Cosa posso fare?

Buongiorno, ho chiesto un consulto online di indirizzo cardiologico e mi ha suggerito di rivolgermi ad un'altro ambito, dato che per quelli che sono i sintomi esposti esclude la possibilità di qualcosa legato al cuore.
Spiego brevemente la situazione.
Ho 19 anni e considerando che già dal primo anno di superiori sono molto stressato, ora con esami di università suppongo che l'ansia sia arrivata alle stelle.
E' da due giorni, ma adesso molto più leggera come sintomatologia, accuso un senso di oppressione al petto e quando inspiro e come se appoggiato sul petto ci fosse un peso che ogni volta sollevo.
E' iniziato tutto durante la notte e mi sono preoccupato.
SI può trattare di ansia?
Se sì è normale una così lunga durata dei sintomi?
E cosa mi suggerisce di fare per poter "curare" tali sintomi?
Grazie in anticipo.
[#1]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 14,4k 448 103
Gentile utente,

prima della preoccupazione per il cuore c'era quella per il testicolo,
vari consulti,
specialisti di area medica che non riscontrano problematiche fisiche;
il Cardiologo sintetizza così la situazione:
"Lei ha dei grandi problemi di ansia che deve affrontare con uno specialista".

"Cosa posso fare?", ci chiede nel titolo.

Si rivolga con fiducia ad un* Psicolog* anche Psicoterapeuta,
privatamente o con il Servizio Sanitario Nazionale.
Le farà una diagnosi e inizierete un percorso di cura.

Dott. Brunialti

Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio