Utente 177XXX
PESSOLANO MARIAGIUSEPPINA ANNI 41 -168 ALTEZZA-KG86-

DOLORI LOMBARI COMPARSI DA ANNI , E ANDATI SEMPRE Più PEGGIORATI -2 PARTI SPONTANEI-
TERAPIE PRATICATE = CORTISONE- FANS-ANTIDOLORIFICI NELLA FASE ACUTA-OZONOTERAPIA-TENS-PISCINA-BUSTO- ANESTETICO DIRETTAMENTE IN COLONNA
TUTTI SENZA UNA RISOLUZIONE OTTIMALE- A VOLTE MI BLOCCO COMPLETAMENTE A LETTO ( SOLO CON L INFILTRAZIONE DI ANESTETICO IN COLONNA RIESCO A MUOVERMI) DURANTE IL GIORNO SONO COSTRETTA MOLTE VOLTE A PRENDERE TORA DOL PER CALMARE QUEI DOLORI CHE SONO QUASI SEMPRE PRESENTI ALLA SCHIENA E A VOLTE ALLE BRACCIA.-ginocchia-
FATTA CONSULENZA NCH= ERNIE NON BISOGNEVOLI DI INTERVENTO
CONSULENZA ORTOPEDICA= TERAPIA CON ORUDIS ( SENZA ESITI )
PRATICATA RMN-RX-ELETTROMIOGRAFIA-REUMATEST-----nei limiti della norma.-(18.8)- da visita reumatologica riscontrata fibromialgia-dolori ai piedi e alle anche-braccia diffusi—in terapia con flexiban 1 cp alla sera senza notevoli,migliorie—VISITA CHIRURGO ORT. DELLA RIZZOLI PROPENSO PER INTERVENTO ALLE PROTUSIONI LOMBARI (CON PLACCHE .PER DECOMPRESSIONE)--- Ma dalla seconda elettromiografia che non evidenzia danni nervosi non dà certezza dell utilità dellintevento ….-E I DOLORI ARTICOLARI NON MI LASCIANO!(specie quelli lombari a scendere nelle gambe)- ESAME MOC= valori densitometrici medi (gr cm 2) compatibili con iniziale osteopenia- ALTERNATIVE? GRAZIE..- RX PIEDI SEGNI DI ARTROSI , ALLUCE VALGO, SPINE CALCANCARI-

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,

innanzitutto La inviterei a perdere peso facendosi seguire da un dietologo medico.
Successivamente, data la poca efficacia della terapia attuale (flexiban) Le consiglierei un'ulteriore valutazione reumatologica per una conferma della diagnosi ed una rivalutazione della terapia che, se la diagnosi di fibromialgia fosse confermata, mi sembra ampiamente insufficiente.
Potrebbe ritornare dal reumatologo che l'ha già visitata o da altro esperto in fibromialgia.

Cordiali saluti ed auguri
Dr. Antonio Ferraloro