monosillabi e non argomenta, si blocca e non da altri dettagli, andando a fare scemare la conversazione.
Anche cognitivamente sembra non capisca cose basilari come un tono scherzoso e giocoso.
Se cerchi di prendere un po' le distanze se la prende, e cerca contatto in altro modo, "esponendosi" su altri social.
È bravissima e vorrei capire come poter gestire al meglio, spero di averVi dato un profilo abbastanza dettagliato.
Grazie infinite

[#1]  
Dr.ssa Silvia  Greco

28% attività
8% attualità
16% socialità
COPERTINO (LE)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2020
Carissimo Utente
la sua è una descrizione dettagliata. Però non possiamo dirle noi come gestire la cosa. Mi spiego meglio.
Lei ha conosciuta questa ragazza via chat circa due mesi fa. Da allora avete iniziato a sentirvi senza mai vedervi. Da un lato il discorso delle foto è giusto perchè anche se l'aspetto estetico non è tutto ma da una foto lei potrebbe già intuire se quella persona potrebbe piacerle e di conseguenza intraprendere una conoscenza più approfondita.
Ma secondo Lei il fatto che abbia notato tanti aspetti che a lei non piacciono di questa ragazza...non può forse essere considerato come un'indicatore che probabilmente non è preso da una personalità con determinate caratteristiche?
Lei ora come ora avrebbe voglia di vederla o è curioso di intraprendere una conoscenza personalmente con la ragazza?
Quello che lei pensa e prova, sono la risposta del come gestire questa situazione.
Mi aggiorni pure se vuole.
Cordiali Saluti.
Dr.ssa Silvia Greco,
Psicologa Clinica e della Salute

[#2] dopo  
Utente
Gentile dott.ssa Greco, grazie per il suo tempo.
Sinceramente ora come ora non ne avrei voglia, o comunque andrei ad incontrarla sicuramente non in una situazione di serenità. E troverò modo di dirglielo cercando di non ferirla. Anche perché la mia curiosità è scemata. Quindi ha perfettamente ragione nella sua risposta. Ma mi interessava capire anche che tipo di profilo psicologico, se così può essere chiamato, abbia. Nel senso non mi è mai capitato di avere a che fare con una ragazza così, diciamo, emotiva? So che non è facile stipulare un profilo da quattro righe scritte, ma anche capire meglio come poter definire una personalità con determinate caratteristiche.

Grazie e cordiali saluti

[#3]  
Dr.ssa Silvia  Greco

28% attività
8% attualità
16% socialità
COPERTINO (LE)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2020
Carissimo Utente
Quello che pensa con rispetto ed educazione lo dica. Magari rimarrà male ma meglio un'amara verità ad una bugia.
Per conoscere una persona non è necessario un inquadramento del profilo di personalità fatto da Specialista. Inutile
In questo caso la cosa giusta da fare è seguire quello che lei sente.
Cordiali Saluti.
Dr.ssa Silvia Greco,
Psicologa Clinica e della Salute