Utente 139XXX
Buongiorno, vi scrivo per sottoporre alla vostra attenzione il mio caso. Ho 31 anni, all'età di 8 anni ho avuto un reumatismo articolare acuto curato con pennicillina e risolto.Nel 2003 mi è stata diagnosticata una tiroidite di Hashimoto diventata poi nel dicembre 2006 a seguito di una gravidanza, ipotiroidismo e curata con eutirox 25. A maggio del 2009 a seguito di una forte tonsillite mi è stata diagnosticata un'"endocardite infettiva a coltura negativa, prolasso valvolare mitralico", sono stata ricoverata in ospedale per 15 giorni e curata con antibiotici: Deflamon, Gentalyn e Targosid. Dopo questa malattia sono poi stata bene. Fino a una settimana fa quando improvvisamente mi sveglio con un dolore alla base della gola anche alla palpazione, poi seguito da febbriciattola e dolori articolari,specifico che un mese fa ho fatto il vaccino antinfluenzale stagionale, recatami dal medico mi ha prescritto degli esami da fare e una terapia con Klacid 5oo due volte a l giorno.Ecco il risultato degli esami.
VES > 76 (valore di riferimento <17)
Proteina C reattiva 9.74 (valore di riferimento <0.50)
Titolo antistreptolisinico >495 (valore di riferimento <200)
TSH 4.32 (0.27 - 4.20)
FT3 2.61 (1.80 - 4.43)
FT4 0.96 (0.65 - 1.70)
ANTICORPI ANTI TG 1693 (<115)
ANTICORPI ANTI TPO >600 (<35)
NEUTROFILI >77.6
LINFOCITI< 10.5
D-DIMERO >563

poi però ho cominciato ad avvertire dei fortissimi dolori osteoarticolari alle spalle,ai gomiti, alle anche alle ginocchia,e alla schiena,una mattina non riuscivo nemmeno ad alzarmi dal letto.Così mi sono recata al pronto soccorso e mi hanno dato una cura con deltacortene 25 mg a scalare per la durata di un mese.
Ho iniziato a prendere da ieri il cortisone e i dolori sono effettivamente diminuiti, ma sento sempre una forte debolezza alle gambe e sensazione di freddo a mani e piedi.
Nel frattempo ho eseguito un ecocardio ed è risultato nella norma.
Un eco alla tiroide dove si evidenziano formazioni nodulari disomogenee ad ecostruttura mista di 19 mm di diametro massimo. Ma niente di diverso dall'ultima ecografia eseguita nel 2004.
HO consultato il mio endocrinologo il quale esclude una tiroidite in quanto avendola già avuta i valori degli anticorpi restano alti per molto tempo.
A questo punto non so che fare! Pensavo a questo punto a una visita Reumatologica.Lei cosa mi consiglia? sono molto preoccupata!!!

[#1] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Direi che una visita reumatologica sarebbe da farsi con urgenza.
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#2] dopo  
Utente 139XXX

Sono andata a fare la visita reumatologica dopo un paio di giorni che le avevo scritto e i sintomi erano praticamente scomparsi dopo che avevo già instaurato terapia cortisonica pertanto il reumatologo non ha potuto fare una diagnosi immediata, ma mi ha consigliato fi fare esami immunologici quali:
tipizzazione linfocitaria, tas, ana, c3,c4, cpk, anica ena, tipizzazione HLA, e altri che non risco a comprendere dalla calligrafia. e un ecoaddome linfoghiandolare.
A che cosa servono tutte quese indagini?

[#3] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Le indagini reumatologiche non sono semplici e richiedono tanti esami clinici e del sangue
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#4] dopo  
Utente 139XXX

Buonasera dottore,
ho finalmente fatto gli esami che mi erano stati prescritti dal reumatologo e i risultati sono stati i seguenti, le indico tra parentesi anche il valore di riferimento:

titololo antistreptolisinico: 477 (<200)
Ab anti DNASI b streptococcica: 232 (<200)
Ab anti Ena: 2.1 (> 1.4)
Perinucleari P/Anca Mpo : 1.1 (<1.0)
Catepsina G : 1.0 (<1.0)
Lisozima: 1.0 (< 1.0)
Lattoferrina: 1.8 (<1.0)
Ab anticytomegalovirus Igg (ECLIA): 212.4 (>1.0 positivo)
Ab antiparvovirus B19 (VP-1) Igg (EIA): 183 (>5 positivo)
Ab antiparvovirus B19 (VP-2) Igm (EIA): 19 (> 17 positivo)

Il reumatologo mi ha detto che secondo lui è un momento di grave sommovimento immunitario forse dovuto a base infettivologica da parvovirus b 19.E che al momento non è semplice fare una diagnosi anche se non esclude un quadro connetivitico vasculitico.

La cosa mi ha molto preoccupata.Sono passati 4 mesi da questi esami e ora li dovrò ripetere anche perché quando feci gli altri stavo ancora prendendo una piccola dose di cortisone.
Ad oggi come sintomatologia da un paio di settimane è un forte dolore alla spalla sinistra, un dolore muscolare che mi fa venire spesso mal di testa, senso di sbandamento e sensazione di parestesia alle braccia.non so se questo è un sintomo correlabile a qualche forma reumatica o solamente cervicale.
Sono ansiosa e molto preoccupata. La saluto e la ringrazio per la sua attenzione.