Utente 168XXX
Buongiorno,
Sono madre di una figlia di 14 anni che da circa 1 mese e mezzo si lamenta di avere degli strani dolori,che io non riesco a capire.
Dunque,tutto è iniziato un giorno quando mia figlia ha accusato un forte dolore alle mani,mi disse che non sapeva se si trattasse di dolore di ossa,ma le dava molto fastidio,mi disse che era molto forte.Eravamo in vacanza e quindi non avevamo medici a disposizione e non pensavamo che fosse una cosa grave perciò abbiamo aspettato.Il giorno dopo mia figlia aveva dolori un po' in tutto il corpo,meno forti che alle mani,accompagnati da formicolii che non sapeva definire,diceva quasi come piccolissime scosse.Quei dolori li ha avuti per una settimana circa,poi se ne sono andati come erano venuti.Mia figlia ebbe una settimana di "pace",poi la settimana dopo i dolori le ritornarono(pensai che avesse dormito male o che fosse stato il cambio di tempo visto che quel giorno pioveva)ma stavolta non le sono piu' andati via.Sono quelli che ha tutt'ora e dice che sono un po' diversi da come erano prima:ora dice di avere a volte male come dolori da reumatismi,altri come spilli che la pungono in vari punti del corpo.Dice che le fanno male alternativamente tutte le parti del corpo dalla testa alle dita dei piedi.Per lei sono molto fastidiosi questi dolori come spilli e ha ancora quei formicolii strani di cui le parlavo prima. Un giorno,circa una settimana fa ebbe anche una sensazione di gonfiore al ginocchio destro,di pesantezza della gamba destra,ma non aveva nulla esteriormente.Eravamo tornati dal mare e siamo quindi andati dal dottore perchè lei non si dava pace.Il dottore mi disse che si trattava solo di dolori della crescita e ci disse di fare una RX al ginocchio che prima le faceva male,così secondo lui avremmo visto che si trattava di problemi di cartilagine in formazione.
Per mia figlia però non è così,mi ripete che sono troppo strani,mi dice "Mamma come possono essere della crescita se sento quei dolori anche in testa ?".In questi giorni andremo a fare la RX,anche se dice che il male al ginocchio le è passato e piano piano anche quello alla gamba interessata.Come ultima informazione,mia figlia dice anche che da quando ha quei dolori simili a punture di spilli,se per caso urta con una parte del corpo un oggetto,un tavolo,uno
spigolo,avverte piu' male di quando stava bene.Di cosa puo' trattarsi?
Sono molto preoccupata,perchè ogni giorno lei è triste ed è di natura ansiosa quindi tende a immaginarsi qualcosa di grave e vorrei tanto rassicurarla il prima possibile.Le chiedo scusa se ho scritto troppo ma ho cercato di daarle piu' informazioni possibili.Grazie per l'ascolto aspetterò una risposta con ansia.
Alice

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Coli'

32% attività
4% attualità
16% socialità
GALLIPOLI (LE)
LEQUILE (LE)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Gentile signora, ho l'impressione che i disturbi di sua figlia possano originare dall'ansia o da altri ambiti psicologici. L'età adolescenziale nasconde spesso problematiche di relazione con il mondo circostante, che talora si manifestano con disturbi fisici per richiamare un pò di attenzione su se stessi, soprattutto se ci si sente trascurati.... Controlli il suo rendimento scolastico, se ha problemi di rapporti di amicizia "difficili", ma anche lo stesso rapporto con i parenti, a cominciare dalla vostra stessa famiglia. Ci tenga informati
Dr. Giuseppe Colì
Specialista Ortopedico
Malattie metaboliche dell'osso
Responsabile Centro Osteoporosi

[#2] dopo  
Utente 168XXX

Buongiorno,
Grazie per la sua risposta.Mia figlia a scuola va molto bene,ha degli ottimi voti,in famiglia tutto bene e con gli amici anche.L'unico problema è che lei è molto ansiosa come le ho detto e ogni volta che ha qualcosa tende a generalizzare,si immagina di avere chi sa cosa,poi calmandosi le passa.Stavolta però è andata 2 volte dal medico,si calma per due giorni e poi ricomincia a preoccuparsi e a dire che ha ancora dolori.Non credo che sia solo un problema di "testa",ma sicuramente le dirò di calmarsi,vediamo se migliorerà.Certamente la terrò informata,intanto mi potrebbe rispondere a questa domanda:potrebbe trattarsi di reumatismi,artrite, fibromialgia?Glielo chiedo perchè mia figlia un giorno mi ha detto che era come se avesse un'infiammazione dei nervi(ovviamente non credo sia vero,si sarà fatta impressionare),ma quest'ultima opzione esiste nel mondo della medicina oppure è totalmente da escludere ogni tipo di ipotesi di malattia grave?Le sarei davvero grata se mi aiutasse ad "escludere" qualcosa rassicurando anche me che sono una madre.
La ringrazio infinitamente per la sua disponibilità.
Alice

[#3] dopo  
Utente 168XXX

Gentile dottore,
Mi scusi ho dimenticato di fornirle un altro sintomo che da qualche giorno accompagna questi presunti dolori di mia figlia.Dice che sente pulsare le vene,non so se siano davvero vene o muscoli,ma una volta le vidi anche io,mi disse "guarda eccone una" e vidi che un punto del suo braccio pulsava.Anche questo sintomo puo' essere rinconducibile all'ansia?
Come ultima cosa,mi scusi se la disturbo,toccando con il dito facendo un po' pressione sul ginocchio destro che prima le faceva male,mia figlia dice che sente dolore e come uno spillo che la punge.
Grazie per l'ascolto.

[#4] dopo  
Dr. Giuseppe Coli'

32% attività
4% attualità
16% socialità
GALLIPOLI (LE)
LEQUILE (LE)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Cara signora, ho sempre più l'impressione che i disturbi di sua figlia non abbiano nessun terreno patologico reale e dovrebbe trattarsi di autosuggestione. Le vene non pulsano, la pulsazione che ha osservato è sicuramente di un arteria che, decorrendo superficialmente, è normalmente visibile anche a occhio nudo; esiste anche la possibilità di fascicolazioni muscolari visibili sotto pelle. Sono tute condizioni NORMALISSIME.
La diagnosi di reumatismo e di fibromialgia è molto generica e spesso data a quei quadri che non si riescono a inquadrare in patologie vere e proprie.
Le artriti sono sempre accompagnate da tumefazione, arrossamento, calore locale e impotenza funzionale: in assenza di questa caratteristiche non si può parlare di artrite.
Per scrupolo provi ad eseguire comunque degli esami del sangue volti alla ricerca di positività di tests reumatici, dosaggio degli elettroliti comprendendo anche la magnesiemia. Cordialità
Dr. Giuseppe Colì
Specialista Ortopedico
Malattie metaboliche dell'osso
Responsabile Centro Osteoporosi

[#5] dopo  
Utente 168XXX

Gentile dottore,
La ringrazio per la sua pacata risposta.Ha chiarito molti dubbi anche a me,e mia figlia ha cominciato a capire che è inutile suggestionarsi per nulla.Non le sono passati questi dolori,ma sono convinta che tra qualche giorno o settimana,dimenticandosi non avrà piu' nulla.Ho letto che a volte lo stress e l'ansia possono provocare questi "dolori" ma alla fine guariscono da soli.
Dopo la radiografia,se ancora necessario faremo le analisi del sangue.
La ringrazio ancora per la sua disponibilità.