Utente 769XXX
Salve all'interso staff di Medicitalia,
all'incirca da 4 anni soffro di una cervicalgia o torcicollo, all'altezza situata tra il collo e l'inizio della spalla (sinistra), 4 anni fa infatti ebbi un violento attacco di torcicollo (o quello che è) che degenerò in delle specia di fitte o scosse dolorosissime non appena tentavo di muoverlo,ma eccetto quella volta non mi vennero più fitte,ma spesso il problema si ripresenta, talvolta mi alzo in modo brusco e mi torna per circa 4-5 giorni in cui utilizzo il diflofenac per alleviarlo (cosa che non accade, dato che penso di esserne allergico dato che mi venne dopo 3-4 giorni una specia di irritazione), aggiungo inoltre che nel punto del collo in cui il disturbo si presenta, è presente una "pallina" il medico ha detto che potrebbe essere una linfoghiandola o una cisti, ad ogni modo dovrei fare una radiografia e un'ecografia domani, cosa pensate possa essere? non penso possa trattarsi di artrite, o schiacciamento delle vertebre, ho solo 18 anni .

[#1] dopo  
Dr. Imad Talahma

20% attività
0% attualità
0% socialità
BRESCIA (BS)
MILANO (MI)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2008
deve eseguire al meno un RX cervicale e ecografia per la lesione indicata.
se il dolore passa nel braccio o nella mano , se ha formicolio , sensazioni strane alle mani, consiglio rmn cervicale
Dr. imad talahma
neurochirurgo/Milano

[#2] dopo  
Utente 769XXX

Grazie per la risposta immediata Dr. talahma , aggiungo che ho effettuato la radiografia cervicale da cui non sembra esserci nulla di sospetto. e l'ecografia :

" Regolare ecostruttura e spessore del tessuto cutaneo. In corrispondenza della piccola tumefazione clinicamente evidente, si riscontra a sede sottocutanea formazione nodulare ipoeecogena a margini definiti del diam max di 7mm che non mostra significativa vascolarizzazione al mappaggio color doppler. il reperto risulta suggestivo per la nodulazione linfoghiandolare. Utile comunque monitoraggio ecografico. Regolare il profilo della fascia e dei muscoli."

In sintesi mi hanno detto che si tratta di un linfonodo, potrebbe mai essere lui la causa di tutto? e se si come dovrei comportarmi?

Ho eseguito anche gli esami del sangue tra cui EBVtoxoplasmosi,etc che potrebbero aver causato la grandezza dei linfonodi (si ce ne ho altri gonfi) ma nulla, negativo a tutto sia per Igm sia per IGg...

[#3] dopo  
Utente 769XXX

Riporto inoltre l'esito della RX cervicale:

Assenza di lesione ossee "a focolaio" a carico dei metameri in esame.

Presenza di forame arcuale. Voluminose apofisi trasverse di c7.

Regolare ampiezza degli spazi intersomatici esaminati.

Scomparsa della fiseologica lordosi cervicale

Utile, se di necessità clinica, ntegrazione diagnostica con esame RM.

[#4] dopo  
Dr. Imad Talahma

20% attività
0% attualità
0% socialità
BRESCIA (BS)
MILANO (MI)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2008
si
se ha ancora dolore è opportuno eseguire RMN cervicale
Dr. imad talahma
neurochirurgo/Milano

[#5] dopo  
Utente 769XXX

La ringrazio ancora una volta Dottor Talahma, oggi ho eseguito la RMN cervicale, e domani dovrei saperne il risultato, sempre incrociando le dita :) ma la Radiografia che ho effettuato non evidenzia alcun problema giusto?

[#6] dopo  
Utente 769XXX

La RMN risulta pulita, niente di strano...