Utente 144XXX
Salve gentile staff di medicitalia sono un ragazzo di 28 anni e vi scrivi per avere un parere da voi visto che questa mio stato mi sta preoccupando ora mi spiego meglio...è da novembre 2009 ho iniziato ad accusare dolori alle cosce soprattutto nel retro e ai glutei mentre cammino man mano i dolori si sono protratti alle braccia soprattutto a quello sinistro...ora come ora è da metà gennaio che i dolori persistono quando cammino ho poca coordinazione e molta debolezza...mi sveglio la mattina piu stanco di prima e mi sento tirare nelle gambe e le caviglie mi fanno male soprattutto all altezza del tallone...ho fatto vari accertamenti analisi del sangue,della tiroide e tutte nella norma alla visita dall otorino risulta che ho il setto nasale deviato e una sinusite dal cardiologo un soffio dalla nascita e una tachicardia sinusale...tutti questi dolori e sintomi non li ho mai riscontrati in vita mia,fino ad ottobre scorso stavo benissimo e anche senza fare attivita fisica ero sempre in movimento...di notte si aggiungono tremori e mal di testa assurdi per tutta la giornata...la mia dottoressa di base dice che si tratta di stress e passerà ma io sinceramente non sono tanto d accordo ne ho lette di cotte e di crude su internet...mercoledi andrò privatamente dal reumatologo e poi dal neurologo visto che il mio medico dice che non ne ho bisogno...ma io sto a pezzi e non riesco piu a fare manco le cose quotidiane mi sento come rallentato...bruttissima sensazione...volevo sapere in che consiste la visita e quanto tempo dura, non so devo fare una tac o una risonanza magnetica?aspetto una vostra celere risposta...distinti saluti

[#1] dopo  
148756

Cancellato nel 2012
A questo punto segua l'iter delle visite specialistiche che ha programmato e saranno quindi i specialisti a a consigliarle gli accertamenti più opportuni. Se verrano escluse forme morbose degne di nota è consigliabile al limite una visita da un medico osteopata per accertare uno squilibrio funzionale e cercare un trattamento di riequlibrio somato-funzionale.
distinti saluti

[#2] dopo  
Utente 144XXX

Grazie dottore Calvanese anche se non mi ha risposto in cosa consiste la visita reumatologica e quanto tempo dura...ho sentito parlare di tender points e sembra che i miei sintomi siano quelli della fibromialgia e la cosa mi spaventa...aspetto una sua risposta

[#3] dopo  
148756

Cancellato nel 2012
è una normale visita specialistica ( la durata la deciderà lo specialista) in cui si ricercano segni e sintomi sull'apparato locomotore del paziente integrandola con un esame clinico degli organi interni.
Stia tranquillo per l'eventuale conferma diagnostica di fibromialgia; è una condizione fastidiosa ma assolutamente benigna e curabile.
Distinti saluti

[#4] dopo  
Utente 144XXX

Buonasera Dr. Calvanese oggi pomeriggio ho effettuato la visita reumatologica e questa è la diagnosi che mi ha riportato sul referto "sindrome ansioso-depressiva associata a reumatismo extrarticolare generalizzato o sindrome fibromialgica" ma per valutare meglio la cosa mi ha prescritto degli esami da fare: VES,PCR,C3 E C4,ANA,REUMATEST ... volevo sapere cosa sono e dove si effettuano(devo andare dal medico di base per farmele prescivere?),poi mi ha prescritto una visita neurologica per escludere altre situazioni e mi ha dato una terapia : samyr 400mg per 10 giorni,flexiban 1 compressa prima di coricarmi e dopo aver conlcuso le siringhe mi ha detto di prendere samyr 400mg 1 compressa al giorno per 20 giorni(sono mutuabili?)...cosa ne pensa?aspetto una vostra celere risposta,distinti saluti

[#5] dopo  
148756

Cancellato nel 2012
La terapia è congrua per un approccio terapeutico di primo livello alla fibromiagia, purtroppo questi farmaci non sono mutuabili; gli esami prescritti si fanno con le analisi del sangue, quindi si possono fare con l'impegnativa del medico di base.
Distinti saluti

[#6] dopo  
Utente 144XXX

Grazie dottore farò gli esami e la terrò informata...grazie per il suo tempo...distinti saluti

[#7] dopo  
Utente 144XXX

Gentile Dr. Calvanese in settimana farò gli esami del sangue prescritti dal reumatologo volevo capire una cosa...visto che il reumatologo ha detto che potrebbe essere fibromialgia questi esami se risulteranno nella norma cosa significherebbe?che non si tratta di fibromialgia?e nel caso contrario se uscirebbero valori alterati cosa significherebbe?aspetto una vostra celere risposta...vi ringrazio in anticipo ma cercate di farmi luce sulla situazione

[#8] dopo  
148756

Cancellato nel 2012
La fibromialgia è una sindrome non infiammatoria non autoimmune per cui eventuali alterazioni degli indici di flogosi o di autoimmunità potrebbero far sospettare una condizione diversa. Affronti comunque l'iter diagnostico con serenità e senza allarmismi; anche un esame "non in linea" richiede ulteriori conferme e va comunque validato all'interno del contesto clinico specifico.
Distinti saluti

[#9] dopo  
Utente 144XXX

Grazie dottore per la sua pazienza e grazie per il coraggio che mi infonde,credetemi in questo momento me ne serve molto...io cerco di affrontare la cosa e conto solo su me stesso...grazie ancora la terrò informata ps giusto per saper "non autoimmune" che significa?la sclerosi multipla è autoimmune la fibromialgia è l 'opposto?flogosi invece?

[#10] dopo  
Utente 144XXX

Gentile dott Calvanese ho ritirato oggi gli esami del sangue e le elenco ora i risultati:

CALCEMIA TOTALE: RISULTATO 10,4 mg/dl VALORI DI RIFERIMENTO 8.5-11.0

MAGNESIEMIA:RISULTATO 2,0 mg/dl VALORI DI RIF. 1,5-2,3

COMPLEMENTO C3 : RISULTATO 98 mg/dl VALORI DI RIF. 90-180

COMPLEMENTO C4 : RISULTATO 28/mgdl VALORI DI RIF. 10-40

ANTICORPI ANTINUCLEO (ANA) RISULTATO : ASSENTI

VES DOPO LA PRIMA ORA 7mm DOPO LA SECONDA ORA 15 mm
INDICE DI KATZ 7,25 VALORI DI RIFERIMENTO 2,00-10,00

PROTEINA C REATTIVA (QUANTITATIVA) RISULTATO: 0,05mg/dl
VALORI DI RIFERIMENTO inferiore a 0,50

FATTORE REUMATOIDE : RISULTATO 11,00 IU/ML VALORI DI RIF. INFERIORE A 18

FT3 : RISULTATO 3,73 pg/ml VALORI DI RIFERIMENTO 2,30-4,20

FT4: RISULTATO 0,95 ng/dl VALORI DI RIF. 0,89-1,76

TSH : RISULTATO 2,323 UUL/ml VALORI DI RIF. 0,350-5,500

[#11] dopo  
Utente 144XXX

Gentile dottore in base a questi risultati cosa ne deduce?sono buoni?anticorpi antinucleo assenti che significa?gli altri valori sono buoni?la cura prescrittami non lo ancora fatta perche volevo aspettare l esito degli esami...ora i dolori li ho e anche la debolezza,come mi devo comportare in base a questi risultati?ho la fibromialgia oppure no?...aspetto una vostra celere risposta...distinti saluti

[#12] dopo  
148756

Cancellato nel 2012
Gli esami sono tutti nella norma...quindi assenza di patologie gravi; se i criteri sono soddisfatti potrebbe trattarsi di fibromialgia, ma in ogni caso non deve preoccuparsi, perchè è una condizione benigna e assolutamente curabile.
Distinti saluti

[#13] dopo  
Utente 144XXX

Gentile dottore che significa "se i criteri sono soddisfatti potrebbe trattarsi di fibromialgia"?devo seguire la cura prescritta oppure devo ritornare dal reumatologo con queste risposte di analisi?aspetto una vostra risposta

[#14] dopo  
148756

Cancellato nel 2012
ovviamente deve tornare dal reumatologo per la diagnosi e a terapia;
distinti saluti

[#15] dopo  
Utente 144XXX

ok mercoledi andrò dal reumatologo ma lei non ha risposto alla mia domanda che significa "se i criteri sono soddisfatti potrebbe trattarsi di fibromialgia"?lei che ne pensa avendo visto i valori delle analisi? aspetto una vostra risposta piu completa...distinti saluti

[#16] dopo  
148756

Cancellato nel 2012
la diagnosi di fibromialgia si basa anche e soprattutto sulla positività dei tender-points che sono punti specifici del corpo dolenti alla digitopressione.
Vada dal reumatologo e stia tranquillo.
Distinti saluti

[#17] dopo  
Utente 144XXX

Grazie dottore,mercoledi andro dal reumatologo e le farò sapere...distinti saluti