Si può impazzire da un momento all'altro?

Salve a tutti.
Sono un ragazzo di quasi 27 anni che sta passando un periodo di fortissima ansia.

Premesso che sono sempre stato una persona ansiosa, seppur (credo) non in maniera "patologica".

Il mio disagio è iniziato quando circa 3 mesi fa ho iniziato a pormi spontaneamente domande " Esistenziali ".
Fra le tantissime domande poste, una in particolare mi spaventò a tal punto da diventare rapidamente un'ossessione.

Conoscendo molto bene il Doc, essendone già stato vittima negli anni precedenti, ho ricominciato un percorso di psicoterapia per dominare meglio i miei pensieri.

Ma stavolta l'ossessione era ben più assurda.
"E se tutto ciò che vivo fosse irreale?
" Praticamente pensavo costantemente al Solipsismo di Cartesio.

Ogni cosa che vivevo nel quotidiano era occasione per saggiare ogni tipo di ipotesi derivante da questa "teoria".

Rendendomi conto dell'assurdità di tali pensieri ho iniziato anche a pensare di essere sull'orlo della pazzia.

A quel punto l'unione di dubbi esistenziali con quella che ormai si è trasformata in una evidente psicopatofobia, mi sta facendo vivere un periodo di crisi in cui mi sento molto distante dal mondo circostante, e questo non fa che alimentare il mio terrore di star per perdere la ragione (ovviamente il controllare continuamente le mie sensazioni non aiuta).

Altra precisazione che credo sia importante, è che continuo a vivere una vita "normale", lavoro molto, faccio sport, proseguo nei miei studi universitari e coltivo molte relazioni sociali.
Il tutto ovviamente portandomi un gran peso sulle spalle, ma imponendomi di non permettere mai al mio disturbo di modificare la mia quotidianità nel concreto.

Negli ultimi giorni però la paura di poter impazzire si è fatta più forte, quando l'ansia raggiunge livelli molto alti (anche se molto raramente sfocia in attaco di panico vero e proprio), inizio ad avere la sensazione di poter impazzire da un momento all'altro, cominciò a dirmi "ecco, da un momento all'altro arriveranno le allucinazioni", inizio ad aver paura di poter sentire delle voci, e quanto altro si colleghi ad un episodio psicotico.

Ora, dopo aver spiegato la mia situazione, la domanda/e che ci tenevo tanto a fare è:
È possibile impazzire "cosí"da un momento all'altro?
Questa mia situazione di grande confusione può portare alla pazzia?
Si possono avere allucinazioni o episodi psicotici " Di botto", magari mentre si è con gli amici, parenti, ecc.
?

Mi rendo conto che dal messaggio si evince tanta ansia, ma ho assistito a quello che è stato "l'esordio" della schizofrenia di un mio parente (quando era adolescente) stretto e sapendo che questa è una malattia genetica, il mio timore si alimenta (anche se in quel caso erano presenti traumi gravissimi che furono identificati come causa).
[#1]
Dr. Armando De Vincentiis Psicologo, Psicoterapeuta 7.2k 220 124
...Il mio disagio è iniziato quando circa 3 mesi fa ho iniziato a pormi spontaneamente domande "...
ed ecco che è caduto nella trappola della dinamica ossessiva,
spesso è proprio con l'illusione di disquisire su dinamiche esistenziali che esordisce il doc.
legga questi
https://www.medicitalia.it/blog/psicologia/895-la-trappola-delle-ossessioni.html

https://www.medicitalia.it/blog/psicologia/3715-la-rimuginazione-ossessiva-come-risolverla.html

Dr. Armando De Vincentiis
Psicologo-Psicoterapeuta
www.psicoterapiataranto.it
https://www.facebook.com/groups/316311005059257/?ref=bookmarks

[#2]
Utente
Utente
Grazie tante per la risposta. Già solo sapere che sono proprio dei dubbi esistenziali che reputo assurdi, se non sul piano del ragionamento astratto e come pura ipotesi (dove sembrano diventare più "concreti"), a poter generare il Doc, mi fa sentire meno "strano" e meno soggetto a poter perdere la ragione. Pensavo di essere l'unico!!