Soffro per le continue critiche al corpo maschile e ai genitali maschili. Come posso fare?

Buongiorno,

Sono un ragazzo di 28 anni e da qualche tempo ho notato che molte donne giudicano il corpo maschile come brutto o comunque molto meno bello di quello femminile, considerato armonioso, morbido e, pertanto, più gradevole.
Vedo anche che una critica simile viene mossa, sempre dalle stesse donne, ai genitali maschili, considerati esteticamente sgradevoli.
Questa cosa mi disturba talmente tanto che ho iniziato a pensarci in modo ossessivo.


Premesso che il mio corpo mi piace: sono alto 1, 83, sono magro e atletico, tonico senza esagerare.
Credo di essere un bel nudo maschile.
Non trovo i genitali maschili irresistibili ma neanche quelli femminili, credo in generale che i genitali siano entrambi bruttini ma anche che ha poco senso chiedersi se siano belli o meno, ciò che conta è il contorno.


Trovo questa cosa del definire il nudo maschile come brutto molto stupida e ingiusta, fondamentamente per tre motivi:
- corpo maschile e femminile rispondono a due criteri estetici differenti, dunque non ha senso metterli a confronto;
- gli standard di bellezza maschili e femminili mutano in base al periodo storico e alla cultura di riferimento, per cui esistono diversi prototipi di bellezza maschile e femminile, dunque quali di essi stiamo paragonando?;
- in un'epoca in cui si parla di body positivity e di standard di bellezza più inclusivi, mettere a disagio metà della popolazione mondiale definendola esteticamente brutta mi sembra profondamente ipocrita e sbagliato.


Detto questo, vorrei capire come fare per non rendere tutto questo un'ossessione e sentirmi finalmente in grado di stare bene con il mio corpo e di sentirmi fiero di essere un uomo, come credo le donne possano sentirsi fiere della loro appartenza biologica.


Un caro saluto.
[#1]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 14,3k 446 103
Gentile utente,

non so quale sia la Sua fonte riguardo alle
"..continue critiche al corpo maschile e ai genitali maschili" (titolo),
ma le ragazze che continuano a rimanere eterosessuali continuano a preferire il corpo maschile ad altre alternative, no?
Forse la ricerca linkata Le potrà servire:
https://www.medicitalia.it/blog/psicologia/4840-la-misura-del-pene-importa-alle-donne.html .

".. stare bene con il mio corpo e di sentirmi fiero di essere un uomo.." è un percorso interiore personale, che non dipende - se non in parte - dagli apprezzamenti esterni.

Se però la tematica è diventata un'ossessione, allora il discorso è differente: le ossessioni sono *disturbi psichici* che vanno curati adeguatamente.
La invito a rivolgersi ad uno Psicologo Psicoterapeuta; un consiglio online non servirebbe a nulla.

Saluti cordiali.
dott. Brunialti

Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dott.ssa,

La ringrazio per la risposta, mi è stata molto utile, e ho letto con piacere e interesse il suo articolo sulla misura del pene.

Seguirò il suo consiglio di rivolgermi a uno/a specialista.

Un caro saluto.
[#3]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 14,3k 446 103
Grazie dell'apprezzamento,
saluti cordiali.

Dott. Brunialti

Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio