Ho mentito all'uomo che amo sul mio passato, come faccio per riacquistare la sua fiducia?

Ho bisogno che qualcuno mi ascolti... e mi aiuti!!
Ho 28 anni.
Sono sposata da 1 anno ma mi sono resa conto di non amarlo e di non desiderarlo.
Amo con tutta me stessa un altro e il desiderio per questa persona è incontrollabile.
Lui rincambia (anche lui sposato). . . il punto è che gli ho mentito sul mio passato a livello sessuale con il mio ex (es: ho detto che certe cose non le avevo mai fatte prima se nkn con lui).
Ho fatto diventare il mio passato presente purtroppo per 2/3 mesi finchè lui stesso ha capito che stavo mentendo (l'ha capito da subito e per 2/3 mesi abbiamo sempre discusso perchè io non ammettevo e confessavo tutta la verità.
Ho memtito perchè non volevo che magari si facesse delle idee e sbagliate su di me (anche se poi pralndogli non era nulla di sconvogente, peró non so non sono riuscita a parlargli sinceramente per paura di perderlo).
Si è innescaato in lui un voler sapere per forza i dettagli intimi del mio passato ma per sapere la verità dov'era... quale fosse il limite delle mie bugie.
Ora io gli ho raccontato davvero e completamente tutto, ma ovviamemte non si fida più di me e non sa cosa è vero e cosa no.
Non ci siamo lasciati perchè ciò che proviamo è qualcosa di davvero unico, ma vedo che sta male e ancora comunque discutiamo (non tutto il giorno come prima, ma parte della giornata perchè gli torna in mente la situazione dicendomi che non sono stata sua al 100% e quindi mette in discussione tutto quello che ho provato con lui). Sono stata sempre soddisfatta.. moltissimo, ma ora lui non mi crede dato che non mi sono sbilanciata a "fare" altro con lui. Ma questo l'ho fatto solo perchè non volevo mentire in quel momento magari facendo qualcosa che a lui avevo detto che non avevo mai fatto, per non fargli ancora più del male ed invece ho combinato un casino assurdo.

Cosa posso fare per riacquistare la sua fiducia... non posso perderlo... mi sentirei morire.
[#1]
Dr.ssa Anna Potenza Psicologo 4.1k 190
Gentile signora,
la sua ansia si manifesta in una grande confusione anche nell'esprimersi: cosa vuol dire per esempio la frase: "Ho fatto diventare il mio passato presente purtroppo per 2/3 mesi finchè lui stesso ha capito che stavo mentendo"?
In che senso ha fatto diventare il suo passato presente?
Inoltre non ci spiega come un matrimonio dopo pochi mesi sia già crollato in una totale indifferenza verso il marito e nel desiderio appassionato di un altro uomo, a sua volta sposato. Come può essere avvenuto in tempi così rapidi un nuovo incontro, un innamoramento, la decisione di stare insieme?
E vengo allo specifico della sua richiesta: "Cosa posso fare per riacquistare la sua fiducia".
Ma proprio nulla, signora, e nemmeno si deve porre una questione di fiducia circa l'argomento da lei esposto. Lei si è presentata a questo nuovo partner come una donna sposata, non come una verginella, immagino. In ogni caso, vergine o amante esperta, il suo passato sessuale non va discusso con nessuno, tanto più se ancora vive con suo marito e forse continua ad avere rapporti con lui. Quali siano state le pratiche sessuali che hanno accompagnato le precedenti relazioni, in che modo può riguardare il nuovo partner?
Lei scrive: "Ho memtito perchè non volevo che magari si facesse delle idee e sbagliate su di me (anche se poi pralndogli non era nulla di sconvogente, peró non so non sono riuscita a parlargli sinceramente per paura di perderlo)".
Quali idee sbagliate vuole che si faccia un uomo che comunque sa bene che insieme state commettendo adulterio?
Se alle spalle di tutto questo c'è l'uso di droghe o qualche malattia mentale, è meglio chiarirlo. Altrimenti cerchi di comprendere l'assurdità delle pretese del partner, ma soprattutto l'assurdità delle bugie che lei ha detto, e valuti se è il caso di affezionarsi troppo ad una persona che le provoca tanta ansia e confusione.
Rifletta con calma e cerchi eventualmente l'aiuto di uno psicologo, anche alle ASL o al Consultorio.
Noi siamo qui, se la può aiutare.

Prof.ssa Anna Potenza (RM) gairos1971@gmail.com