Come superare il suicidio di mia madre?

Salve, poche settimane fa mia madre ha deciso di suicidarsi e sono stata io a trovarla. Mia madre da trent'anni soffriva di depressione e negli ultimi anni le hanno diagnosticato la schizofrenia.

Eravamo e siamo una famiglia molto unita: mio padre e noi figli non abbiamo mai abbandonato mamma, vari medici l'hanno seguita, ci sono stati alti e bassi e, ultimamente, la situazione sembrava stabile. Certo lei ripeteva sempre da anni che voleva farla finita e, il giorno prima di morire, è stata dalla sua psichiatra che l'ha trovata bene. Il giorno dopo, però, mia madre si è tolta la vita, cosa è successo?
Come devo darmi pace?
Cosa dovevo fare, cosa dovevamo fare di più?
[#1]
Dr.ssa Angela Giangreco Psicologo 21 1
Salve la vicenda che racconta è veramente triste. Il fatto però che deve capire è che non si può tormentare con la domenda... Cosa poteva fare di più... Sicuramente ha fatto e avete fatto tutto quello che era in vostro potere, ma ci sono cose che sfuggono al nostro controllo e che non possiamo fermare o aggiustare. Non cada nella rete e nel tranello dei sensi di colpa piuttosto viva il dolore in modo da poterlo attraversare... Dolore sicuramente grande che va elaborato e non cristallizzato nelle domande cosa si poteva fare o dove si è sbagliato. Ripeto questo è il momento del dolore e va vissuto... Se non riesce da sola cerchi un sostegno psicologico che le permetta di rimanere in piedi.
Le ricordo che ci vorrà tempo per capire per superare e per alleviare..... La sua sofferenza.
Saluti Dott. Ssa Giangreco Angela

Dr.ssa Angela Giangreco

[#2]
dopo
Utente
Utente
Il fatto è che penso che magari gliel avrei potuto evitare e sto male quando ci penso e non capisco perché è successo visto che era seguita dalla psichiatra e da noi famiglia, il suo malessere lo diceva di continuo ma da anni , ma da li a pensare che l avrebbe fatto mai e poi mai , persino la specialista che la seguiva è rimasta basita , stava anche giornate intere a casa sola , nessuno mai e nemmeno noi abbiamo pensato che fosse pericoloso lasciarla , qurl giorno sono andata via , sono mancata un ora circa e l ho trovata morta , non capisco ! Non ha lasciato nemmeno qualcosa di scritto , non ha chiamato nemmeno facendoci capire che avrebbe fatto qualcosa , ha chiamato mia sorella come di consueto e hanno parlato e lei ha ripetuto come tutti i giorni che stava male , adesso sto male io forse non ho capito e non abbiamo capito?????
[#3]
Dr.ssa Angela Giangreco Psicologo 21 1
La sua sofferenza è enorme... Come anche la confusione data dalle mille domande che la perseguitano.
È stata una cosa sicuramente più grande di lei della sua famiglia della psichiatra....qualcosa che proprio per come si è svolta fa capire che Lei non avrebbe potuto fare niente.
Ora non vorrei che tutte queste domande dubbi e sensi di colpa non le permettessero di vivere il dolore a pieno. Non si faccia distrarre dalle domande... Viva il dolore non permetta che rimanga non elaborato per cercare risposte a domande che.... Risposta non hanno. Credo che a prescindere da questa tristissima vicenda lei sappia che ci sono nella vita tantissime domande che purtroppo non hanno risposta. E non per tutto abbiamo una soluzione. Si voglia bene.. Non si carichi di colpe che non ha.. Non faccia questo torto a se stessa.
La saluto caramente
Dott. Ssa Giangreco Angela

Dr.ssa Angela Giangreco

[#4]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio, spero di riuscirci.
[#5]
Dr.ssa Angela Giangreco Psicologo 21 1
Di nulla... Rimango a sua disposizione
Saluti

Dr.ssa Angela Giangreco

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test