Utente 758XXX
Carissimi Dottori, sono una ragazza giovane di ventisei anni eppure sono sempre molto stanca, tanto che certi giorni se non mi stendo almeno una mezz'ora non riesco a riprendermi. A questo dolori costanti su parti del corpo che non sapevo nemmeno di avere, e tutto ciò mi crea davvero dei grossi problemi anche a livello sociale, poichè mi crea un problema uscire con gli amici sapendo che una fitta o un dolore nuovo potrebbe arrivare. Tutto è iniziato con dei dolori intercostali, almeno dieci anni fa, dolori che oggi mi sembrano bazzeccole!! Ho fatto delle visite specialistiche, una risonanza all'encefalo con contrasto e una lombo sacrale, negative, una gastroscopia da cui è venuta fuori una gastrite cronica con ernia iatale, una visita reumatologa da cui sembra abbia una forma leggera di fibromialgia... ora visto la mia giovane età nessuno specialista si è mai preso la briga di aiutarmi per davvero. Io continuo a stare male, formicolii, dolori, stanchezza... ma niente di grave.. eppure io ci convivo giorno dopo giorno. Non faccio sport e anche se vorrei, sono troppo stanca per portarlo avanti, quindi sono molto sedentaria. Ora non volendo passare per una che si crea delle malattie inesistenti, come continuamente mi sento dire dalla mia famiglia, ora soffro in silenzio e mi chiedo come è possibile che con i questi macchinari all'avanguardia che abbiamo non venga fuori che cosa davvero ho.

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Bova

36% attività
4% attualità
12% socialità
DESENZANO DEL GARDA (BS)
LONIGO (VI)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2008
Lei non è affetta da malattie "inesistenti" e non cerchi di ricorrere a continui accertamenti strumentali per avere una diagnosi della sua malattia. La fibromialgia ha tra le sue caratteristiche fondamentali quella che non può essere diagnosticata se non clinicamente. Fatti gli esami ematologici di base (emocromo, ves, pcr, FR,TSH, CPK)e nella certezza che siano negativi deve consultare un reumatologo di fiducia e reagire anche dal lato fisico. Sì nel suo caso l'attività fisica regolare come piscina, ginnastica dolce l'aiuteranno molto. Se ci sono problemi di umore questi fanno affrontati con un primo approccio da uno psicologo.Lo yoga ad alcuni giova molto.
Comunque è una malattia come tante e va curata farmacologicamente con gli antiserotoninergici che migliorano sonno, umore e quindi con buona risposta sul dolore.
Cordialmente
Dr. Giuseppe Bova
Reumatologia, Nutrizionista, Omeopatia
www.giuseppebova.com
Desenzano del Garda (BS) Via Adua 1 tel. 0309141179