Dopo un errore sul lavoro, mi sento terribilmente in colpa nonché una fallita. come stare meglio?

Ho avuto purtroppo un colpo di sonno mentre usavo l'auto dei miei datori di lavoro, a seguito di anche 70 ore di lavoro settimanali.
Ora questo incidente ha delle conseguenze, ma ciò che più mi preoccupa e ferisce sono i miei sensi di colpa, il mio sentirmi una fallita, una delusione totale.
Soffro di depressione maggiore da anni, e questo mi fa sentire ancora più inferiore.
Mi chiedo quindi come provare a superare questo sentimento che mi sta logorando.
La mia psicologa pubblica ha tempi di attesa lunghissimi e io non ce la faccio più.
Ho bisogno di parlare con qualcuno che mi faccia stare meglio, che mi tolga anche un poco quel senso terribile di fallimento che attribuisco a me stessa.
Ho quasi 26 anni e mi sembra di essere così stupida e incapace da non poter concludere mai più niente.
Mi sembra che la mia vita sia finita qui.
Ma io voglio vivere, voglio essere felice.
I miei pensieri e le mie preoccupazioni me lo impediscono, come faccio a controllarle?
A sentirmi più leggera, anche solo un pó?
Grazie di cuore a chiunque mi risponderà.
[#1]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 14,3k 446 103
Gentile utente,

Ci dice che soffre di "Depressione maggiore da anni",
come la cura?
Assume farmaci?

E poi: come mai lavora 70 ore a settimana?

E ancora: se la Sua "Psicologa pubblica" ha dei "tempi di attesa lunghissimi",
perchè non rivolgersi ad una Psicoterapeuta privata considerato che Lei ha un reddito da lavoro?

Come vede, più domande che risposte considerata la Sua situazione,
di cui ci parla da ben tre anni.
Risulta evidente che scrivere qui non risolve la Sua situazione, purtroppo. Un consulto online non sostituisce un percorso un presenza, come sempre ripetiamo.

Saluti cordiali.
Dott. Brunialti

Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

[#2]
dopo
Utente
Utente
Sono curata con due farmaci ( non so se posso fare nomi di medicine), sono comunque un antidepressivo e un ansiolitico. Purtroppo non posso permettermi una psicologia privata, dovendo sostenere mutuo e rata mensile della macchina, tutto da sola. Sento su di me troppi pesi, cercavo solo una parola di conforto che spesso mi aiuta a vedere in modo più lucido e razionale la situazione, cosa che io proprio non riesco a fare da sola.
[#3]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 14,3k 446 103
Gentile utente,

Per il conforto ci sono le amiche;
noi Specialisti forniamo a chi scrive pareri professionali motivati
e indicazioni sul "cosa fare" concretamente per prendersi cura di sè.
Ma questo Lei lo sa, dato che fruisce del servizio già da 4 anni.

Faccio presente che presso il Consultorio o l'Unità di Psicologia potrà conferire con Psicologi a solo costo di ticket, ma di questo è già informata, credo di intuire. Certo, occorre accettare i tempi del pubblico, dato che moltissimi vi accedono facilitati proprio dal costo ridotto.

Qualche "parola di conforto" da parte nostra non Le servirebbe a nulla se non per 5 minuti:
non Le serve per guarire la Sua depressione,
non Le serve per riuscire a rifiutare il lavoro oltre le ore sindacali,
non Le serve per perdonarsi qualche errore che si commette sotto stress.
Putroppo.

Auspico che al più presto riprenda un percorso psy sistematico e regolare.

Cordiali saluti.
Dott. Brunialti

Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio