Utente 697XXX
buonasera
sono una donna di 37 anni, tre gravidanze all'attivo, di cui una finita male, ho partorito quasi un anno fa, e da allora ho avuto dapprima bruciori di stomaco e nervosismo, fino agli ultimi 3 mesi in cui ho avuto sensazione di mancanza di aria e respiro corto, a volte con broncospasmi perche' sono un tipo allergico agli acari e pollini vari...da cira un mese a parte mancanza di respiro un po' attenuata perche' la psicoterapeuta mi ha prescritto il lexotan ( lo xanax gocce nn mi faceva nulla) avverto sesnzione di tensione al collo , testa vuota, orecchie tappate e vertigini.
oggi sono andata da un neurologo e mi ha visita dicendomi che ho un ansia generalizzata somatizzata e sospetta fibromialgia.
i miei sintomi sono forte pressione e tensione al collo ma nn dolore forte, tensione alla mandibola, mi fanno un po' male i denti laterali, vertigini, sensazione di instabilita' quando cammino e soprattutto seduta sulla scrivania, panico quando guido e prendo il motorino per la sensazione di collo teso e testa vuota,avverto poi braccia leggere e mani strane, nausee continua come se fossi su una giostra.
questo malessere mi dura da diversi giorni e al lavoro mi si gelao le manie piedi credo per la paura di svenire ...premetto che ho l'atrosi cervicale con una piccola ernia.
tutto questo mi genera ansia e paura e il neurologo mi ha prescritto il lexotan 5 gocce la mattina 7 gocce a pranzo e 10 la sera e il cymbalta 30 mg per una settimana e 60 mg dopo la prima settimana per questa fibromialgia...lei cosa ne pensa? c'è un esame preciso per diahgnosticarla?
posso dire che nel tempo ho avvertito dolore muscolare al tatto sulle gambe e polpacci, come se avessi dei lividi e ultimamente ho spesso dolori intestinale e vado spesso in bagno anche a fare pipi'...
scusi ma sono in ansia ....grazie

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Carlino

24% attività
0% attualità
0% socialità
MATINO (LE)
UGENTO (LE)
CASARANO (LE)
GALLIPOLI (LE)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Ritengo che si tratti solo di una forma di ansia, in quanto nella descrizione che la apziente ha effettuato non emerge la presenza dei disturbi tipici della fibromialgia.
Dott. Giorgio Carlino
Specialista in Reumatologia

[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Bova

36% attività
8% attualità
12% socialità
DESENZANO DEL GARDA (BS)
LONIGO (VI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Signora dalla sua storia emerge un'importante ansia generalizzata con somatizzazione.
Segua la terapia attuale collaborando col neurologo che le avrà già spiegato che i farmaci in questione hanno bisogno di alcune settimane per agire appieno.
Poi consulti qualcuno che aiuti a riequilibrare la sua mente stressata: di solito ci si rivolge ad uno psicologo o psicoterapeuta. Per i dolori le consiglio anche una regolare attività fisica in una struttura organizzata e scelga tra piscina, massaggi, stretching, tapis roulant.
Se non libera anche la mente dalla sua ansia non ne verrà fuori in breve tempo. E si dedichi anche a qualche hobby o passatempo.
Per parlare di fibromialgia dovrebbe avere interessati più punti muscolari di cui non riferisce.
La saluto e affronti questo momento con calma e fiducia di poter guarire.
Dr. Giuseppe Bova
Reumatologia, Nutrizionista, Omeopatia
www.giuseppebova.com
Desenzano del Garda (BS) Via Adua 1 tel. 0309141179

[#3] dopo  
Utente 697XXX

grazie per le gentili risposte...ho cominciato a prendere il farmaco cimbalta e nn so se è stato il farmaco ma da ieriho forti vertigini sono andata anche al pronto soccorso la cui dottoressa miha fattogli esami del sangue di base e sono nella norma, la visita dell'otorino ok e ecg nella norma...mi hanno detto di sentire un ortopedico in quanto sono bloccata sulle spalle e collo....spesso avverto chiusura della testa dietro il collo e otturamento delle orecchie ma tutto questo è provocato dalla cervicale o dall'ansia.?
per ora il neurologo mi ha sospeso il farmaco per due giorni in quanto avevo nausea e inappetenza...
da stasera invece mi manca l'aria non riesco a fare respiri lunghi e quando esco..sento tuttoovattato e ho disequilibrio e mi vine lo spavento di questa sensazione. è tremendo...
secondo voi devo fareuna risonanza alla testa per vedere sele vertigino sono causate daqualcosa di brutto???
ho paura
grazie

[#4] dopo  
Dr. Giuseppe Bova

36% attività
8% attualità
12% socialità
DESENZANO DEL GARDA (BS)
LONIGO (VI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Rispetto al mio precedente intervento aggiungo che ha avuto intolleranza al Cymbalta ed è meglio passare ad altro farmaco. Tenga di riserva per gli attacchi di ansia un farmaco ad azione immediata come il Lorazepam oro da 2,5 . In collaborazione col neurologo (di solito però il suo problema è affrontato dal neuropsichiatra) assumerà un farmaco di fondo più tollerato considerato che dovrà assumerlo per parecchi mesi.
Ripeto:non è fibromialgia ma forte ansia con attacco di panico.
Cordiali saluti
Dr. Giuseppe Bova
Reumatologia, Nutrizionista, Omeopatia
www.giuseppebova.com
Desenzano del Garda (BS) Via Adua 1 tel. 0309141179

[#5] dopo  
Utente 697XXX

salve dottore
grazie per la tempestiva risposta. Ieri sono stata dall'ortopedico e mi ha detto che ho una bella cervicalgia e devo fare ginnastica posturale per un mese e mezzo ma si puo' risolvere speriamo bene, quello che vorrei risolvere di piu' è questo stato di impotenza che mi pervade da giorni.
Il fatto si sentire la testa ai lati , precisamente sopra le orecchie, come se fosse ovattata o chiusa, è sintomo di ansia o panico? ieri per esempio, ho avuto improvvisamente tachicardia, con nausea mi sono spaventata e si è accentuato di piu' non riuscivo a calmarmi poi piano piano ce l'ho fatta..ho paurqa di questo stato continuo di allerta.
la mattina appena apro gli occhi mi viene mal di pancia e paura di affrontare la giornata, perche' penso di stare cosi'...ma come è possibile tutto questo?? si puo' superare??'
anche la sensazione di vedere le cose strane intorno, come se fossero irreali, il fatto che mi da fastidio la confusione e la luce e il fatto che a volte mi vedo e sento strana pure io è tutto sintomo dell'ansia??? ma nn è che sto diventando matta...scusi eh se la sto tempestando di domande.
sabato ho appuntamento con la psicoterapeuta che mi ha gia' accennato di darmi una cura e che la devo fare..ma francamente gli antidpressivi o chissa che' mi spaventano a morte...
grazie

[#6] dopo  
Dr. Giuseppe Bova

36% attività
8% attualità
12% socialità
DESENZANO DEL GARDA (BS)
LONIGO (VI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
La soluzione del suo problema la potrà trovare solo trovando una figura di riferimento a lei vicino . Utilizzando anche i farmaci se necessario non essendoci altre possibilità di guarigione. Non temporeggi troppo.
Cordialità
Dr. Giuseppe Bova
Reumatologia, Nutrizionista, Omeopatia
www.giuseppebova.com
Desenzano del Garda (BS) Via Adua 1 tel. 0309141179

[#7] dopo  
Utente 697XXX

quindi la psicoterapeuta va bene? lei intende per persona vicina???che differenza c'è tra psicoterapeuta e psichiatra...scusi ma sono molto ma molto ipocondriaca...

[#8] dopo  
Utente 697XXX

buonasera
la psicoterapeuta mi ha prescritto per la prima settimana il demakin da 25 mg e poi il citropalarm ma ho letto degli effetti collaterale e di persone che sono peggiorate tantissimo.
cosa ne pensate?
la psicoterapeuta non vuole inoltre farmi psicoterapia dice che prima devo assumere farmaci ma la mia intrnzione è quella di parlare delle motivazioni per cui mi sento cosi' o sbaglio'?
attualmente avverto sensazione di assenza, ovvero testa vuota, braccia completamente assenti , stomaco assente, a volte senso di bruciore alla guance e che che tirano come quando si prende troppo vento o troppo sole, cuore che batte piu' forte o piu' veloce, quando cammino non sembro neanche io e sbando...ho ansia o depressione??
nn ci sto capendo piu' nulla solo che nn posso continuare cosi' ho due bambine piccole che devo accudire e voglio rtornare serena e tranquilla.
stava pensando di andare da una psicologa o secondo voi devo cambiare psichiatra!!!???
grazie per l'aiuto!!!