x

x

Perché il mio compagno si comporta così?

Buongiorno, convivo da 3 anni con il mio compagno (io28, lui 42), entrambi laureati e con un ottimo lavoro che ci permette una vita molto agiata, entrambi di bell'aspetto e prima di metterci insieme molto corteggiati.
Condividiamo la passione per lo sport che pratichiamo insieme, i viaggi, il buon cibo e la passione intima da parte di entrambi non manca.
Lui passa volontariamente il suo tempo libero con me ed è molto affettuoso.
A completare il tutto il fatto che parliamo molto non solo di cose quotidiane ma anche FI progetti e dei nostri sentimenti.
Ci diciamo sempre di amarci e anche dopo 3 anni passiamo molto tempo a darci baci appassionati.
In apparenza tutto perfetto ma ho fatto due scoperte su di lui che non so spiegarmi.
Premetto che lui mi ha confessato di avere sempre tradito le sue ex (due storie importanti iniziate tradendo la fidanzata precedente con quella successiva e le due storie procedevano parallele anche per mesi prima che lui si decidesse).
Noi ci siamo messi insieme quando lui era solo da un anno lasciato dalla ex prima di me (mi hanno detto che l'ha lasciato per l'eccessiva gelosia del mio compagno e anche per tradimenti reciproci).
In questo tre anni non credo mi abbia mai tradita perché siamo sempre insieme, mi ha proposto lui di convivere e con me non è troppo geloso.
Insomma una storia molto completa e felice.
Un mese fa sul suo PC mentre era sceso dal postino è arrivato un messaggio su un social da una donna di 37 anni e lui le diceva di volere una storia con lei, che mi stava lasciando (cosa non vera), che non mi amava ma che faceva fatica a staccarsi da me per non farmi soffrire.
Sono rimasta sconvolta ma calma.
Ho cercato da lui una spiegazione.
Lui ha negato e minimizzato, che era solo un gioco sui social dato dalla noia da lockdown, che lui ama soltanto me.
Gli ho creduto e siamo tornati come prima.
Lui ha bloccato ogni contatto con quella donna.
Ne ho parlato con una mia cara amica che lo conosce e imbarazzata mi ha detto che ad un altro amico lui ha detto di stare pensando di mettersi con un'altra donna (non so se la stessa vista da me o un'altra), che non era innamorato di quest'altra che tuttavia lo attirava e che comunque era meglio che stare con me che per quanto bella e intelligente non aveva più nemmeno voglia di fare sesso con me.
Proprio così.
Io sono crollata e a quel punto non ho più avuto il coraggio di dirgli niente.
Lui con me continua affettuoso e passionale come sempre e non so proprio cosa pensare.
Vi prego aiutatemi a capire cosa ha il mio compagno per comportarsi in modo così contraddittorio.
Lo amo e lui dice di amarmi ma non so più cosa credere.
[#1]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 16.1k 522 109
Gentile utente,

Il Suo titolo:
"Perché il mio compagno si comporta così?" andrebbe ritradotto in
"Perché IO mi comporto così?"

Mi spiego.

Comprendo il Suo sconcerto a fronte delle spiegazioni del Suo compagno e delle Sue certezza dopo aver letto quel messaggio.
Però partire da un singolo episodio per farsi tutta una cascata di domande,
fino a giungere a parlare con una amica di una cosa tanto intima della coppia
sembra francamente eccessivo.
Tanto più per non avere poi il coraggio di parlarne con lui.

O magari Lei ha molti altri elementi che noi qui non abbiamo,
e che portano alla luce Suoi dubbi preesistenti.

Per questo un consulto online non può mai sostituire una consulenza di persona,
dove, giunti a questo punto, Lei avrebbe modo di aggiungere, chiarire, precisare.

Saluti cordiali.
Dott. Brunialti

Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta Sessuologa clinica, Psicologa europea.
https://www.centrobrunialtipsy.it/

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Dottoressa,
Quella ragazza è una delle migliori amiche da molti anni e parliamo di tutto compresi problemi reciproci di coppia per cui non ho trovato strano sfogare con lei quell'episodio. Non cercavo da lei un consiglio dato che avevo già perdonato il mio compagno ma era solo uno sfogo per una cosa che comunque mi aveva fatta restare male.
Il punto di crisi è subentrato proprio quando ho saputo che lui non ha detto di volermi lasciare solo a quella donna sui social (e ci sta la bugia per divertimento) ma anche ad un amico e qui posso pensare lo dicesse con una certa convinzione.
Non ne ho ancora parlato con il mio compagno perché la prima volta che l'ho fatto ha minimizzato tutto e suppongo lo farebbe anche adesso. Quindi mi sono bloccata e vorrei capire cosa potrebbe significare questo suo parlare male di me in giro dicendo di non amarmi o addirittura di non desiderarmi più fisicamente quando la realtà con me è ben diversa. Se glielo chiedessi, so che direbbe che ama solo me, che vuole stare con me, che mi desidera, che sono bellissima... Ma perché poi dice queste cose così brutte sulla nostra storia svalutandola all'esterno?
[#3]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 16.1k 522 109
Sebbene specialisti di lungo corso, cosa ne potremmo sapere noi delle motivazioni del Suo compagno dato che nemmeno lo conosciamo?

Per questo motivo le linee guida di utilizzo della piattaforma indicano che qui
>ci si occupa unicamente di chi ci scrive<, e non - per riferito - di altre persone, sulle quali veniamo richiesti di dare giudizi, pareri, opinioni, e quant'altro.
Non avrebbero alcun fondamento e non sarebbero rispettosi della nostra etica professionale.

Dott. Brunialti

Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta Sessuologa clinica, Psicologa europea.
https://www.centrobrunialtipsy.it/

[#4]
dopo
Utente
Utente
Lei Dottoressa ha davvero ragione!
Io mi aspettavo di essere rassicurata perché ho visto un lato del mio compagno inaspettato e dall'altro, ne sono quasi certa, lei è I suoi colleghi sapere bene, molto meglio di me, cosa potrebbe passare nella testa del mio compagno. Secondo me perché avete a che fare con talmente tanti problemi di coppia che certi comportamenti possono essere indicativi di specifici problemi.
Io mi sono resa conto di avere dei problemi con lui, che lui evidentemente con me non ne vuole parlare visto che nega e mi tiene nascosta qualche insoddisfazione che sfoga, anche solo a parole, con altri.
La cosa assurda è che io con lui mi sono sempre sentita appagata e non ho idea i quali possano essere i problemi che lo portano a cercare altro.
Per quale motivo secondo voi lui ha paura a confrontarsi con me e minimizza negando i problemi quando gliene parlo? Io sono pronta a metterci una pietra sopra ma non so se faccio bene a sottovalutare questi due episodi o se li sto ibgigantendo per nulla.
[#5]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 16.1k 522 109
Innanzi tutto occorre verificare la veridicità della cosa parlandone insieme.

"Metterci una pietra sopra", Lei dice?
Ma ... cosa rimane, cosa cresce, sotto la pietra,
nell'oscurità dell'ombra?

Nè drammatizzare, nè minimizzare,
bensì affrontare insieme,
anche con l'aiuto di una Psicologa Psicoterapeuta se necessario.

Dott. Brunialti

Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta Sessuologa clinica, Psicologa europea.
https://www.centrobrunialtipsy.it/